Insalata di cetrioli Asian style

Scritto il 11 aprile 2010 | 38 Commenti

Quest’insalata mangiata da una mia cara amica è stata per me una piacevolissima sorpresa. Sì, perchè a me i cetrioli non è che facciano impazzire, ho sempre evitato le insalate di soli cetrioli ed è un ortaggio che compro rarissimamente. I sapori asiatici ora cambiano tutto.  Tocco originale è l’uso di questa “erba” che vedete in foto. Si tratta della cosiddetta tulbaghia violacea, una pianta perenne più che altro ornamentale, dal leggero sapore (e odore) di aglio (ne parò il nostro architetto-giardiniere qui). Io l’ho trovata tra i prodotti freschi del mio negozietto asiatico, senza sapere cosa fosse. Ovviamente sarà difficile trovarla nei negozi in Italia, ma potete piantarla – si presta anche alla coltivazione in vaso. Per riprodurre la ricetta non ne avete necessariamente bisogno. Potete sostituirlo con del coriandolo fresco o con un’altra erba aromatiche che preferite. Il sapore asiatico lo danno soprattutto gli ingredienti del condimento.

L’insalata è ancor più buona se lasciata riposare per un’oretta, nonostante formi poi molta acquetta. Mi si insaporisce ed è ottima così.

Ingredienti per 4 persone

  • 2 grandi cetrioli
  • una decina di steli di tulbaghia violacea o un mazzetto di coriandolo
  • 2 spicchi d’aglio, tritati finemente
  • 1 cucchiaio di olio di sesamo tostato
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • il succo di 1 lime
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaio di salsa di pesce
  • 1 cucchiaio di salsa di soia

Preparare il condimento mischiando gli oli, il succo di lime, lo zucchero,  l’aglio, la salsa di pesce e la salsa di soia. Sbucciare i cetrioli e tagliarli a rondelle sottili, possibilmente con la mandolina. Lavare la tulbaghia o il coriandolo, tritare finemente e aggiungere ai cetrioli. Condire con la salsa e lasciare insaporire per un’oretta prima di servire.

Commenti

38 Responses to “Insalata di cetrioli Asian style”
  1. genny scrive:

    io i cetrioli li mangio d’estate e solo piccoli piccoli…e di solito li condisco con una salsetta di yogurt…nn di co che proverò questa perchè dubito fortissimamente di trovare quell’erbetta…

  2. silvia scrive:

    a vederla sembra erba cipollina, sembra. di questa ne ho raccolta nei fossi, selvatica e buonissima. come condimento per le patate e il polpo e quassivoglia insalatina, a me i cetrioli piaciono molto, anche alla greca, con lo yogurt. ma i tuoi colori sono la meglio. ab-braccio sì

  3. terry scrive:

    eh mò che è stata tulbaga violacea… sempre cose nuove scopro…ora cerco!:)
    cmq insalata da fare ora che arriva il caldo!:)

  4. MarinaV scrive:

    Che bella piantina! Credo di sapere quale è, la mia amica cinese l’ha usata per “agliare” il ripieno dei dumpling.

  5. Oxana scrive:

    Penso che l’ho visto e lo prendo sempre nel nostro boschetto vicino in questo periodo però..Assomiglia l’erba cipollina ma con le foglie schiacciate come le foglie di aglio normale…..Bellissima foto di insalatina! I cetrioli mi piaciono tantissimo, da noi, in Russia, si mangiano di continua…….

  6. Milliways scrive:

    Das werde ich mir mal merken. Mein Mann wünscht sich immer Gurkensalat und mein Einfallsreichtum hat in dieser Disziplin auch seine Grenzen…

    … und deine Bilder schauen so wunderschön nach Frühling aus!

  7. Corina scrive:

    sehr lecker – und ist auch mir gelungen (zwar mit ein paar Abweichungen, aber wenigstens hatte ich mal einen anderen Geschmack von “Gurke”.
    BACI

  8. grazia scrive:

    Ma lo sai che mi è dispiaciuto il vostro divorzio??
    E’ un po che non passo a trovarvi, complici la mancanza di tempo ..la connessione che va a criceti stanchi per cui se devo aspettare 10′ per leggere il post ed altrettanti per metter un commento…rinuncio…
    Bella la ricetta come le altre del resto..
    E’ empre un piacere passare di qui!!
    baci

  9. Nicoletta scrive:

    Ci sono un sacco di ricette di ispirazione orientale che prevedono l’uso della salsa di pesce. Amo preparare tutto quel che posso artigianalmente ed ho una certa diffidenza nei confronti dei miscugli preconfezionati, così non ho mai osato acquistarla. Pensi che il fumetto ristretto congelato possa sostituirla o è necessario aggiungere qulache spezia per avvicinarsi al suo sapore? Grazie

  10. Nadia scrive:

    Dal mio canto ti posso dire che amo i cetrioli e ne faccio largo uso. In questa versione non li avevo mai provati e quest’ erba non la conoscevo..spero di trovarla perchè mi ispira e vorreia assaggiarla.
    Grazie per le dritte che ci regali sempre.
    A presto,

    Nadia – ALTE FORCHETTE –

  11. Rossa di sera scrive:

    Ciao!
    Io i cetrioli mangio molto volentieri, sai, da noi, in Russia, sono le verdure molto amate, peccato che in Italia non si trovano mai piccolini!
    Bel blog, ora vado a curiosare altrove!
    E.. domani inizia il mio giochino delle cenette a 15 euro, spero tanto che partecipi anche tu!
    Un bacio e a presto!

  12. Elvira scrive:

    Alex. sto scrivendo un post in cui racconto lo sbattimento epr cercare la pasta di curry ed altre amenità ed ora scopro della tulbaghia, mi sembri i libri scelti dai prof ad inizio anno. c’è sempre qualcosa di aggiornato (con la differenza che da te è vero, e di là spostano i paragrafi per vendere più libri :D)

    PS. no, gli scalogni proprio non c’entrano con i lampascioni…. :(

  13. UnaZebrApois scrive:

    i tuoi cetrioli sanno d’estate!!!Sono troppo invitanti con questo condimento così esotico!Mi piacciono molto e li proverò al pi presto (appena smette di piovere ;P)…nel frattempo mi metto a cercare la tulbaghia!!!

  14. desperate.viz scrive:

    ora so che mi odierai profondamente, ma questa insalatina l’avrei mangiata molto volentieri in spiaggia ieri…

  15. la gaia celiaca scrive:

    ora anche la tulbaghia… non si può mai stare tranquille! ho metabolizzato da poco fava tonka e té matcha… qui è un’emozione continua :-)

    comunque l’insalata è proprio bellina e gustosa!!!!

  16. lamiacucina scrive:

    das Knoblauchgras könnte man mit Lauch verwechseln. Könnte man es nicht durch wenig Bärlauch ersetzen ?

  17. robertopotito scrive:

    che meraviglia questo blog!!!rosico come un castoro per le fotografie che sono stupende…non ci riuscirò mai!
    Un caro saluto

  18. Alex scrive:

    Allora, quell’erbetta non è strettamente necessaria, potete sostituirla con coriandolo fresco (e mi direte “na parola”), con erba cipollina, ma anche altre erbe. Tanto il sapore dell’aglio c’è comunque. L’importante è l’uso delle salse di soia e di pesce e del lime. E che si lasci riposare un po’ per farla insaporire bene.

    Si, le foglie sembrano quelle dell’erba cipollina, ma piatte. Molto belli sono anche i fiori viola di questa pianta.

    *Milliways, da hat ein bisschen Sojasauce gereicht, um dem Ganzen einen neuen Geschmack zu geben

    *Corina, wow, da warst du aber blitzschnell.

    *Grazia, nessun divorzio, per carità. Non mi piace il termine :-) È solo che ognuna di noi ora ha intrapreso strade diverse, a seconda delle proprie priorità

    *Nicoletta, la salsa di pesce è difficilmente sostituibile con un fumetto di pesce. Questa salsa, molto salata, ha un sapore molto particolare e non contiene altro che estratto di alici, sale e zucchero. Credo sia difficile riuscire ad avvicinarsi al sapore facendola in casa :-) Se non vuoi usarla prova solo con la salsa di soia, già da un sapore nuovo all’insalata di cetrioli

    *Elvira, mi hai fatto morire! Ne parlavo l’altro giorno con Enza: se non fosse per il tuo problema della posta, te le manderei io le paste di curry. Dai che troviamo una soluzione

    *La mia cucina, super Idee, bin ich nicht drauf gekommen. Schmeckt ja auch schön knoblauchig

    *Roberto, ehilà. Bentrovato. Ci siamo conosciuti al mercatino di Natale e ho avuto modo di provare le tue delizie

    Buona giornata a tutti
    A.

  19. Carolina scrive:

    Considerala già infilata nel mio lunch-box per i pranzi in ufficio…
    :)
    Buona settimana!

  20. Edda scrive:

    Sento la freschezza solo a guardala :-) Gli hai dato un bel vestitino esotico, mi manca solo l’erbetta speciale (e sono un pollice nero :-).
    Un abbraccio e buon inizio settimana!

  21. Onde99 scrive:

    Nemmeno io impazzisco per i cetrioli, ma la ricetta, e soprattutto la foto, suggerisce un’idea di freschezza che credo che potrebbe farmeli apprezzare, soprattutto nei mesi torridi che si prospettano!

  22. Saretta scrive:

    he incanto Alex!Qui a Milano oggi servirebbe il vin brulè però!bacione

  23. Giuliana scrive:

    Adoro i cetrioli e questa insalata sembra davvero deliziosa *O*!
    La inserirò nella lista di insalate da preparare per il mio bento estivo ^___^!
    Ciao :D!

  24. tobias kocht! scrive:

    sieht wunderbar aus. toller salat!

  25. Elga scrive:

    Invece io le insalate di cetrioli le adoro e dal viaggio ne ho portati a casa parecchi, ma aihmè anche la piccina più piccina ne è ghiotta e sono già finiti:((

  26. Dodò scrive:

    A me piacciono molto i cetrioli e infatti li mangio nudi e crudi, come le carote, oppure tolgo i semi e li riempio con formaggio spalmabile e menta. Quest’idea mi incuriosisce e poi sono alla ricerca di un uso alternativo per la salsa di pesce!
    Complimenti per questo nuovo spazio e che possa darti ancora più soddisfazioni!

    Dora

  27. sonia scrive:

    Adoro queste ricette dal sapore orientale..mi sembra quasi di viaggiare. Proverò con il coriandolo come sostituto ma non ho mai usato la salsa di pesce…dove si trova?

    Sonia

  28. Certo l’idea di mettermi alla ricerca della Tulbaghia mi atterrisce… fatico già a trovare il coriandolo fresco, figuriamoci delle erbe tanto esotiche… ma i cetrioli mi piacciono. Perciò questa tua insalata – tanto fresca, tanto verde… e tanto bella – la sperimenterò.
    Ma con l’occasione, vorrei farti i miei auguri per questa tua nuova avventura. Auguri interessati, i miei: perché è un sollievo il non averti perso per strada…
    E adesso vado ad aggiornare il mio blogroll…
    A presto

    Sabrine

  29. cavoliamerenda scrive:

    ciao Alex, complimenti per il nuovo inizio!
    (sono una ex-lettrice silente)
    L’insalata di cetrioli la mangiavo sempre a Vienna (e solo lì! non è che io li ami molto…) e devo dire che con lo yogurt, l’aglio e le erbette mi piaceva, questa versione con la salsa di soia secondo me mi darà dipendenza! (io sono un po’ una capra in fatto di sale, c’avrò l’umami prevalente? =)

    Domanda: conosci il nome non scientifico di quell’erba rara? magari è più facile trovarla di quel che sembra…

  30. Io sono cetriolo-dipendente, tanto che vado pazza anche per la pimpinella proprio perché sa di cetriolo! Mi mancano praticamente quasi tutti i condimenti, ma già mi fa gola!
    E poi è così verde e fresca… fa primavera, anche se anche qui tarda ad arrivare!

  31. Christina scrive:

    Das ist ne tolle Idee, ich hab den bisher aus purer Gewohnheit immer ziemlich langweilig mit Dill, Öl und Essig gemacht. Und irgendwie bist Du echt die Einzige, die es schafft, dass sogar ein Gurkensalat wunderschön aussieht :-)

  32. giulia scrive:

    Anch’io i cetrioli li ho imparati ad apprezzare con gli anni… Prima proprio non mi piacevano, ora insieme ai pomodori non mi dispiacciano! Proverò la tua insalata, magari non usando proprio tutti gli ingredienti, ma è un’ottima idea che cercherò di sfruttare!!!
    Un bacione giulia

  33. anna maria scrive:

    Bentrovata! E come al solito, ottima ricetta!

  34. Paolo scrive:

    Un po’ complicato reperire tutti gli ingredienti ma deve essere profuamtissima questa insalata

    bellissime foto complimenti

  35. Michelangelo scrive:

    complimenti! la nuova casa mi piace moltissimo .. :)

  36. Alex scrive:

    *Sonia, la salsa di pesce la trovi nei negozi di prodotti asiatici oppure in rete

    *Cavoliamerenda, in italiano non riesco a trovare nulla, so che in inglese la chiamano Society garlic

    Un abbraccio a tutti
    Alex

  37. Dom scrive:

    io invece pianto dei cetrioli per la prima volta e questa ricetta mi verrà utile qui in uk si trovera tutto

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten