Lo sformato di pane e tonno di mamma

Scritto il 12 gennaio 2011 | 50 Commenti

Quando torno a Roma cucino poco e niente. Mi gusto i piatti di mia madre e dei cari vicini di casa con cui mangiamo molto spesso insieme, portando ognuno qualcosa. Mia mamma cucina molto bene, anche se non le piace stare ai fornelli. Fosse per lei mangerebbe al volo solo formaggio e yogurt :-) Ma quando torniamo noi figlie si sbizzarrisce e ci presenta le sue ultime invenzioni culinarie. Stavolta ci ha fatto il suo sformato di pane che abbiamo apprezzato moltissimo. Stamattina al telefono le ho chiesto le dosi. Eh, vattele a ricordare. Lei fa tutto a occhio. Quindi abbiamo cercato di stimare le quantità approssimative. Fate quindi un po’ ad occhio anche voi. Il pane deve essere bello bagnato di latte, le quantità di tonno possono variare (noi ci abbiamo messo tre piccole scatolette). E visto che il nostro frigo è sempre pieno di formaggi, mamma aggiunge, oltre al parmigiano, quello che c’è. Stavolta era Emmentaler, ma può essere anche un formaggio di malga puzzolente come quello che si è riportato dalla Svizzera :-) L’importante è che faccia una bella crosticina in superficie. A noi è piaciuto bollente, ma io ne ho spizzicato anche freddo a merenda. E se avanza, il giorno dopo è ancora più buono.

Ingredienti

  • 400 gr circa di pane casereccio (fresco o raffermo), a pezzettoni
  • 400 ml circa di latte
  • 1 uovo
  • 300 gr circa di tonno sott’olio, scolato
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • resti di formaggio grattugiato (p.es. Emmentaler)
  • sale e pepe
  • un pizzico di peperoncino
  • burro per la teglia

Ammollare il pane nel latte. Quando il latte si sarà completamente assorbito sbriciolare il pane con le mani. Unire l’uovo, il tonno, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato ed eventualmente un po’ di resti di formaggio. Condire con sale, pepe e peperoncino e mischiare il tutto. Imburrare una teglia e distribuirvi il composto. Grattugiare un po’ di formaggio sulla superficie ed infornare a 180°C per circa 30 minuti. Servire ben caldo.

Commenti

50 Responses to “Lo sformato di pane e tonno di mamma”
  1. Nepitella scrive:

    E che buono! così mi farei andare anche il tonno in scatola per il quale non vado matta :) Ben tornata!

  2. chabba scrive:

    Ma questa è una signora ricetta, te la copio subito se oggi non avevo già il pranzo pronto l’avrei preparato subito!! complimenti a te e alla mamma!!!

    Besos

  3. genny scrive:

    ma la tua mamma lo sa che ha una figlia che fa delle foto bellissime?:D a parte questo…lo sformato mi pare molto invitante, così la smetto di fare pappa al pomodoro (bona eh, per carità:D) con il pane avanzato:D

  4. babs scrive:

    e io ch col pane avanzato faccio solo la torta dolce…. questa si che è un’idea! grande Alex :)
    buona giornata!

  5. fabdo scrive:

    ottima idea per un secondo veloce, poi a me e a Billa il tonno piace tantissimo!
    ben ritrovata e rimettiti presto! ;)

  6. La Ceci scrive:

    Che geniale idea per un piatto veloce e sicuramente gustoso! E brava la tua mamma!

  7. lydia scrive:

    A me le mani di mamme e nonne all’opera mi piacciono da morire!!!

  8. ale scrive:

    ciao, mi piace questa idea ! è una sorta di torta del pane in versione salata, oltre ad essere buona è un buon metodo per reciclare il pane vecchio ! grazie

  9. nina scrive:

    ok, ho ufficialmente fame

  10. Babuska scrive:

    Io invece uso avanzi di salumi e formaggi, e non disdegno neppure di buttarci dentro le verdure spadellate. Però con il tonno mai provata, grazie per il suggerimento! E buon anno, Alex.

  11. Ilaura scrive:

    Per me, solo da qualche settimana, il pane raffermo è solo sinonimo di canederli, ma forse è ora di cambiare… :)

    Grazie! :)

  12. Elga scrive:

    Sarà contenta la tua mamma, e io pure per questa ricetta :D

  13. MarinaV scrive:

    Lo voglio! Insieme ad una pagnotta di pane vero!

  14. saretta scrive:

    Mi sa proprio di ricetta-coccola…irresistibile!

  15. mi ricorda, molto alla lontana, la frittata di tonno e pangrattato che faceva mamma quando ero piccina, con tanto prezzemolo! com’era buona!

  16. Daisy scrive:

    e brava la mamma!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ciao!
    de

  17. Eva scrive:

    Klingt lecker und für mich nachkochbar; schreibst du mir bitte noch für wieviele Personen das ungefähr ist oder hab ich das überlesen?

  18. arabafelice scrive:

    Che bellissimo piatto, mi piace!
    Grazie a te per averlo postato, ed alla tua mamma per la ricetta :-)

  19. lacquadorosa scrive:

    Ottima idea, io ne preparo uno con le patate. Sostituirle con il pane mi pare proprio una soluzione gradevole, anche perchè detesto buttarlo io e cerco sempre nuovi modi per riutilizzarlo! Grazie del suggerimento.

  20. Carolina scrive:

    Ma perché le mamme fanno sempre tutto ad occhio?!
    Sapessi quante volte mi capita di chiamare la mia via skype per chiederle quanto di quell’ingrediente o dell’altro e la sua risposta è sempre la stessa “ad occhio” oppure “eh, lo vedi…”. Impazzisco! Però in gran segreto spero un giorno di saper fare le cose ad occhio bene come le fa lei. A quel punto vorrà dire che avrò imparato a cucinare.
    Buon pomeriggio!

  21. Onde99 scrive:

    E meno male che la tua mamma ha poca voglia di cucinare… io queste cose un po’ pasticciate, tonnose e formaggiose le considero un rifugio super comfort!

  22. Vero scrive:

    Allora uno deve decidere se fare una specie di dieta o leggere il tuo blog! uff…
    cqm credo che sia una prerogativa della “mamma” andare ad occhio. ogni volta cambia la ricetta, un uovo o 2 che vuoi che sia…
    forno ventilato o meno è uguale tanto lei non usa il timer va ad occhio quando le sembra pronto sforna, che sia pollo o un dolce la solfa è la stessa!!
    un baciuzzo e ben tornata!!
    Vero

  23. il gatto goloso scrive:

    Ma qaunto è buono questo tortino/particcio di tonno?? Mi fai venire voglia di rubartene un pochino anche adesso :D
    Viva la mamma :)

  24. Giulia scrive:

    Deve essere stupendo!
    Mi piace l’idea del semplicissimo sformato, gustoso e per niente impegnativo!
    baci

  25. Simona scrive:

    Mi sembra un ottimo modo per sfruttare avanzi vari. Prima o poi lo provero’!

  26. jacopo scrive:

    Mamma che post: nientemeno che le mani di mamma al lavoro e…. anche un po’ di pubblicità occulta ! hahahahaha
    Mi piace lo sformato: lo rifarò, rigorosamente…. a occhio :-D

  27. Jana scrive:

    Das ist ein tolles Rezept. Vor allem, weil man alle Zutaten fast immer im Haus hat. Ich musste es vorhin gleich nachkochen und wir fanden es richtig lecker (ich habe noch Kapern und Tomatenstückchen mit hinzu gegeben). Aber es macht auch wahnsinnig schnell satt und ich glaube, ich habe gleich 2 Mittagessen für die nächsten Tage damit vorgekocht :-)

    VG Jana

  28. Christina scrive:

    Alex! Schön wieder von dir zu lesen – und dann gleich wieder so schöne Bilder und ein tolles Rezept.

  29. Ely scrive:

    questo sà di buono e di famiglia! splendido tortino me lo segno! ciao Ely

  30. anie's delight scrive:

    Unglaublich! Thunfisch und Käse? Und das in Italien. Wenn ich mir mal Pasta mit Thunfisch gönne und eine ordentliche Ladung Pecorino dazu, kriege ich immer haufenweise Kommentare, dass wir Deutschen eben nix vom Essen verstehen. “Kein Käse zum Fisch!” :))

    Mir würde der Auflauf jedenfalls sehr schmecken und er sieht super aus. Schön in diesem neuen Jahr von Dir zu lesen und ich wünsche alles Liebe für ein wunderbares Jahr.

  31. Alex scrive:

    Felice che la ricetta vi piaccia, la mamma sarà contenta. Naturalmente potete arricchirla con altri ingredienti. Una lettrice tedesca l’ha già provata e ha aggiunto capperi e pezzetti di pomodoro.

    *Eva, die Mengen sind für ca. 4-6 Leute, je nach Hunger. Wir haben eine mittelgroße Auflaufform verwendet.

    *Carolina e Vero, in casa nostra si è sempre cucinato “a occhio”, credo che non abbiamo neanche una bilancia in casa. E spesso anche io mi trovo in difficoltà ad indicare le dosi delle mie ricette, visto che faccio sempre di testa mia :-)

    *Jajo, pubblicità??

    *Jana, freut mich, daß du es gleich ausprobiert hast. Kapern passen sicherlich super dazu, mache ich auch das nächste Mal. Du wirst sehen, am zweiten und dritten Tag schmeckt der Auflauf noch besser :-)

    *Christina, :-))

    *Anie, Ausnahmen bestätigen doch bekanntlich die Regel und ich finde, daß es in der Küche eh keine Regeln gibt, solange es einem schmeckt. Dir auch alles Liebe für 2011

  32. sarah scrive:

    Di formaggi sCFizzeri sono sempre, ovviamente, munita: puzzolenti e non.
    Ed anche il tonno a casa mia non manca mai.
    Segnata, approvata e faròlla quanto prima :)

  33. Queste sono le ricette che adoro: da tramandare, diffondere, un patrimonio prezioso! Ti ringrazio per averla condivisa, la metto dritta dritta nel file delle ricette da provare al più presto…Complimenti per tutto
    simo

  34. simonetta scrive:

    Splendido!! Ho letto stamani la ricetta…..l’ho sfornato 10 minuti fa…….buonissimo anche se ho diminuito la dose del formaggio
    Grazie e alla prossima
    Simo

  35. manu e silvia scrive:

    Ciao! un piatto povero ma che ci sembra molto invitante! semplcii gli ingredienti ed anche il procedimento, con un tocco filante e piccantino!
    si si, lo vogliamo provare!
    bacioni

  36. Valeria scrive:

    fantastiche le ricette di casa! questa sa proprio di casa e di buono..

  37. cocozza scrive:

    Due bellissimi post per aprire il nuovo anno,
    auguriiii cara Alex
    bacioni cocozza

  38. che buona questa ricetta ^ – ^ le mamme… sempre una grande ricchezza!!! grazie di condividere con noi le sue e le tue ricette. un abbraccio

  39. lisa scrive:

    Das werde ich ganz bestimmt nachkochen. Sieht sehr lecker aus!

  40. Aiuolik scrive:

    Tua madre è già nella mia lista di persone fidate, per cui potrei farmi ispirare ancora da lei…ho solo paura che preparandolo solo per me ne avrò per dei giorni…ma è un rischio che bisogna correre :-)

  41. carlotta scrive:

    faccio schifo se dico che all’1 e mezzo di notte mi vien fame a guardare queste foto?

  42. Cristina scrive:

    questo ce la posso fare a farlo, forse.
    ma si può avere già fame alle 9.10?

  43. Dada scrive:

    Mi sono permessa di mettere il tuo sito tra i preferiti del mio blog:
    http://lericettedellamorevero.blogspot.com/
    Un bacione!

  44. marina ;) scrive:

    Hola grandiosa…
    Super buona non avevo dubbi…. con le tue ricettine faccio dei figuroni!
    Grazie :)
    un abbraccio dai tre moschettieri….

  45. marina:) scrive:

    Alex l’ho fatto domenica sera… bontà!
    un abbraccio

  46. Sarah scrive:

    Hallo,

    leider spreche ich kein italienisch…ich habe den Auflauf heute nachgekocht. er schmeckt so gut wie er lingt und auf dem schönen Foto aussieht. Vielen Dank für das Rezept!

    LG,
    Sarah

  47. terry scrive:

    Sembra delizioso… io lo segno… versione diversa e gustosa del polpettone di tonno! :)
    brava la mamma!;)

  48. Aiuolik scrive:

    Ti avevo detto che l’avevo fatto, ora l’ho anche pubblicato, spero a tua madre faccia piacere che in qualche modo la ricetta è legata all’Artusi :-) Il post è questo: http://muvara.blogspot.com/2011/03/sformato-di-sgombro-e-pane.html.

    Ciaoooooo!

  49. gig scrive:

    ottima, vista e presa, l’ho appena provata ed è buonissima!!

  50. michela scrive:

    Che buono che dev’essere, adoro il tonno, ne ho sempre a casa e poi ho un po’ di pane secco rimasto. E’ un’ottima idea per evitare di sprecare il pane diventato duro. Grazie, me la segno subito!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten