Gnocchi cinesi al pesto di coriandolo

Scritto il 5 luglio 2007 | 12 Commenti

Gnocchi cinesi al coriandolo_2

È giovedì e si mangiano gnocchi anche da me! Stavolta però ho rivisitato questo piatto classico della cucina italiana usando degli ingredienti orientali. Sono troppo contenta da quando ha aperto l’Asia-Shop dietro l’angolo. Ci trovo di tutto, ma veramente di tutto (a parte il matcha). Spesso non so neanche cosa ci sia in tutte quelle bustine e confezioni, ma il personale è sempre gentilissimo e mi spiega cosa farci. Devo dire che qui in Germania non è molto difficile trovare i prodotti asiatici, quelli “di base” si vendono anche nei supermercati. Ma il bello del mio Asia-Shop (oltre alla gentile consulenza) è che a metà settimana arrivano i prodotti freschi: frutta, verdura, zenzero a palate, dei mango che sono la fine del mondo (seguirà una bella ricetta), basilico thai, ocra, tofu fresco … e soprattutto il coriandolo fresco che non è facile trovare altrove.
Avevo ancora in casa questi gnocchi di riso cinesi e allora ho pensato di farci un pesto di coriandolo. L’unica difficoltà di questo piatto consisten nel ricordarsi di mettere gli gnocchi di riso ammollo (almeno 12 ore prima, meglio ancora 24 ore). L’acqua va cambiata ogni tanto.
Un piatto adatto anche per i celiachi :-)
Scusate se non indico le dosi, ma ho dimenticato di pesare il tutto :-( Per 3 mazzetti di coriandolo comunque basta una manciata di anacardi.

Ingredienti per il pesto:

  • coriandolo fresco (solo le foglie)
  • anacardi
  • parmigiano
  • olio evo
  • sale e pepe

Preparazione:

Mettere il coriandolo, gli anacardi ed il parmigiano nel cestello del robot da cucina e accenderlo. Aggiungere poco a poco l’olio fino ad ottenere la consistenza desiderata. Salare e pepare.

Gli gnocchi vanno messi ammollo per 12/24 ore. Scolare l’acqua d’ammollo e cuocere gli gnocchi per un minutino in acqua salata finché salgono a galla (attenzione, diventano facilmente troppo appiccicosi) e scolarli. Per assaporirli li ho saltati in padella con un goccio d’olio. Condire con il pesto e servire. Io ho aggiunto anche un po’ di peperoncino secco.

Gnocchi cinesi

Commenti

12 Responses to “Gnocchi cinesi al pesto di coriandolo”
  1. Jelly scrive:

    Che strani! Non li ho mai visti. Però sembrano buoni. Proverò a cercarli…

  2. Aiuolik scrive:

    Questi non li ho proprio mai assaggiati…chissà se nei tanti negozi di cibo internazionale che spuntano a poco a poco riusciremo a trovare gli ingredienti.
    In ogni caso, giovedì gnocchi :-)

  3. Morrigan scrive:

    Grazie, grazie, grazie per l’idea.
    Consumo con frequenza questi gnocchi e l’accompagnamento con questo tipo di pesto è veramente intrigante.
    Grazie ancora per lo spunto culinario!
    ^___^

  4. Dolcetto scrive:

    Gnocchi di riso? Non li ho mai provati… li voglio anch’io!!!! Nei supermercati però non li ho mai visti, neanche tra i prodotti asiatici e, a dir la verità, qui non mi fido molto ad andare nei negozi cinesi… ne ho visti un paio e non mi ispiravano molto…
    Comunque i tuoi sono stupendi, mi fanno venire un’acquilina… e poi mi piacciono le novità!
    Un abbraccio

  5. anna scrive:

    Gnocchi di riso…forse sono anche gluten free…provo a cercarli a Milano…baci

  6. Alex e Mari scrive:

    *jelly, anch’io all’inizio non avevo idea cosa fossero! Hanno una consistenza tutta particolare!

    *Aiuolik, se non li dovessi trovare batti un colpo ;-))

    *Morrigan, sono contenta che ti piaccia l’idea! Il coriandolo fresco è molto particolare … o lo ami o ti fa schifo! Fammi sapere se provi!

    *Dolcetto, con gli gnocchi di riso non puoi sbagliare … anche se magari il negozio non ti ispira … sono secchi che più secchi non si può e hanno una lunga data di scadenza :-)

    *Anna, ho trovato perfino una ricetta con gli gnocchi di riso sul sito celiachia.it, quindi presumo che siano gluten free. A Milano li trovi di sicuro.
    Un abbraccio a tutte, Alex

  7. Giovanna scrive:

    particolari! io ho qualche difficolta a trovarli … il pesto pensi si possa adattare agli gnocchi normali? o a qualche tipo di pasta?

  8. Alex e Mari scrive:

    Ciao Giovanna, immagino che a Lampedusa i negozi di prodotti asiatici non siano proprio tanti!! Il pesto lo puoi ovviamente mangiare con qualsiasi tipo di pasta …. io spesso lo metto anche semplicemente sui crostini.
    Un abbraccio, Alex

  9. nini scrive:

    ma guarda un po, che roba strana…devono essere buoni..?!

  10. Giovanna scrive:

    prodotti asiatici??? io non trovo neanche l’erba cipollina fresca… ho dovuto ordinare la pianticella da fruttivendolo ( che mi è arrivata dopo 2 settimane) per averne qualche filino a portata di mano. Non parliamo proprio di matcha o salsa di soia…

  11. paola scrive:

    Non li conoscevo proprio questi gnocchi. Ora guardero di trovarli anch’io e di provare la tua ricetta.

  12. Orchidea scrive:

    Ho vissuto a Singapore per 7 mesi ma questi non li ho mai visti.
    Ciao.

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten