Ricordi d’estate

Scritto il 27 settembre 2010 | 49 Commenti

Credo che sia giunta l’ora di postare una ricetta, altrimenti rischio l’esclusione dalla categoria  dei foodblogger :-) Questa ricetta non sono più riuscita a presentarla prima di partire per le vacanze, ma è il ricordo di una bella giornata d’estate qui in Germania (e di belle giornate ce ne sono state proprio pochine). L’impasto dei tagliolini è lo stesso che ho usato per i cannelloni e la lasagna di pesce, profumato alle erbe. Anche per i tagliolini ho scelto un sugo di mare. Code di astice.  Quando uso ingredienti per me “rari e di lusso” non mi piace fare grandi esperimenti, preferisco non alterare il sapore e gustarmelo pienamente. Quindi un semplice sugo con pomodoro . Ma volete mettere – si ha l’estate nel piatto.

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia

  • 400 gr di farina
  • 1 uovo
  • acqua qb
  • un pizzico di sale
  • 1 manciata di erbe aromatiche tritate finemente

Per il sugo

  • 4 piccole code d’astice ( anche surgelate)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 400 gr di pomodorini maturi
  • foglie di basilico
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • sale
  • peperoncino qb
  • olio d’oliva qb

Sfoglia: preparare la sfoglia aggiungendo le erbe solo dopo aver impastato già il resto degli ingredienti e lavorare a mano fino ad incorporare perfettamente le erbe. Lasciare riposare l’impasto per ½ ora. Stendere la pasta e ricavarne dei tagliolini con l’apposita macchina per la pasta.

Sugo: sbucciare l’aglio e schiacciarlo. Lavare i pomodorini e tagliarli a pezzi. Scaldare un po’ d’olio e rosolarvi l’aglio. Aggiungere i pomodorini e il basilico. Cuocere per alcuni minuti finchè il pomodoro non si sarà ammorbidito. Sfumare con il vino, salare e condire con il peperoncino. Adagiare le code d’astice (scongelate) sul sugo e coprire il tegame con un coperchio. Cuocere per circa una decina di minuti.

A fine cottura tagliare le code d’astice ed estrarne la polpa. Unirla al sugo. Cuocere i tagliolini e condirli con il sugo. Guarnire con la coda d’astice vuota.

Commenti

49 Responses to “Ricordi d’estate”
  1. genny scrive:

    a parte che se escludono te dai foodblogger, chiude la categoria:DDD
    io ammetto che cucinare l’astice mi fa un po’ impressione..però prima o poi ci proverò:D

  2. va beh, sa talmente di estate questa cosina qui che illanguidisce ancora di più una mattinata di seria pioggia autunnale… sigh
    PS volevo segnalarti che a Bressanone il prossimo we c’è una fiera del biologico e la festa del pane, io non posso andare che sarò a roma, ma comida credo ci sia stata l’anno scorso e ne era, se ricordo bene, entusiasta

  3. Ady scrive:

    Li adoro, adoro l’astice, a Natale è un classico sulla mia tavola delle feste, già perchè a me più che idea d’estate, mi dà proprio idea di vacanze Natalizie ;)
    Io nel sughetto metto anche qualche zest di limone, ma adesso mi viene in mente che starebbe benissimo anche la tua preziosissima polvere d’arancia.
    Comunque un piatto fantastico, baci e buona giornata :-)
    P.S. io l’astice lo compro sempre vivo… e ho detto tutto ;)

  4. Evi scrive:

    Sieht guuuuut aus. Und dabei so simpel. :)

  5. Anna scrive:

    concordo pienamente con te sull’eliminazione delle ‘complicazioni’ del sapore, che si ottiene quando si aggiungono troppi ingredienti. In fondo se un astice è già buono di suo, perchè accompagnarlo con altri amici magari poco adatti alla sua maestosità?
    Ma non è che nel nuovo regime alimentare son previsti gli stessi piatti del ‘prima’, in porzioni ridottissime? E’ vero che ci sono dei piatti dietetici e gustosissimi, ma se uno vuole peccare non può peccare poco poco con questi tagliolini?
    Secondo me si….
    Un abbraccio..
    Anna

    p.s. beata te che sei così determinata… io son 50 anni che ci provo. Mi ci vuole una motivazione valida…la cerco

    • Alex scrive:

      Anna, ancora questa settimana e potrò iniziare a reintrodurre vari alimenti. E poi sicuramente ci starà anche un piattino ino di tagliolini (ecco, magari non cacio e pepe :-))) Vediamo quanto dura questa determinazione. Tu non hai bisogno, si vede che ti senti bene nel tuo corpo

  6. Nepitella scrive:

    Ciao Alex! che dire semplicemente magnifici :-) Buona settimana

  7. daniela scrive:

    che nostalgia, Alex cara. mi hai fatto ricordare un amico che non vedo da anni. Quando mi invitava a cena mi cucinava sempre- SEMPRE! i tagliolini con l’astice. Ciao Pietro!

  8. MarinaV scrive:

    Ah, l’estate… dove è andata a finire? Chi l’ha rubata? Chi l’ha nascosta?

  9. Onde99 scrive:

    Ti capisco, anch’io, tranne qualche alzata di ingegno, amo gustare il pesce in purezza… e non c’è niente di meglio di una pasta fatta in casa e del pomodoro per esaltare il sapore del mare!!!

  10. Diletta scrive:

    Sicuramente prenderò spunto dalla tua sfoglia per fare della pasta fresca perchè le mie erbe aromatiche sono proprio rigogliose e devono essere sfruttate in qualche modo!

    Un sorriso gustoso,
    D.

    PS. Se vieni esclusa tu dalla categoria allora a me mandano in esilio senza possibilità di ritorno! :)

  11. Reb scrive:

    L’astice, bbono e ancora più bbono se arriva già cucinato (qualche settimana fa al mercato c’erano delle aragoste bellissime…non ce l’ho fatta a prenderle :/).
    La fotina delle code è d’un arancio autunnale spettacolare! Buon inizio settimana Alex cara

  12. Gloria scrive:

    Sono convinta che il vero “lusso” sta nella semplicità, e questo piatto ne è la conferma!

  13. Carolina scrive:

    Qualsiasi tuo post è un vero e proprio piacere.
    Sia che si tratti di ricette che di qualsiasi altra cosa…
    :)
    Ti auguro una buona settimana!

  14. Daisy scrive:

    che meraviglia questa pasta…mamma mia!!!!!!!!!!!anche se sono solo le 10 mi sta venendo una fame…
    un abbraccio,de

  15. Elvira scrive:

    Cioe’, hai fatto pure i tagliolini??? Chapeau, davvero, io credo che riuscirei a fare una gran mappazza :)
    Ha ragione Ady, mi segno il post per Natale (oh, ma stavolta non cucinero’ io mi sa, dovro’ inventarmi un’altra occasione :)

  16. Mirtilla scrive:

    Buonissimo anche questo primo a base di pesce! Ma lo sai che, prima di partire per le vacanze, ho provato a fare le tue lasagne al pesce?!?… inutile dire che sono venute buonissime! Il sugo era delizioso, arricchito con lo zafferano, aveva un sapore delicato e gustoso! Quindi immagino che anche questi tagliolini non siano da meno! Un abbraccio!

  17. Edda scrive:

    Un grande piatto, essenziale con il sapore unico dell’astice (hai fatto bene a non alterarlo)
    Per me potresti essere una blogger di qualunque categoria :-) Un abbraccio

  18. Ancutza scrive:

    che fame, una tortura vedere queste foto proprio all’ora del pranzo!

  19. Christina scrive:

    Meine Situation gerade: Blick nach links aus dem Fenster – triste Frankfurter Bankenskyline und bedeckter Himmel; Blick nach vorne – Sommerlaune pur! Das verschönt meine Mittagspause total, danke! :-)

  20. lamiacucina scrive:

    foodbloggerinnen müssen nicht ausschliesslich auf food fixiert sein ;-)

  21. lagaiaceliaca scrive:

    davvero un ricordo d’estate, mi riporta dritta dritta a luglio

    epperfortuna, che oggi diluvia e fa freddo, almeno qui a firenze!

    bellissima fot, ca va sans dire, e ricetta perfetta. l’idea delle aromatiche nella pasta fresca mi piace molto, te la copierò alla prossima sfoglia!

  22. Anche a me piace tantissimo l’idea delle aromatiche (che metterei ovunque) nella pasta!! E sono d’accordo con te astice e pomodoro sono il condimento per una pasta perfetta!! @Genny: non fa impressione! Basta essere decisi nel buttarlo nella pentola di acqua bollente e mettere velocemente un coperchio. (se è particolarmente vivace o se sono tanti, aggiungici un peso) Ciao e buona settimana! Lucia

  23. Toni scrive:

    Solche Sommererinnerungen brauch ich auch in der kalten Jahreszeit immer mal wieder, deswegen weck udn ich frier ich grad eifrig Tomaten ein. Sehr feines Rezept!

  24. saretta scrive:

    Sublime…quei taglioni paiono fatti da una sfoglina..e quel piatto da gran chef!Che dire Alex, fortunati i commensali!

  25. meraviglia! uno spettacolo ;-P

  26. babs scrive:

    ciao alex
    sei tornata e questo mi rincuora, anche se son preoccupata per la tua dieta ferrea…. ma se sei un fiore!!!
    la ricetta cmq non ha paragoni e, i food blogger senza di te non sono neppure una categoria, quindi, non preoccuparti! baci baci baci
    b

  27. { Anemone } scrive:

    Alex!!!! <3
    Non mangio i tagliolini da una vita: me ne hai fatto venire una voglia!
    Volevo ringraziarti per le parole che mi hai scritto: grazie grazie grazie!!

    PS: dieta tu?? Sei meravigliosa!

  28. Aiuolik scrive:

    Che brava che sei, anche i tagliolini in casa ti sei fatta! La pasta ha un aspetto bellissimo e concordo con te sullo scegliere un condimento semplice sia perché si tratta di cibo “raro e di lusso” (anche qui non credere!) sia per non “rovinarne” il sapore!

    Ciaooo

  29. silvia scrive:

    per me puoi postare anche il bibitone che la magia rimane.
    astice surgelato. mai provato. mi inizi anche a questo. :-)

  30. Ja, da hast Du aber auch jetzt eine schoene Erinnerung bei mir heraufbeschwoert…die beste Astice-Pasta habe ich in Ventotene vor vielen Jahren gegessen, an einem tollen Sommerabend.

  31. Alex scrive:

    Grazie a tutti! Mi fa piacere vedere che concordiate tutti sul fatto di non alterare i sapori di un ingrediente così buono di suo.

    Allen vielen Dank! Oft sind simple Gerichte doch die leckersten. Und wenn sie auch noch nach Sommer schmecken, um so mehr. LG

  32. Giulia scrive:

    La ricetta è fantastica! Lo sai, un pò di tempo fa avevo fatto la pasta al basilico ed era incredibilmente buona!
    Le foto, come sempre, sono spettacolari!
    Un bacio

  33. Claus scrive:

    Sieht super aus. Du hast recht, beim Hummer ist weniger mehr! Zutaten, meine ich.

  34. babbabiabella! mammamia! ecco, sono in astinenza da carboidrati! che fame immensa, sembrano così BEN conditi!

  35. Cinzia scrive:

    Ottimo!

    Una volta in un ristorante, spacciato per buonissimo, mi hanno rifilato dei tagliolini all’astice pieni di panna. Una tristezza infinita. Potrebbero imparare molto da te riguardo alla tutela degli ingredienti!

    Bel ricordo dell’estate… qui, a Zurigo, fa freddo e il cielo è bianchissimo; temo che domani, mentre traslochiamo ci sarà il diluvio.

    Se potessi materializzare la tua foto dei tagliolini mi sentirei più felice.

    Cinzia

  36. Suse scrive:

    Da hat sich das Warten auf die Foodbilder ja richtig gelohnt!!!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten