Insalata di polpo

Scritto il 2 marzo 2011 | 42 Commenti

Leggo appena su FB che in Italia sta nevicando e piovendo e quasi mi sento in colpa a postare proprio adesso questo tripudio di colori, proprio oggi che qui è finalmente spuntato un sole tiepido e fa sperare che la primavera sia dietro l’angolo. È stato ed è un lunghissimo inverno, ma soprattutto un inverno molto grigio e buio. Da quando sono tornata dall’Italia a gennaio avremo avuto sì e no 4-5 giorni di sole. È chiaro che lo stato d’animo ne risenta. Come se non bastassero già i problemi quotidiani, ci si mette anche il tempo. E vi assicuro che dopo settimane e settimane senza luce si è alquanto irritati. Sono certa che le amiche blogger d’oltralpe mi daranno ragione. Quando oggi ho visto il cielo azzurro ho subito pensato di dover cambiare i colori al blog e dare una pitturata di fresco.
E anche la ricetta evoca ricordi di tempi più caldi. È l’insalata di polpo come piace a me. Senza tanti fronzoli, solo sedano e prezzemolo e qualche seme di finocchio. Ognuno di noi ha il suo metodo di cottura per il polpo, io non ho mai sperimentato un gran che. Forse ho solo avuto fortuna, ma il polpo mi viene sempre bello morbido. Per scaramanzia metto un tappo di sughero, ma mi viene ugualmente morbido anche se me ne dimentico. Io lo spello, non mi piace la pellazza grossa e gelatinosa. Ma anche qui è questione di gusto. Per mia sorella tolgo anche le ventose, ma lei è più schizzinosa di me :-)

Ingredienti per 4 persone

  • 1 polpo di circa 800 (già pulito)
  • 1 cucchiaino di pepe nero in grani
  • 2 foglie di alloro
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 3 coste di sedano
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • olio d’oliva
  • sale e pepe
  • succo di limone

Mettere a bollire l’acqua in una pentola insieme al pepe in grani e all’alloro. Quando blolle salarla ed immergervi il polpo. Abbassare il fuoco, coprire con un coperchio e cuocere per 40 minuti. A cottura terminata estrarre il polpo dalla pentola e farlo raffreddare leggermente. Tagliarlo a pezzetti.
Lavare le coste di sedano, privarle dei filamenti e tagliarle a pezzetti. Lavare e asciugare il prezzemolo e tritarlo finemente. Preparare un condimento con succo di limone, sale e pepe, olio d’oliva e semi di finocchio. Mettere il polpo, il sedano ed il prezzemolo in una scodella, condire e mescolare.

Commenti

42 Responses to “Insalata di polpo”
  1. FrancescaV scrive:

    Qui a Strasburgo sono 3 giorni che c’é infatti di sole, una luce bellissima che ci rigenera durante la giornata. C’é un vento forte e freddo, ma c’è la luce, e cambia tutto. Bellissimi questi colori, grazie!

  2. Anna scrive:

    bellissimo post cara Alex.
    Anch’io ho una voglia di primavera e di colori intorno a me!!!!!!!!!!!
    più che voglia un bisogno, un’esigenza.
    Ho scoperto un posto a me prima sconosciuto che un tripudio di colori, vedo di mettere un album su fb così lo vedi anche tu…. magari ci fa bene agli occhi e soprende la mente.
    ottima scelta per il polpo, che oltretutto ti porta dentro anche un pò di mare e di estate.
    bacione
    Anna

  3. daniela scrive:

    foto magnifica e voglia d’estate. ma tu non sei della religione “il polpo si cuoce nella sua acqua”. ma devi subito subito convertirti, cara!

  4. maite scrive:

    che bello Alex, nella forma e nella sostanza come al solito. Meraviglia anche i pantoni lì a lato, il piatto, la carta e tutto. Ti manderei due filetti fritti così, per ringraziarti di questa luce.
    Baci

  5. Eva scrive:

    Schön, wie du es geschafft hast, mit deinen tollen Fotos und den Farben den Frühling auf deinen Blog zu zaubern! Hier ist es heute (und schon seit Tagen) so trist und grau, dass mir deine Farben richtig gut tun!

  6. Virginia scrive:

    Anch’io ho preso il “cazziatone” per aver postato un piatto primaverile quando l’Italìa è sommera dal maltempo…che le nostre forze siano di buon auspicio??
    In compenso, ora che vedo le tue foto, mi torna in mente che ho sognato di aver pescato due polpi proprio stanotte…con la canna da pesca(???)…e giuro che non ho mangiato pesante!!

  7. Magdi scrive:

    Es ist fast identisch genau das gleiche Rezept, das ich hier vorgestellt habe. Ich mag ihn so am Liebsten, ohne Knoblauch! koch ihn mit dem Schnellkochtopf, das geht super.

  8. Christina scrive:

    You made my day! Was für Fotos, das ist ja wieder der Hammer!! :-) Und mit so einem schönen leichten Salat kommt man erst recht in Frühlingsstimmung. LG

  9. zorra scrive:

    Schön diese zarten Farben, da kommen wirklich Frühlingsgefühle auf.

  10. Nepitella scrive:

    Anch’io adoro l’insalata di polipo il più semplice possibile e senza la pelle :) la tua è da fare. Qui tira una Bora che stamattina ho pensato di essere Dorothy senza scarpine rosse… ma di volare via ugualmente :(
    Un bacio

  11. anirac scrive:

    questa insalata è una forma molto originale di mangiare il polpo!

  12. Rebecca scrive:

    posso solo ringraziarti per questa finestra primaverile che hai aperto sul web…:)
    dalla finestra di fronte vedo solo neve e acqua!!!
    e l’insalata di polipo è proprio quella che fa la mia mamma!

  13. Daisy scrive:

    qui contrariamente al resto di itlaia splende il sole e questa ricetta coloratissima e profumatissima calza a pennello!
    un abbraccio

  14. beh, non sai come ti capisco quando dici che senza sole si è più tristi… quanto è vero! Nonostante io odio l’estate, ma adoro la primavera e il sole invernale, la luce del sole mette di buon umore già al mattino e ti “tira su” tutto il giorno :) Qui oggi nuvolo e domani mi sa che pioverà ancora, ma aspetto volentieri la primavera…. sento che sta qui dietro l’angolino!
    Mi piace quest’aria fresca che hai dato al tuo blog :)
    … e mi piace anche il polpo :D

  15. arabafelice scrive:

    Quando si dice che…un polpo fa primavera :-))))

  16. E ci voleva sì un po’ di solo e colore :)
    E’ meraviglioso come gli stati d’animo passino perfettamente attraverso le immagini, quel primo scatto è a dir poco magnetico.
    La pelle la elimino anch’io, ma le ventose mi piacciono da matti!

  17. Fritz scrive:

    Der Frühling kommt überall durch. Herrlich. Und die wunderbaren Farben. Der Salat wär genau jetzt genau richtig!

  18. Tina scrive:

    Anche a Zurigo oggi c’è il sole anche se accompagnato da un forte vento. Ma è verissimo, col sole sembra tutto un altro mondo! Il polpo come lo prepari tu l’ho mangiato domenica scorsa a casa di mia madre. Era buonissimo, ma quello che mangiamo in Sicilia ha un altro sapore…. sapore di mare e forse anche di vacanze ;-)) un abbraccio, tina

  19. silvia scrive:

    a me si è illuminata la scrivania! e me ne frego se c’è neve. i pantoni a lato mi hanno regalato un sorriso grande e un applauso a te. io ho provato a cuocere, come dice daniela, il polpo nell’acqua sua, ma il mio doveva essere un polpo drenato. l’ho arrostito. buono è? ma non lessato! anche il sedano non ho mai usato in insalata. lo farò. baci di neve.

  20. Excalibur scrive:

    WoW ma che botta di vita Alex, adoro questi colori!!!

  21. mariluna scrive:

    cavolo finalmente vero Alex!!!!! ci meritiamo un po’ di sole ed anche qui sembra esplodere la primavera anche se fa freddino ma me ne infischi meglio il gelo con il sole che la pioggia ed il grigiore. Non vedo l’ora di cominciare anch’io a rifocillarmi di insalatine colorate, la tua mi sembra un’ottimo inizio.

    Anche a me il polpo mi viene sempre tenero e lo spello tutto ma le ventose mi piacciono tanto.

    ahhh bellissimi colori mi hai dato voglia di ripitturare anche da me;-)

    Buon pomeriggio!

  22. maia scrive:

    bellissima la foto !!

    il polpo e’ delizioso in qualsiasi sua declinazione

  23. brii scrive:

    colori meravigliosi!
    anche i miei si lamentano del buio e il grigio, ad un certo punto c’erano -8° e nevicava lo stesso!!
    mi hanno mandato a lavorare a Limone, e adesso ho capito perché la decantano tanto..
    ieri alle 10 c’erano già 13°!! era bellissimo!

    la foto fa davvero venire voglia di primavera! ma si dai, ci siamo quasi!!!
    baciusss
    brii

  24. mein Ideentopf scrive:

    wunderschön deine Farbkombinationen mit dem Oktopus. Liebe diesen Salat auch sehr und danke dir für die Erinnerung, ihn wieder mal auf den Tisch zu bringen.

  25. bolle scrive:

    Alex, bellissimo !!
    Non ci crederai, proprio ieri ho lessato un polipo e in realtà aspettavo proprio l’idea giusta per condirlo ! La tua ;-))

    Qui neve e pioggia Br…. Br…. Br..

    bolle da bo

  26. Aiuolik scrive:

    Qui il sole per fortuna non manca mai per troppi giorni di seguito. In questi ultimi giorni sta facendo freschetto, ma confido anche io nell’arrivo della primavera, non vedo l’ora!!!

  27. Fabio scrive:

    In attesa del bel tempo ci si consola con questa insalata di polpo,no? Nella maniera tradizionale è sempre ottima.
    Fabio

  28. Alex scrive:

    *Francesca, anche qui ieri c’era un vento che ti portava via, ma almeno si porta via anche le nuvole. Per me la luce è indispensabile.

    *Anna, ho visto le foto e mi hai fatto venire una gran voglia di partire per Venezia, città che ancora non conosco

    *Daniela, prometto che il prossimo polpo lo farò cuocere nella sua acqua e poi ti dirò :-)

    *Maite, li accetterei ben volentieri

    *Eva, hoffentlich kommt die Sonne bald auch bei euch an. Ich hab es kaum mehr ausgehalten

    *Virginia, ma dei sonni tranquilli no eh? :-)))

    *Magdi, mir ist leider zu Hause die Angst vor dem Schnellkochtopf vermittelt worden. Doof, aber irgendwie trau ich mich an die Dinger nicht ran.

    *Christina, wurde auch Zeit :-)

    *Zorra, und bei dir ist ja fast schon Sommer!

    *Nepitella, vento forte anche qui, bisogna reggersi forte :-)

    *Anirac, non mi piace abbinarci molti altri sapori, il polpo è buono di suo

    *Rebecca, certo che della neve a marzo si potrebbe anche fare a meno

    *Daisy, :-)

    *Claudia, con la luce e con il sole tutto sembra meno difficile. Speriamo che duri

    *Arabafelice, :-DD

    *RebOO, tu sai quanto io abbia bisogno di luce in questo periodo

    *Fritz, wir habe auch lange genug gewartet :-)

    *Tina, eheh, lo so, ha un altro sapore. Qui tocca accontentarsi di quelli surgelati

    *Silvia, proverò a drenarlo anche io :-)) Il sedano lo devi provare in insalata, da un tocco di freschezza incredibile

    *Excalibur, non lo potevo più vedere quel beigiolino

    *Mariluna, eh, tu sì che mi capisci :-)

    *Maia, vero, però quelle poche volte che lo trovo lo faccio sempre allo stesso modo

    *Brii, mia madre invece mi chiama da Roma e si lamenta se piove due giorni di seguito!!!

    *Mein Ideentopf, der Salat weckt zwar Urlaubserinnerungen, aber ich esse ihn im Winter auch sehr gerne

    *Bolle, carissima, non sai che piacere leggere i tuoi commenti. Così so che ci sei :-)

    *Aiuolik, infatti, almeno da voi il brutto tempo non dura mai tanto. Qui non se ne poteva davvero più

    *Fabio, meno male che c’è sempre il cibo consolatorio :-)

  29. Genny scrive:

    Che bella foto! I colori cosi tenui..bellissimaa!
    Ma io il polipo qui , buono buono, lo trovo cosi di rado…uff!:)

  30. Carmina scrive:

    Ma che bel piatto… Dove si vende? In Germania?

  31. Mi consola tantissimo questo sbuffo di primavera tedesca… qui lascio la neve e magari domani a Stoccarda trovo il sole!! i quadrettini effetto pantone accanto alla foto sono geniali!

  32. nina scrive:

    è davvero la palette della primavera questa. ce lo auguriamo cara.
    Tornata da poco dall’Irlanda, dove la palette è di tutte le gradazioni del mare ghiacciato.

    ti abbraccio
    ninetta

  33. Onde99 scrive:

    Ma proprio perché qui si gela è il caso di tirare fuori un po’ d’estate! Io per stasera ho scongelato un bel vassoio di pesce misto, per una chaudière con tanta panna, che mi faccia immaginare di trovarmi già in pieno Agosto a Etrétat! Il tuo polpo, invece, mi riporta in Croazia, quindi, in ogni caso, grazie!

  34. cla scrive:

    frddo anche qui, compatibilmente con i paralleli ovvio, ma un po’ di sole in questo inverno grigio sta “affacciando” oggi, in questa parte di mondo e dopo aver fatto un giro in giardino ho sentito la tua mancanza, eccomi a godere di questo tuo affascinante posto *
    cla

  35. Acilia scrive:

    Che i tuoi meravigliosi colori siano di buon auspicio per questo cielo pallido di oggi.

    Anch’io amo il polpo, e più generalmente il pesce, senza troppi fronzoli. L’idea dei semi di finocchio mi piace molto, proverò sicuramente.
    Ti lascio un abbraccio tinto di rosa :-)

  36. twostella scrive:

    Con un occhio mi delizio nella tua primaverile tavolozza di colori e con l’altro vedo il grigio dalla finestra … Questo post è stata una sferzata di energia :-)

  37. twostella scrive:

    Con un occhio mi delizio nella tua primaverile tavolozza di colori e con l’altro vedo il grigio dalla finestra … Questo post è stata una sferzata di energia :-)
    mooolto interessanti i semini di finocchio

  38. le rocher scrive:

    Qui sta nevicando, ma prenderemmo volentieri un po’ di questa insalata cosi colorata!

  39. pappareale scrive:

    Semplicemente stupenda!!!!
    Complimenti :-)

  40. Sophie scrive:

    Nur bei dir kann etwas so simples so wunderschön aussehen, Alex!! Es ist mitten in der Nacht, 2.30 Uhr und ich habe APPETIT! Vielleicht sollte ich für die Wand im Wohnzimmer statt dem geplanten Aubergine-Ton doch ein zartes Pulpo-Rosa wählen? ;-)

  41. Sophie scrive:

    …statt des geplanten Aubergine-Tons … nachts lässt mich der Genitiv manchmal im Stich….

  42. Fico&Uva scrive:

    I colori di questo post mi affascinano moltissimo… oltre al fatto che l’insalata di polpo è da un po’ che non la mangio ed ora mi hai fatto venire voglia!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten