Salvia fritta alle acciughe

Scritto il 15 luglio 2010 | 56 Commenti

La salvia sul balcone sta crescendo a vista d’occhio. Stranamente è una di quelle erbe aromatiche che uso pochissimo, se non nelle classiche preparazioni burro e salvia o per i saltimbocca. E quindi per smaltirne un po’, ogni tanto preparo i topini di salvia fritta che a me piacciono particolarmente farciti di pasta d’acciughe. C’è chi nella pastella mette anche un albume montato a neve, io ci ho rinunciato per mancanza di uova in casa.

Sicuramente non è una ricetta nuova per voi lettori italiani, ma per quelli tedeschi potrebbe essere una simpatica novità :-)

Ingredienti

  • ca. 60 foglie di salvia
  • pasta di acciughe in tubetto
  • 120 gr di farina
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • sale
  • 1 bicchiere di birra
  • olio per friggere

Preparare una pastella con la farina, l’olio d’oliva, sale e birra. La consistenza deve essere semiliquida. Lavare e asciugare le foglie di salvia. Mettere un po’ di pasta d’acciughe tra due foglie di salvia, passarle nella pastella e friggerle nell’olio bollente.

Commenti

56 Responses to “Salvia fritta alle acciughe”
  1. Andrea ha detto:

    Ich liebe diese frittierten Salbeiblätter auch! Als Sandwich mit Sardellenpaste sind sie bestimmt gleich doppelt lecker! Das muss ich auch ausprobieren! LG Andrea

  2. ciao, ma che bel colore dorato, molto invitante!!! complimeti!

  3. Christian ha detto:

    Eine schöne Idee! Ich liebe Salbei und auch Sardellen, nur auf diese Kombination wäre ich nicht gekommen. Danke für den Hinweis, das wird ausprobiert.

  4. Elvira ha detto:

    Sulla frittura con la pastella ho i debiti, tipo scuola superiore. Mi devo impegnare, la ragazza potrebbe forse farcela, ma toppa ogni volta, perche’??????

    Cmq, la birra non la uso da tempo immemore, quando feci la pastella per le mele fritte, vuoi vedere che cosi’ ce la faccio anche io? :) Anche perche’ ho un cespuglio di salvia che tra un po’ mi fa cedere la ringhiera del balcone :)
    Un bacio :)

    • Alex ha detto:

      Elvira, ti dirò, io con la pastella faccio sempre a occhio e in qualche modo viene sempre abbastanza bene. Avrei voluto provare con l’albume montato a neve, ma come al solito non avevo uova. Invece la birra in casa basterebbe a friggere per un anno intero :-))

  5. MMM ha detto:

    che bella ricettina! supersfiziosa.. ci piace!!
    passa da
    http://www.modemuffins.blogspot.com
    baci!

    • Alex ha detto:

      Ragazze, posso permettermi di dirvi una cosa? Siete tre belle e simpatiche ragazze, il vostro blog è molto carino e sono venuta spesso a vederlo. Ma questi vostri commenti uguali in ogni blog e che invitano ogni santa volta a passare dal vostro hanno esattamente l’effetto contrario. È normale volersi far conoscere all’inizio, ma quando si vede che lo stesso commento che avete lasciato qui lo copiate e incollate in tutti gli altri blog, allora uno perde la voglia. È solo un consiglio che vi dó sinceramente. E poi mica siete un’unità indissolvibile, perchè non firma con nome chi lascia il commento? :-)

  6. nina ha detto:

    Mamma che goduriaaa! :D

  7. Per me è nuovo il modo di rimepirla, semplice ma di quelli che fa cantare le papille gustative! :P
    Baci

  8. Steph ha detto:

    Nicht nur wunderschön, sondern garantiert auch unglaublich lecker. Die gefüllte Variante kenn ich noch nicht, wird aber auf jeden Fall ausprobiert!

  9. lydia ha detto:

    Una figata pazzesca!!!!!

  10. k@tia ha detto:

    salvia fritta, conosciuta!! ma imbottita così, no!! da assaggiare!!

  11. CorradoT ha detto:

    Goduriosissime, complimenti!!!!!!
    Hai provato con un filetto di alice crudo, piu’ pizzico di sale, al posto della pasta d’acciughe?

    • Alex ha detto:

      Buono sicuramente anche con il filetto di alice, è che io ho un rapporto molto strano con le alici che non riesco a mangiare crude. Temo che la frittura non basti a cuocerla completamente da farmela piacere. E poi la pasta d’acciughe serve un po’ anche come collante.

    • Jerry ha detto:

      I feel so much happier now I unnetsradd all this. Thanks!

  12. Onde99 ha detto:

    Ma sai che ho il tuo stesso problema? La salvia è l’erba aromatica che mi cresce meglio, ma anche quella che uso meno… L’idea della salvia fritta mi fa impazzire, al ristorante, se è nel menu, la chiedo sempre, purtroppo ho qualche difficoltà a friggere in casa, sono troppo ossessionata dagli odori…

  13. acquaviva ha detto:

    sai cosa ho assaggiato di recente? Il basilico in pastella. Buonissimo. Non aveva il ripieno, però. Comunque: che gola mettono sempre le tue foto!

  14. miciapallina ha detto:

    miuuuuuuuuuuuuuuuu
    Appena i muratori mi ridaranno ANCHE il giardino davanti a casa (adesso è un calcinaccio ritrovo!!!) e recupererò la mia Salvia benedetta, questa è un’altra delle ricettuzze che ti copio….
    Acciughina compresa!

    FAmeeeeee

  15. accantoalcamino ha detto:

    La faccio anch’io, quest’anno con una salvia gigantesca mi sono sbizzarrita….farò la tua versione per il mio lui che adora le acciughe (io no purtroppo :-(

  16. Lisa ha detto:

    Uhhhh il mio colore preferito, si credo che il verde salvia sia proprio in cima alla lista!

    Faccio spesso la salvia fritta anche se proprio qualche giorno fa la mia rigogliosa pianta ha deciso di abbandonarmi (troppa acqua??? mah!), quando torno dalle ferie devo prenderne un’altra.

    Molto gustosa questa variante, proverò!

    Ciao Alex

  17. artemisia ha detto:

    alex, queste foto sono bellissime, brava. l’idea dell’alice fresca sembra buona, che ne dici? non so perchè, ma mi hai fatto venire in mente fritture di fiori (mi sa che è un raptus estetico indotto dalle foto). cosa si potrebbe friggere in luglio? fiori di borraggine e foglie di borraggine?

    • Alex ha detto:

      Arte, come dicevo a Corrado l’alice è sicuramente perfetta, sono io che non amo le alici (se non completamente cotte sulla pizza, ad esempio). Cavoli, mi hai fatto venir voglia di andar per campi a cercare fiori da friggere. Borragine?! Uno spettacolo

  18. FrauSchmunzel ha detto:

    Mein Salbei wuchert auch – aber fürs Frittieren bin ich, wie ich zu meiner Schande gestehen muss, zu faul :-/
    Ich mache Tee und die bewährten Gnocchi draus.

  19. Ale ha detto:

    ciao, ero proprio alla ricerca di questa ricetta ! grazie. A presto, Ale

  20. Daisy ha detto:

    che splendore e che bonta’..cosi’ semplice da fare..saporitissima e profumatissima!che voglia!!!!!!!!!!!!
    ciao,de

  21. lela ha detto:

    Ciao Alex, finalmente mi sono decisa a scriverti, dopo tempo che leggo il tuo blog. Ci tengo a dirti che le tue foto sono bellissime, sei davvero la fotografa più brava dei blog di cucina ! Alcune tue foto le ho usate come sfondo per il pc e davvero sempre molto apprezzate.
    Entrando nell’argomento cucina, a proposito, trovo sempre anche ottime ricette !! , volevo suggerire di mettere anche un pochino di mozzarella tra le foglie salvia,insieme all’acciughina , provate dai :)

    • Alex ha detto:

      Lela, grazie, sei davvero gentile. Sono sempre particolarmente contenta quando dei lettori silenti scrivono per la prima volta :-) Buona idea con la mozzarella, bisogna solo avere delle foglie di salvia abbastanza grandi, altrimenti diventa difficile farcirle.

  22. Sorriso ha detto:

    che idea originale!!!
    Mi sanno di estremamente gustoso!
    un Sorriso…

  23. Una sola parola, ma maiuscola: DELIZIOSA!

  24. anch’io ho un sacco di salvia sul davanzale, bella idea!
    Ciao

  25. Titti ha detto:

    Mamma mia…io adoro qualsiasi cosa venga passata nella pastella alla birra! La salvia in questa versione poi è fantastica.
    In Canada pastellavano il pesce nella Guinness…spettacolo!

  26. Reb ha detto:

    Prode e coraggiosa a friggere, in genere io rinuncio ancor prima d’averci pensato! Ma questa ‘ripienata’ davvero non l’avevo mai sentita: urge provare (sperando che qualcuno la prepari per me :)

  27. lamiacucina ha detto:

    Salbeimüsli kenne ich nur ohne Sardellenpaste. Mit schmeckts bestimmt auch gut.

  28. sarah ha detto:

    La salvia fritta mi fa impazzire, è di un buono indescrivibile! Proveròlla con le alici :D

  29. Andrea ha detto:

    Das schmeckt bestimmt saulecker….. und die Fotos sind wie immer auf dem blog sehr sehr schön….

  30. Sylvia ha detto:

    Das Rezept ist genial! Jetzt weiß ich auch wohin mit dem ganzen Salbei der im Garten wächst… :-) Das Foto ist übrigends der Hammer!

  31. Was, habe das Rezept bei Jutta verpasst? Gut das ich jetzt hier bin, mmein Salbei explodiert auch. Gruesse in die Pfalz.

  32. jacopo ha detto:

    Vado subito a casa da mamma a chiedere la tua mano !
    No, vabbe’… cosa hai fatto di male… hahahahahaha
    Grande idea la salvia con l’alicetta (perdonami ma cerco di non usare la pasta d’acciughe ma le alicette “in persona” :-D).
    E mi hai fatto venire l’idea di colare qualche goccia di colatura d’alici nella pastella… chissà….. :-D

  33. sciopina ha detto:

    che buone, le ho preparate qualche volta, ma senza l’acciuga..credo che diano molto piu’ sapore. Se vuoi un’idea per la salvia fanne degli infusi. Faccio bollire l’acqua e poi ne verso alcune foglie. Faccio raffreddare un pò e poi la verso in una tazza con un cucchiaino di miele. Aiuta tantissimo la digestione e in piu’ ha un sapore molto gradevole. p.s. la confettura..non avevo dubbi..deliziosa..
    baci
    sciopy

  34. Jutta Lorbeerkrone ha detto:

    Das mit der Sardellenpaste muss ich auch unbedingt ausprobiere. E grazie per la ricetta della pastella, il vero segreto…

  35. SiLviA ha detto:

    che meraviglia!!! Questa me la segno!!

  36. Suse ha detto:

    Ich kenne diese leckere Kleinigkeit nur ungefüllt und finde echt erstaunlich wie lecker die doch sind. Sie zu füllen ist ne tolle Idee, wobei man die Füllung sicher variieren kann…und da der Salbei derzeit mein Kräuterbeet überwuchert…

  37. Magdi ha detto:

    Mit deinem Bierteig frittieren wir die Holunderblüte, weil du mal gefragt hast!

  38. Petra ha detto:

    Sehr schöne Idee, mein Salbei wuchert nämlich auch schon wieder, obwohl ich ihn im Frühjahr radikal zurückgeschnitten hatte. Muss ich mal testen.
    Viele Grüße

  39. Toni ha detto:

    Salbei verwende ich auch nur selten. Der Großteil wird getrocknet für die unvermeidlichen Erkältungen im Winter. So fritiert mit der Sardellenpaste gefällt er mir aber auch. Muss ich mal probieren.

  40. Diletta ha detto:

    Alex, ma perchè ogni volta che vengo a trovarti rimango incantata????
    Io adoro la salvia fritta….ma hai mai provato a friggere i fiori di lavanda? Super….io li ho assaggiati la prima volta in provenza e me ne sono innamorata!

    Un sorriso in pastella,
    D.

  41. Sophie ha detto:

    Unglaublich, die suche ich schon seit Ewigkeiten vergebens!! Soooooo verdammt lecker!! Ich kenn sie auch mit einer Füllung aus Sardellenpaste und Ricotta. Sono fanstastici!!

  42. barcalex ha detto:

    Also ich muss dir das klauen … hab das gleiche Problem mit dem Salbei. Geniale Idee

  43. PollyEsther ha detto:

    Mit Wermut (Vermouth) im Teig statt Bier klappt das auch, also Martini, Cinzano, Noilly Prat usw.

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten