Doveva essere un risotto

Scritto il 8 ottobre 2009 | 57 Commenti

Aglio e timo

Da tempo pensavo di fare questo risotto. Pronta una bella testa d’aglio, pronte le foglioline di timo, lo scalogno già tritato. Accendo i fornelli, apro il cassetto per prendere il riso. Apro una confezione: piena di farfalline. Apro l’altro sacchetto: pieno di farfalline. Mi parte qualche parolaccia. No, col riso basmati mi rifiuto. Corro in dispensa e trovo ancora un sacchetto con dei cereali (vai però a sapere se è orzo, farro o altro?? A me sembra farro). Vabbè, procedo con quello, ma mi riparte un altro “ma porca miseria”.
Provo la crema d’aglio arrostita (ammazza che buona) e metto praticamente la testa d’aglio intera nella pentola. Buono! Il risultato è decisamente buono, ma sono sicura che col riso sarebbe ancora meglio, più delicato. Voi perciò, a meno che non abbiate quelle fetentissime farfalline in casa, fatelo con il riso :-) Poi però non uscite più di casa o non organizzate incontri galanti perchè l’aglio si sente. A me lo hanno fatto notare :-))))Orzotto aglio e timo

Ingredienti per 2 persone

  • 200 gr di riso per risotti (o orzo perlato o farro)
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 grande testa d’aglio
  • 4-5 rametti di timo fresco
  • brodo vegetale qb (ca. 600 ml)
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe
  • olio d’oliva

Preriscaldare il forno a 180° C e infornare la testa d’aglio intera per circa 45 minuti (può durare anche più a lungo) finchè l’aglio non risulterà morbido.
Pelare lo scalogno e tagliarlo finemente. Scaldare un filo d’olio in un tegame e rosolarvi lo scalogno. Aggiungere il riso (orzo o farro) e tostarlo per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco e unire le foglioline di timo. Portare a cottura aggiungendo man mano il brodo.
Tagliare la testa d’aglio a metà (in orizzontale) ed estrarre la crema d’aglio aiutandosi con un cucchiaino. Amalgamare bene questa crema ed unirla al riso (orzo/farro). Mantecare con il parmigiano, salare e pepare.

Aglio arrosto

Commenti

57 Responses to “Doveva essere un risotto”
  1. alemu scrive:

    quest'estate è stata deleteria per le scorte di cereali! con il caldo che ha fatto le maledette farfalline hanno proliferato! addirittura in un pacco di riso comprato appena 2 settimane prima.. proverò anch'io con il paperoncino, ma a volte ho visto peperoncini tarlati.. mah.
    e mi hanno sconsigliato gli antitarme del cibo di una nota marca: pare che contengano ormoni che le attirano ancora di più. uffaaaa

  2. Petra scrive:

    Kingt super und ich würde den Versuch mit Dinkel wagen. Nachdem ich entdeckt habe, dass es hier eine deutsche Ecke gibt schaue ich öfters vorbei und es gefällt mir wirklich gut hier. Anfänglich bin ich in Ehrfrucht vor den sprachbegabten Bloggern immer erstarrt, die auf diesen Blog hinwiesen. Nein, ich spreche kein Italienisch und hätte mir Rezepte in dieser Sprache nicht zugetraut zu verstehen. Aber das hat sich ja geklärt!
    Viele Grüße und ein schönes Wochenende

  3. Buntköchin scrive:

    Für so ein schönes Risotto nehme ich auch ein bisschen Gestank auf mich.

  4. Mariù scrive:

    Alex, 'porca miseria' quasi non si può nemmeno considerare una parolaccia!
    Cmq, io che la tua lotta con le farfalline la sto seguendo da un po' 'su altri lidi' quasi quasi mi complimento con loro… perché ripiegando sull'orzo o farro (o quel che è) hai partorito un altro piccolo capolavoro…
    'Dinkelotto' è un titolo stupendo, ci ho messo un po' per notarlo nella versione tetezka.
    Chi è quel cafone che ti ha fatto notare la pestilenza da testa d'aglio?????
    Buona serata!
    m.

  5. brii scrive:

    ma daaaaaaaaaaaaaai..alex!!! per qualche farfallina???? :))))

    io butto solo se ci sono vermi..quelli no..saranno anche pieni di proteine..ma proprio non ci riesco! :))))
    invece parlando di vermi..
    guarda cosa ho visto oggi
    verme?
    daaaaaaaaaaa..adesso ti faccio vedere qualcosa di più carino, così ti invoglio venire via con me!!
    :)))
    garda see nord

    vero che vieniiiiii???!!!
    baciussss

  6. ittica scrive:

    Alex complimenti il tuo/vostro blog è una raffinata leccornia :P
    ma… mi spiegate perchè a me le farfalline non vengono mai? ;)

  7. Valeria scrive:

    Ho cliccato sulla finestra del post a caso e ho trovato questa. No ma tu fai proprio al caso mio! Ho voglia di risotto ma non ho un cavolo di niente in casa a parte un po’ di orzo (aglio, olio e parmigiano, vabbè, son come l’acqua, mica posson mancare)! Mi hai risolto il pranzo (vedi a volte che la storia della necessità e della virtù è vera…) :)
    buona giornata!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten