Ravioli di branzino

Scritto il 28 gennaio 2011 | 27 Commenti

In tedesco si direbbe: questo post è stato un parto difficile! Per quanto io ami scrivere sul blog, ma quando devo descrivere i singoli passi di ricette lunghe (e poi tradurle anche) rimando di giorno in giorno. Ecco, ce l’ho fatta. E ora non mi dilungo tanto, vi presento solo i miei primi ravioli di pesce. Ho sfilettato un branzino con successo, ho inventato il ripieno (se proprio non volete abbinare pesce e parmigiano abbondate con il pangrattato) , mi sono resa conto che ho mille caccavelle, ma mi manca uno stampo per ravioli, ho sigillato ravioli per tutto il pomeriggio e ora ho il freezer pieno.

Faticaccia, ma ne è valsa la pena. Ah, dimenticavo: il brodetto che avanza è buonissimo il giorno dopo con un bel crostone abbrustolito!

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

  • 350 gr di farina
  • acqua qb
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale

Per il ripieno:

  • 1 branzino di dimensioni medie
  • 100 gr di ricotta
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiao di pangrattato
  • 1 punta di zafferano
  • erbe aromatiche fresche tritate
  • sale e pepe

Per il brodo di pesce e il sugo

  • pomodori/passata
  • cipolla
  • aglio
  • 1 foglia d’alloro
  • basilico
  • prezzemolo
  • sale e pepe
  • vino bianco
  • olio d’oliva

Preparativi:
Pulire il branzino e sfilettarlo. Buttare la pelle e tenere da parte la testa e la lisca.
Preparare la pasta dei ravioli mischiando la farina, acqua qb, olio e sale. Impastare fino ad ottenere una pasta liscia e lasciar riposare per 30 minuti. Quando sarà pronto il ripieno, stendere la pasta in sfoglie sottili.

Per il ripieno:
Tagliare i filetti di branzino in striscioline sottili. Mischiarle con gli altri ingredienti del ripieno.

Per il brodo di pesce:
Rosolare in un poco d’olio uno spicchio d’aglio e mezza cipolla tritata. Aggiungere un pomodoro tagliato a pezzetti o due cucchiai di passata, salare e fare insaporire il pomodoro. Unire poi ca. 250 ml di acqua, una foglia di alloro, qualche rametto di prezzemolo e gli scarti del pesce. Lasciar bollire per circa 20 minuti. Passare poi il brodo al colino e metterlo da parte.

Terminati tutti i preparativi mettere dei mucchietti di ripieno (circa 1 cucchiaino) sulla sfoglia, coprire con un’altra striscia di sfoglia, tagliare e sigillare i ravioli con i rebbi della forchetta. Cuocere i ravioli in acqua salata bollente.

Per il sugo: rosolare un po’ di aglio, aggiungere dei pomodorini tagliati a metà, un po’ di basilico tritato e far insaporire. Sfumare con un goccio di vino bianco e brodo di pesce quanto basta. Far ridurre il sughino e condirci i ravioli.

Commenti

27 Responses to “Ravioli di branzino”
  1. Alex, ho fatto dei ravioli simili alla vigilia di Natale, con branzino e gamberoni, idem la ricotta. Li ho trovati davvero piacevoli, ergo i tuoi mi ispirano parecchio :)

  2. Annies scrive:

    Il genere che adoro mangiare ma non avrei mai la pazienza di preparare… sfilettare il pesce è ancora off limits per me.
    Ingredienti “semplici” ma ognuno esattamente al suo posto: un grand bravo Alex!
    A presto

  3. Rossella scrive:

    Ravioli col branzino, quanto sono indietro su questo fronte.
    Le foto come sempre sono meravigliose. Sento quasi il profumo del branzino.

  4. Ago scrive:

    Anche a me ispirano parecchio :-D
    Amo moltissimo preparare la pasta, soprattutto quella ripiena e soprattuttissimo quella con ripieni particolari come questo…quindi la segno da provare! ;-D

  5. Nepitella scrive:

    Stu-pen-di!!! ne è valsa veramente la pena, bravissima :)
    Un bacione e buon we

  6. Edda scrive:

    Ma hai fatto un lavorone, da tenere stretto nell’archivio. Anche le tue foto passo passo sono poetiche, un grande piatto, raffinatissimo! Un abbraccio

  7. le rocher scrive:

    Belli i tuoi ravioli e sicuramente buonissimi! Li abbiamo proposti anche noi qualche tempo fa con l’aggiunta di funghi porcini e sono stati apprezzatissimi! Complimenti anche per la spiegazione minuziosa!

  8. Morena scrive:

    Già il branzino è favoloso di suo, se poi me lo fai così in questi splendidi ravioli figuriamoci…mi piacciono molto..!!..Piatto da tenere presente se un giorno avrò ospiti!!li vorrò trattare proprio bene e questo piatto è perfetto..Complimenti!

  9. CorradoT scrive:

    Ma sono dei piccoli capolavori, brava. Mi piace lo zafferano nel ripieno :)

  10. alexandra scrive:

    Che buoni Alex!!! un grande piatto

  11. Alex scrive:

    *Sarah, buoni anche con i gamberi. La prossima volta voglio provare a mettere solo pesce, senza formaggio.

    *Annies, è stata la prima volta che ci ho provato e siccome non mi serviva un filetto perfettissimo (tanto li avrei tagliati a strisce) ero tranquilla :-) E ha funzionato

    * Ago e Rossella, quelle poche volte che faccio pasta ripiena stranamente scelgo sempre ripieni a base di pesce. Ma dovrei farla più spesso anche con ripieni classici. Quanto è buona la pasta fresca?!

    *Nepitella, sono contenta di averne ancora tanti in freezer :-)

    *Edda, le foto passo passo le faccio innanzitutto per me, altrimenti mi dimentico i passaggi della ricetta visto che faccio tutto a occhio. Infatti ora mi accorgo di aver dimenticato di mettere il peperoncino negli ingredienti

    *Le rocher, mi piace molto l’abbinamento funghi e pesce. Ma mai provato nella pasta ripiena

    *Morena, io li faccio quando mi prendono quei cinque minuti. Mai fatti per gli ospiti :-))

    *Corrado, con lo zafferano ho esagerato un po’, si sentiva troppo. Ce ne metterei davvero solo una punta.

    *Alex, grazie!

  12. Elga scrive:

    Sei degna di ricevere uno sgnadur, ovvero il mattarello, scettro delle sfogline romagnole :D

  13. Mela scrive:

    Mi hai ricordato i bei vecchi tempi in cui facevo sempre la pasta in casa, e i miei ravioli erano di tutti i tipi. Io li facevo di cernia, con un sughino da mangiare a occhi chiusi e lentamente. Sospiro.

  14. cinzia scrive:

    Meravigliosi! E anche fare le foto passo-passo, quando si hanno le mani tutte impastate..di tutto, è una fatica pure quello;) complimenti, sempre bravissima!

  15. Nicoletta scrive:

    Che aspetto meraviglioso! Una sfoglia stupenda, chiara, dalla forma picevolmente irregolare e un condimento fluido e vellutato. Una curiosità sul ripieno: a me i ripieni di pesce e ricotta tendono sempre a indurire in cottura e non ho ancora trovato il modo di mantenerli morbidi, hai qualche accorgimento particolare da suggerirmi? Grazie e sempre grandi complimenti!

  16. Milliways scrive:

    HUNGER!!! Ich wollte heute Abend eh Ravioli machen… mal schauen, ob ich nachher noch einen schönen Fisch auftreiben kann.

  17. mari e fiorella scrive:

    Piatto raffinato e saporito….buona domenica!!!!!!

  18. Milen@ scrive:

    Tanta fatica ripaga non solo in termini di bontà perché il piatto in primo piano parla da sé, ma anche per la bella scorta su cui si può contare a lavoro completato ed infine sul brodetto che avanza e che sarà degno amico di un bel crostone :D
    Di più non si può ….

  19. Silvia scrive:

    Che meraviglia, ho una voglia matta di provare questi tuoi ravioli!!
    ..Non vedo l’ora che arrivi il giorno del mercato del pesce allora ;-) Baci, buona domenica.

  20. Anna scrive:

    Le foto dei passaggi sono splendide! Non ho mai fatto i ravioli ocn il pesce…però la caccavella ce l’ho!!! :D
    Proverò a farli in versione dietetica, pesce, ricotta ed erbe aromatiche.
    Un abbraccio

  21. Nicoletta scrive:

    Splendidi, chissà che buoni…

  22. Genny scrive:

    Ma dove son stata che mi son persa un sacco di roba? Mi sa che nn mi si aggiorna la blogroll…vado a controllare,anzi prima mi leggo tutto;)

  23. Gata da Plar scrive:

    Alex ma a te… l’idea di aprire un ristorantino, t’ha mai sfiorato?! ^_______^

  24. Lory scrive:

    Che tempo occore per preparare la pasta + il ripieno senza sugo e brodo???

    E il branzino va messo crudo dentro i ravioli ?

    Quanto tempo devono cucinare i ravioli ??

    Scusate per le tante domande !!
    Grazie in anticipo !!!

    • Alex scrive:

      Ciao Lory, un’oretta e mezzo ci vuole, almeno per una come me che non è proprio abituata a farla ogni giorno la pasta fresca.
      Il branzino va tagliato finemente e messo crudo nel ripieno, basta il tempo di cottura dei ravioli.
      Per i ravioli dire un 7 minuti, ma lo vedi quando vengono a galla.

  25. Martina scrive:

    Das klingt so lecker – ich werde es sofort ausprobieren :-)
    Vielen Dank

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten