Una passeggiata fra le vigne

Scritto il 21 ottobre 2007 | 35 Commenti

Weinstrasse

Sabato, una splendida giornata d’ottobre. Gelida, secca, ma piena di sole. Un peccato rimanere in casa. E allora abbiamo deciso spontaneamente di fare una passeggiata fra le vigne qui nei dintorni. Qualche giorno fa mi è stato chiesto dove abito precisamente. Fortunatamente nella zona più mediterranea della Germania, climaticamente parlando. Vicino alla Strada del Vino del Palatinato, che da Schweigen-Rechtenbach (al confine con l’Alsazia) si snoda per circa 85 chilometri fino a Bockenheim, attraversando una delle regioni vinicole più antiche della Germania.

Vigne

Qui ci troviamo in piena alta stagione! L’uva è stata raccolta, il vino novello, che accompagna la tipica quiche di cipolle e pancetta, si trova ad ogni angolo. Ogni località ha la sua festa del vino – peccato che io sia allergica all’alcool!

Case tipiche

Queste sono le case a traliccio e in pietra arenaria tipiche della zona. Tutto è curato nei minimi dettagli.

Noci castagne e mele cotogne

Lungo le strade si potevano comprare castagne, noci e mele cotogne. Bastava lasciare i soldi nel cestino (si fidano veramente!!) oppure suonare il campanello. In questo periodo i viticoltori e i contadini della regione aprono le loro porte a qualsiasi ora del giorno, soprattutto nei giorni festivi: vino novello, mele, zucche, noci e castagne, succo di mele … la differenza nel sapore si sente.

Flora del Palatinato

Il clima è molto mite rispetto al resto della Germania e oltre alla vigna, crescono rigogliose anche piante di limoni, kiwi e fichi. Qua e là anche qualche palma. In primavera le strade si colorano di rosa quando fioriscono i mandorli.

Locali

Dopo una lunga passeggiata all’aria fresca vien la fame. E i localini tipici non mancano.
Noi siamo capitati in questo ristorantino delizioso a Burrweiler.

Ristorante a Burrweiler

Avevamo una fame da lupi. E una giornata tra le vigne non può non finire con una specialità regionale: salsicce, crauti e Saumagen, il piatto preferito dell’ex cancelliere Kohl (originario del Palatinato) che faceva mangiare a tutti i suoi ospiti illustri. Sul mio piatto qui in basso mancano i Knödel di fegato che fanno parte della tipica trilogia, ma a me non piacciono particolarmente. Lo “stomaco della scrofa”, questa la traduzione letterale del Saumagen, fa solo da involucro per la cottura ad un composto di carne di maiale, patate e aromi (maggiorana, coriandolo, timo, chiodi di garofano, cardamomo). Davvero eccezionale. Chi volesse la ricetta, me lo faccia sapere … anche se credo che sia difficile reperire uno stomaco di maiale in Italia. Qui non è un problema :-)

Pfälzer Platte

Oggi vi lascio senza ricetta, ma spero che vi sia piaciuto passeggiare insieme a me in questo fazzoletto di terra.
Grazie per la visita :-)

Danke

Postato da ALEX

Commenti

35 Responses to “Una passeggiata fra le vigne”
  1. Grissino scrive:

    Posso essere polemico? E poi mi vengono a dire che l’Italia è il posto più bello al mondo dove vivere… Come mi piacerebbe stare dove stai tu ora… magari pure in una villetta con giardino e orto. Devo provvedere qui nei dintorni… prima possibile.
    ;-)

  2. ep scrive:

    Grazie della la visita, ricambio con enorme piacere. Le foto di questo post sono splendidissime. Buona domenica

  3. Adrenalina scrive:

    Grazie Alex di averci reso partecipe di questa bellissima passeggiata. Che invidia!!!
    Foto spettacolari.
    Baci

  4. Giovanna scrive:

    che posti stupendi!! e tu sei stata molto brava a immortalarli!!
    spero di poter fare presto delle belle foto anch’io… :) buona domenica

  5. Lalla scrive:

    che posti meravigliosi e che foto bellissime…. sicuramente valgono tanto quanto una bella ricetta ;)
    complimentiiiiiiiiiiii
    mi sa che vengo a trovarti la prossima volta che parto!!!!
    baci lalla

  6. stelladisale scrive:

    che bello, sembrano posti da fiaba, bellissime foto, mi hai fatto venire voglia di andare a fotografare i vigneti qui intorno… ciao!

  7. Danda scrive:

    Alex, che posti meravigliosi! Conosco un po’ la zona perché il mio ragazzo vive a Trier e ogni volta che vado a stare da lui facciamo la passeggiatina di rito fra i vigneti, con capatina in qualche Weinstube per un bicchiere di mosto e una bella bistecca alla brace. Me ne hai fatto venire una voglia…!

  8. Ady scrive:

    Bellissime le foto Alex, che colori,e che posto splendido, veramente meditarreneo con le piante di limoni.
    Grazie per questa visita virtuale!

  9. apprendistacuoca scrive:

    ok, da oggi la germania acquaista nomerose posizioni nella mia personale Classifica dei Viaggi Futuri!

    Che posto incantevole! sembra che sia stato fatto per essere fotografato DA TE!
    ma che carino il cartello verde della rpima foto!!

    baci

  10. Aiuolik scrive:

    Bellissime foto e che reportage!

    Buona domenica!
    Aiuolik

  11. cat scrive:

    quanto mi piacciono questi post di scampagnate e osterie! che luce calda nelle foto, un angolo di germania che spiazza ogni nostro preconcetto! saluti cat

  12. Alex e Mari scrive:

    *Grissino, sono due posti completamente diversi, entrambi bellissimi per me. Poi ognuno fa le sue esperienze, ma a me l’Italia manca molto

    *EP, grazie davvero

    *Night, ci sono molti posti splendidi da vedere! Bisogna avere solo un po’ di fortuna con il tempo

    *Adre, sono contenta che ti sia piaciuta la passeggiata! Mi sono giurata di farlo più spesso. Ci sono così tanti paeselli ancora da scoprire qui nei dintorni

    *Giovanna, vedrai che belle foto che farai a Vipiteno!!

    *Lalla, grazie! Quando vuoi, io sono qui :-)

    *Stella, quando mi sono ritrovata in mezzo ai vigneti, con quei colori, mi sono chiesta perchè non lo faccio più spesso!

    *Danda, grazie per la visita!! Ma dai, di Trier? Non è proprio dietro l’angolo, ma il paesaggio è molto simile

    *Ady, meno male che mi sono scelta il posto più caldo della Germania …ad Amburgo non resisterei :-) È sempre incredibile vedere gli alberi di fico e i limoni qui …La prossima primavera non voglio perdermi la fioritura dei mandorli

    *Giulia, troppo gentile! Il cartello della prima foto è il pittogramma simbolo della Strada del Vino e indica il percorso e le località appartenenti a questa strada a tema. Si trova ovunque.

    *Aiuolik, so che voi amanti della Germania apprezzate :-)

    *Cat, è proprio un bell’angolino di terra questo qui. Ovviamente qui non è tutto rose e fiori, ma dal punto di vista estetico (e anche culinario) non ci si può lamentare.

    Buon lunedì a tutti/e
    Alex

  13. The Food Traveller scrive:

    Carinissimo!
    Ottima idea di fare un giro fotografico … faro’ lo stesso ma suun altro posto carinissimo (da tutt’altra parte) … quando avro’ tempo per le foto.

  14. Grissino scrive:

    Sei stata citata nel mio Blog
    ;-)
    A me l’Italia invece non manca proprio per nulla!!!

  15. Cuocapercaso scrive:

    Che paesaggio rilassante… Pensa che la settimana prossima anche noi abbiamo programmato una passeggiata tra le vigne, nelle Langhe, per acquisti di vino!
    …condivido però il tuo amore per la Germania…un posto incantevole per vivere in tutti i sensi…il mio sogno e quello di mio marito!!
    ciao

    Grazia

  16. basetta scrive:

    grissino ma che ti ha fatto questa Italia ? :) Capisco dal punto di vista lavorativo, politico e burocratico magari non e’ ilmassimo.
    L’italia mi manca e penso che sia uno dei paesi piu’ belli e variegati del mondo. In 1000 km quanti paesaggi si alternano ? :) L’Italia mi manca. Mi manca tanto :)

  17. lenny scrive:

    Ho trascorso la domenica in casa, a causa della pioggia, ma grazie a queste spelndide foto, ho potuto passeggiare in luoghi incantevoli a contatto con la natura.
    Grazie

  18. Alex e Mari scrive:

    *TfT, aspetto allora il tuo reportage :-)

    *Cuoca per caso, in effetti la passeggiata è stata molto rilassante, soprattutto per i colori caldi

    *Grissino e basetta, risposta collettiva: grazie Grissino per la menzione. Non conosco i motivi che ti hanno fatto “scappare dall’Italia” e avrai sicuramente fatto le tue esperienze che ti portano ad avere questo atteggiamento negativo verso l’Italia. Io la vedo come Basetta. L’Italia mi manca moltissimo. E lo dico dopo 15 anni di esperienza qui in Germania. Più passa il tempo e più mi manca, per molteplici motivi. La Germania non è poi tutta rose e fiori e a mio parere un po’ di italianità farebbe bene anche a questo paese.
    Grissino, nel tuo blog parli di un paese da sogno … concordo per il paesaggio da sogno, ma la vita qui (PER ME) non è poi tutto quel sogno di cui parli.

    Ciao, Alex

  19. adina scrive:

    che colori vividi! ricordano i migliori autunni, le viti, il bordeaux acceso, il giallo fuoco. vista così, la Germania attrae pure me! :-)

  20. ape scrive:

    sono gradite visite dall’italia?

    che belle foto, mi sembra di percepirne profumi e freschezza..

  21. Gallinavecchia scrive:

    Che foto stupende! Mi sono ricordata di tutti quegli angolini fantastici scoperti durante il nostro viaggio in Germania di due estati fa e mi è scoppiata una irrefrenabile voglia di tornarci, magari in Autunno :-)

  22. lefrancbuveur scrive:

    che bellissime foto!

  23. giulia scrive:

    Niente ricetta? Ma non è la ricetta per “una giornata da passare in posti veramente belli”?
    Qua da me domenica è stato brutto, un freddo tremendo, pioggia uggiosa e persistente e tanto tanto vento :(
    Grazie per le foto molto belle!
    Buona giornata giulia

  24. sandra scrive:

    che bella giornata alex!!! avevo visto qualcosa su flickr ieri sera.. ma questo post è una poesia!!E mi fai tornare in mente le mie gite in quel di karlsruhe! Che bella gioventù!
    p.s. passerei ad assaggiare un pezzetto si scrofa, che ne hai un pò da parte!???
    ;-DDDD
    bacioni

  25. mafalda scrive:

    Caio mi chiamo Mary, ho scoperto il vostro bellissimo blog tramite un post di Grissino, le foto sono bellissime, mi piacerebbe visitare questi luoghi, io mi sto avvicinando alla cucina da quando ho trovato l’uomo della mia vita, lui ama mangiare ed ama cucinare, mi prepare delle cenette deliziose, ma attenzione non è uno di quelli che mangia solo perchè bisogna farlo, ma per il gusto e per il piacere di farlo, con lui sto riscoprendo la cucina e visto che il prossimo anno ci sposeremo, mi piacerebbe carpire qualche ricetta…..ovviamente ce ne vorrà di tempo per poter essere più o meno brava!!!!!!
    Avete un bel blog pieno di vita è colori, diversissimo da molti altri, complimenti anche alla vostra audacia di vivere in luoghi così lontani e diversi da noi..
    Un saluto dalla Sicilia che adesso si è infreddolita!!!!

    Ps: ho deciso di linkare il vostro blog, se non vi dispiace, in caso fatemi sapere che lo tolgo dal mio blog.

    Buon lunedì Mary

  26. Gnocchetto al pomodoro scrive:

    Sembra un paesaggio da favola..incantato, fuori dallo spazio e dal tempo..foto splendide come sempre.

    A presto

    Francesca

  27. Dolcetto scrive:

    Mi è piaciuto tantissimo passeggiare con te Alex!! Bellissima giornata, bellissimi luoghi, stupende foto… Sono molto invidiosa perchè al momento sono ancora costretta chiusa in casa… Anche qui fa freddo ma c’è un bel sole: speriamo non inizi a piovere proprio quando terminerò la convalescenza!!!
    Un abbraccio
    PS: che buoni i biscotti qua sotto… mi fanno venire voglia di Natale!!

  28. Elena scrive:

    Bellissima passeggiata autunnale, grazie mille!

    comidademama

  29. Alex e Mari scrive:

    *Lenny, sono contenta di averti fatto fare un giro all’aria aperta almeno in foto :-)

    *Adina, in questo periodo i colori sono davvero eccezionali

    *Ape, benvenuta – certo che sono gradite le visite dall’Italia, eccome!!

    *Gallinavecchia, dove siete stati in Germania?

    *Lfb, grazie ;-)

    *Giulia, le foto le ho scattate sabato, ma purtroppo anche qui domenica è arrivato il grigiore

    *Sandra, dai vieni e ci facciamo una scorpacciata di scrofa … e ben altro!! La strada la conosci

    *Mary, grazie mille per i complimenti. Mi fa molto piacere che ci abbia linkate. La passione è essenziale in tutto – in cucina come in amore :-)

    *Gnocchetto, quando mi sposto di solo pochi chilometri e mi ritrovo in questi posti mi sembra davvero di essere in vacanza, dimentico lo stress. Dovrei farlo più spesso

    *Dolcetto, dai, il peggio è passato e presto potrai farti delle belle passeggiate anche tu

    *Elena, sei sempre gentilissima.

    Buona giornata a tutti voi, Alex

  30. k scrive:

    Arrivo per ultimissima… che poi ero io che ti ho chiesto dove abitavi!
    I colori sono magnifici. Ecco, dicevo da qualche parte che non potrei vivere senza mare, ed è vero. Però da quando sto in città mi manca altrettanto il verde, un pezzetto di giardino e un’aria decente da respirare… Foto magnifiche
    baci

  31. Marika scrive:

    Immagino che dolore povere labbra!!!
    Ho provato i tuoi biscotti diminuendo il burro e aggiungendo del latte, al posto dello zenzero ho messo dell’arancia candita, sono venuti buoni!
    Grazie
    Marika

  32. Gallinavecchia scrive:

    Siamo stati in Baviera: da Monaco a Norimberga, dalla Romantische Strasse a Garmisch per finire a Berchtesgaden. Bello, bellissimo. Un viaggio stupendo :-)

  33. elisa scrive:

    che bello!!Qui freddo e pioggia non permettono qs passeggiate..che invidia!!

  34. GlitterVictim scrive:

    Questo blog è fantastico. Complimenti per l’idea e per le foto che sono fenomenali, che colori stupendi.

  35. Anonymous scrive:

    Adoro la Germania..che nostalgia..

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten