Vellutata di asparagi bianchi

Scritto il 12 maggio 2010 | 60 Commenti

Pensavate di esservi liberati delle ricette agli asparagi, invece no! Torno con un classico (almeno qui in Germania): la vellutata di asparagi bianchi. Nulla di più semplice, ma di una bontà incredibile. C’è chi aggiunge anche un po’ di vino bianco, chi lascia dei pezzetti di asparagi nella zuppa, chi mette la panna e chi non la mette. Io adoro il dragoncello, erba aromatica che polarizza. O ti piace o non ti piace. Trovo che con gli asparagi si sposi a meraviglia. E io metto sempre un po’ di salmone affumicato nella zuppa caldissima che lo cuoce leggermente. È una di quelle zuppe ideali da preparare il giorno prima, perchè più riposa e più diventa intenso il sapore.

E ora due piccole segnalazioni per chi non se ne fosse ancora accorto: ho inserito in alto a destra una nuova pagina Eventi. Includerà delle sottopagine suddivise per mesi con una panoramica degli eventi di tutto il mese in modo da pianificare meglio le vostre gite :-) Nella colonna laterale continueranno ad apparire gli eventi più imminenti e del weekend.

Inoltre da oggi è attivata la funzione di replica ai commenti che consente a me e a voi di rispondere direttamente ad un commento. Spero che favorisca anche lo scambio di idee ed opinioni.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr di asparagi bianchi
  • 2 scalogni
  • 1 litro di brodo vegetale leggero
  • 1 cucchiaio colmo di burro
  • 1 cucchiaio colmo di farina
  • 100 ml di panna liquida
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • sale e pepe
  • per guarnire: erba cipollina o dragoncello, fettine di salmone affumicato

Lavare e pelare gli asparagi, tagliarli a pezzi. Portare il brodo ad ebollizione e cuocervi prima le bucce degli asparagi per circa 20 minuti. Togliere le bucce con una schiumarola. Aggiungere ora gli asparagi e lasciar cuocere a fuoco basso per circa 15-20 minuti. Togliere gli asparagi dal brodo di cottura con una schiumarola. Mettere da parte alcune punte per la guarnizione finale.  Frullare il resto degli asparagi con il minipimer.

Pelare gli scalogni e tritarli finemente. Sciogliere il burro in una pentola capiente, rosolare gli scalogni. Aggiungere la farina e far cuocere per qualche minuto mescolando continuamente ed evitando di farla attaccare. Aggiungere man mano il brodo di cottura degli asparagi continuando a mescolare e facendo attenzione che non si formino dei grumi. Far cuocere per qualche minuto, aggiungere quindi gli asparagi frullati e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti. Unire la panna e cuocere per altri 1-2 minuti a fuoco basso. Condire con la salsa di soia, sale e pepe.

Distribuire la vellutata nei piatti e guarnire con le punte di asparagi, erba cipollina o dragoncello tritati e delle striscioline di salmone affumicato.

Fonte: Spargel & Rucola, Zabert Sandmann Verlag

Commenti

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten