Linguine all’astice

Scritto il 9 ottobre 2007 | 13 Commenti

Linguine all'astice

La zona qui intorno alla Foresta Nera non è proprio l’ideale per trovare pesce, crostacei e molluschi come quelli dell’altro mondo. Quando Mari mi raccontò al telefono della loro mangiata (e soprattutto dell’aragosta) sono diventata verde d’invidia. Verde come le cozze neozelandesi! Ufffffiiiii, anch’io aragosta! In pomeriggio, al supermercato, ho intravisto nel reparto surgelati quei tubi di plastica pieni di ghiaccio con la figurina di un astice sopra (mica si vede l’animale da fuori). Mah, chissà che schifiezza, mi son detta. Io però l’ho comprato lo stesso, per pura curiosità. Dopo ore di scongelamento ne è uscito fuori un crostaceo niente male … quello dell’header per intenderci.
Dopo avergli fatto un bel primo piano e staccato le manine (ed aver constatato che con il solo astice non mi sarei saziata) ne ho fatto un piatto di linguine. Gente, sarà pure un astice uscito dal tubo di plastica, sarà che quando non mangi sta roba da mesi ti sembra tutto più buono … MA PER ME È STATA UNA GODURIA!!!!!! La ricetta non è niente di ipersofisticato, anzi, ma la riporto lo stesso.

Linguine all’astice

Ingredienti per 1 persona

  • 1 piccolo astice
  • 1 spicchio d’aglio
  • 8-10 pomodorini ciliegia
  • vino bianco qb
  • 1 piccolo peperoncino secco
  • 1/2 cucchiaino di burro ghiacciato
  • olio evo
  • 120 (ma diciamo 150) gr di linguine

Preparazione:
Spolpare l’astice (coda e chele) e tagliare la polpa a pezzetti. Mentre cuoce la pasta, rosolare in olio d’oliva lo spicchio d’aglio leggermente schiacciato e aggiungerela polpa d’astice e la testa che serve solo ad insaporire il sugo. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà ed il peperoncino e cuocere per qualche minuto. Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. A cottura ultimata io aggiungo una punta (non inorridite) di burro ghiacciato (ne tengo sempre in freezer) che toglie l’acidulo del vino e rende il sughino più corposo. Aggiustare di sale. Condire la pasta con il sughino e guarnire con chele, testa, zampette … quello che vi rimane dell’astice :-)

Linguine all'astice

Deutsche Ecke

Linguine mit Hummer

Zutaten für 1 Person

  • 1 kleiner Hummer (meiner ist aus der TK-Abteilung gewesen!)
  • 1 Knoblauchzehe
  • 8-10 Kirschtomaten
  • etwas Weißwein
  • 1 kleine getrocknete Chilischote
  • 1/2 TL geeiste Butter
  • Olivenöl
  • 120 – 150 g Linguine

Zubereitung
Den Hummer auftauen lassen. Das Fleisch aus dem Schwanz und den Scheren herausnehmen und in Stücke schneiden. Während die Nudeln al dente kochen, die Knoblauchzehe in etwas Olivenöl anbraten und dann das Hummerfleisch sowie den ganzen Kopf hinzugeben (der Kopf gibt der Sosse zusätzlich Geschmack). Die geteilten Kirschtomaten und die Chilischote hinzugeben und einige Minuten köcheln lassen. Mit Weisswein ablöschen und ihn einige Minuten verdampfen lassen. Zum Schluss das Stückchen eiskalte Butter unterrühren. Die Sosse wird dadurch etwas sämiger. Die Nudeln mit der Sosse servieren und den Kopf oder andere übrigebliebene Hummerteile als Deko verwenden :-)

Postato da ALEX

Commenti

13 Responses to “Linguine all’astice”
  1. stelladisale scrive:

    ma che meraviglia! ecchissenefrega se è uscito da un tubo di plastica, io poi vivo non avrei mai il coraggio di comprarlo…
    buona giornata!

  2. Lory scrive:

    Evvabè sarà, sarà, ma un piatto me lo mangerei subito ;-)
    Gli “animali nel tubo”alle volte nn sono così male è vero,basta cmq sapersi accontentare,io però ti invidio un sacco la foresta nera …ahahah!

  3. k scrive:

    Ma siete tutte così mattiniere, fanciulle?
    Nemmeno io riesco a comprarli vivi astici e aragoste… Cmq che voglia, che mi fate venire te e mary :-)
    ps: la foresta nera? ma un po’ di foto di dove abiti si trovano da qualche parte?
    k-curiosa :-P

  4. The Food Traveller scrive:

    Ammetto che a volte anche io mi sono lasciato andare a crostacei congelati e molto raramente pesce.
    A volte e’ l’unica alternativa al niente :-(

  5. Lalla scrive:

    cara mia
    non ti credere perchè io sto sul mare l astice e co si trovano tanto facilmente….e poi vogliamo proprio parlarne dei prezzi…. meglio neache guardarli altrimenti uno si spaventa…. quindi pur di togliersi uno sfizzio ci si accontenta di tutto…. e poi l importanta è quel che è venuto fuori …. un ottimo piattoooo
    bacioni lalla

  6. Aiuolik scrive:

    Qui da noi l’astice fresco si trova, certo…ma non sempre il nostro portafogli ci permette di portarlo a casa, per cui nonostante la vicinanza con il mare, anche qui mangiamo spesso quello che esce da un tubo di plastica! Il sapore, certo, non è lo stesso ma neanche così diverso!

    Buona giornata,
    Aiuolik

  7. Jelly scrive:

    Astice?!! Lo adoro! Anche quello del tubo di plastica va bene!
    Davvero un bel piatto di pasta che non ha nulla da invidiare a quello lì sotto (anch’esso moooolto invitante…).

  8. elisa scrive:

    Surgelato o no io di questa pasta me ne mangerei un piattone..che bontà Alex!!Certo, in questo mondo non siamo così fortunati come nell’altro ma ci sappiamo accontentare..vero?

  9. elisa scrive:

    dimenticavo, come è andato il buffet?

  10. Viviana scrive:

    No vi prego.. non inisiate con questi botta e risposta perchè io così mi faccio troppo male!!! Alex, a questo punto non mi rimane che andare a cercare un tubo ripieno… perchè così come Stella pure io non riesco a comprarla viva :(!!!

  11. Alex e Mari scrive:

    *Stella di sale, infatti, ma chissene :-)) Anche perchè l’alternativa qui non c’è :-))

    *Lory, dai vieni che te ne faccio un piatto e poi smaltiamo nel bosco :-))

    *K, eh eh, Lory ed io mi sa che la mattina siamo le prime in giro :-))
    Prima o poi farò un post con le foto dei posti qui intorno. Ho scritto Foresta Nera perchè è un punto di riferimento che in Italia si conosce, ma non abito proprio nella Foresta Nera.

    *Tft, infatti – l’alternativa è niente :-(

    *Lalla, già i prezzi spesso sono da capogiro. E quello nel tubo non costava manco tanto :-))

    *Aiuolik, ti assicuro che in mancanza di pesce fresco e dopo mesi di astinenza il sapore ti sembra eccezionale :-))

    *Jelly, e io che pensavo di essere l’unica a comprare cose simili :-))

    *Elisa, il buffet è stato un successone! Si sono tutti leccati i baffi e per me è stata una grande soddisfazione. Ed era la prima volta che facevo il vitello tonnato!!

    *Viviana, promesso: la finiamo con il botta e risposta … anche perchè io le ostriche anche volendo non le troverei :-)

    Un abbraccio a tutti, Alex

  12. sandra scrive:

    Gnammeteeeeeee!!! Eccola li l’altra cuoca -la tetesca-!! Eh eh eh… anche io faccio come te… esce direttamente dal tubo di cellophan!! :)
    quelli veri non li posso nemmeno guardare!!
    brava cocca e grazie per la dedica su Flickr! :-****

  13. giulia scrive:

    Vivo mi farebbe davvero troppa impressione :(!
    Due inverni fa tramite un’amica abbiamo preso dei gamberoni surgelati, formato famiglia… freschi sono mille volte meglio, ma soddisfare le voglia che ci prendeva proprio all’ultimo momento era molto comodo :P!
    Un bacio Giulia

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten