La mia insalata invernale 2011/12

Scritto il 4 dicembre 2011 | 31 Commenti

Mi sono innamorata di questa insalata al primo boccone. Sarà la mia insalata di questa stagione invernale e non credo che mi stuferò mai. Ho fatto incetta di libri di cucina vegetariana, ho voglia (anzi, ne ho proprio l’esigenza) di ridurre il consumo di carne perché ne ho mangiata troppa negli ultimi tempi. Uno dei libri che ho comprato (oltre a quello di Ottolenghi) è Vegetarian di Alice Hart, libro che ho sfogliato da un’amica e subito acquistato. Le ricette sono molto originali e fanno tutte venire l’acquolina in bocca. Quest’insalata (che rispetto all’originale o ho arricchito con qualche altro tipo di insalata e chicchi di melograno) è semplicemente perfetta. Le arance sono protagoniste, smorzano l’amarognolo del radicchio e dell’insalata belga, la mozzarella di bufala contrasta la croccantezza del pane abbrustolito. Insomma, una di quelle insalate piatto unico da fare e rifare. Se trovate le arance rosse usate quelle :-)

Ingredienti per 4 persone

  • 3 fette di pane casereccio
  • 3 arance (preferibilmente rosse)
  • 1 radicchio piccolo
  • 1 insalata belga piccola
  • qualche fogliolina di rucola o cicorietta
  • 2 mozzarelle di bufala
  • 2-3 cucchiai di chicchi di melagrana
  • olio d’oliva
  • aceto di vino rosso
  • sale e pepe

Tagliare il pane a cubotti, scaldare un po’ d’olio in una padella e arrostirvi il pane facendo attenzione che non si bruci (oppure arrostitelo al forno cospargendo i quadrotti con un po’ di olio e facendo cuocere per 15 minuti a 180°C).
Intanto pelare a vivo le arance e tagliarle a fette. Spremere 1-2 fette per ricavarne del succo che andrà mischiato con olio, aceto, sale e pepe per farne una vinaigrette. Mondare, lavare e asciugare le insalate e disporne le foglie sui piatti. Aggiungere le fette di arance, la mozzarella spezzettata, i cubotti di pane, i chicchi di melagrana. Condire con la vinaigrette.

Fonte di ispirazione: Vegetarian, Alice Hart

Commenti

31 Responses to “La mia insalata invernale 2011/12”
  1. Diletta scrive:

    Anche io sento la stessa esigenza….e infatti frigo e fruttiera sono un tripudio di colori!
    Possiedo Plenty e mette in pace con il mondo anche solo a sfogliarlo…le ricette poi, sono una gioia.

    Un sorriso colorato,
    D.
    http://cartonine.blogspot.com/
    PS. Io non mi sono dimenticata che ho una lampadina da bucare…. :)

  2. Diletta scrive:

    PPS. Non capisco cosa sia successo e perchè sia saltato fuori l’url di Nina…boh!

    • Alex scrive:

      È bello veder sbucare Ninetta :-)
      Non vedo l’ora di provare anche le ricette di Ottolenghi. Hai ragione, sono una gioia anche solo per gli occhi. Le foto del libro di Alice Hart mi piacciono quasi ancora di più

  3. Chiara scrive:

    con l’arrivo dei primi freddi passo decisamente dalle insalate alle verdure cotte ma vedere queste foto mi ha invogliato molto,me la segno, buona domenica Alex!

  4. oh ja, ich glaube, dass wird auch mein Wintersalat!

  5. Roberta scrive:

    Ciao Alex, piacere di conoscerti! Io vivo in Olanda e qui il radicchio rosso, purtroppo, non si trova. Posso solo sospirare di desiderio davanti alla tua bella insalata…me la segno sulle cose da fare quando vado in Italia. Buona domenica, a presto

    • Alex scrive:

      Piacere mio :-) Davvero non lo trovi? Qui in Germania ormai si trova facilmente, anche se la qualità spesso lascia un po’ a desiderare

    • Massimo scrive:

      I fruttaroli possono rimediarti il radichhio (Rode sla) che loro lo possono se ne possono fornire ai mercato centrale. O vai sul web. Eccoti un link per esempio: “http://www.degezondeapotheker.nl/Fruit_online_assorti.html”.
      Clicca su “Groenten” poi “Saladegroenten” e poi “Rode sla”. I ristoranti ormai lo usano da quasi 20 anni in Olanda. Magario consci u ristoratore che te la puo’ gentilmente fornire. La qualita’ e’ sciapetta. Ci sono dei fruttaroli, un po’ sul delicatessen, che vendono quella italiana.

  6. cata scrive:

    Carissima Alex! che ricetta meravigliosa e che foto fantastica.
    Sì, proverò sicuramente a farla
    Cata, Vegetariana da 20 anni ^______*

  7. anna scrive:

    cara Alex, mi piace quando ad un certo punto della vita, ascoltandosi, si sa quale strada prendere anche nella scelta del cibo.
    Ultimamente anche le mie esigenze coincidono con le tue.
    Sia nelle riflessioni sul blog e sulla nostra voglia di continuare, sia nell’eliminare la carne dalla nostra dieta.
    E sono sicura che se potessimo parlare un pò a lungo ne scopriremmo di cose…
    Peccato non aver mantenuto fede alla promessa che ci siamo fatte e Roma, e cioè di venire da te, magari nel periodo di Natale…
    Ma un giorno ci reincontreremo, ne sono sicura…
    Mi appunto la tua insalata e, ti prego, pubblica le foto su pinterest, perchè sono magnifiche.
    Un abbraccio
    Anna

    • Alex scrive:

      La mia non è proprio una scelta meditata e consapevole, vado molto a fasi. E ora è una fase poco “carnosa” :-)) Comunque, se vado a vedermi l’indice delle mie ricette, quelle vegetariane solo tantissime. Dovrei mangiare più pesce, ma qui è davvero un po’ dura.
      Spero che avremo presto l’occasione di parlare a lungo :-) Un abbraccio

  8. anie's delight scrive:

    Dieser Salat würde mich auch sofort überzeugen. Mir gefällt der Geschmack von bitteren Salaten mit der Süße von Granatapfel, Orange oder anderem Obst immer wieder. Lecker und das Foto wunderschöne.
    Eine schöne Weihnachtszeit.
    Steffi

  9. Micha scrive:

    Mit Salat ködert man mich mehr als leicht. Und Obst in etwas Salzig-Würzigem trifft meinen Geschmack eh stets!
    Sehr schönes Besteck übrigens!

  10. Eva scrive:

    Den dürftest du mir heute mittag auch servieren! :-)

  11. Christina scrive:

    Supergut sieht der aus! Ich liebe selbst gemachte Croutons im Salat, vor allem, wenn sie nicht so klein sind, dass man sie suchen muss. :-) Wünsche Dir einen schönen zweiten Advent!
    Liebe Grüße
    Christina

  12. Alex! da vegetariana posso solo essere contenta di questo proposito di mangiare meno carne!
    ti consiglio vivamente il libro di Hugh Fearnley Whittingstall, si chiama “River Cottage veg everyday”, non so se conosci l’autore, è uno chef-attivista che ha una azienda agricola nel Devon, ha sempre promosso e mangiato carne e pesce (un libro di ricette suo si intitola “meat”!!!) ma questa estate ha vissuto 4 mesi da vegetariano, ed è venuto fuori quel libro e una serie di programmi tv, molto molto interessanti.

  13. UnaZebrApois scrive:

    che colori fantastici!!!Adoro le insalate miste piatto unico di tutto un po’ e chi più ne ha più ne metta e questa di sicuro è imperdibile!!! tra l’altro vorrei preparare una cena tutta vegetariana e corro subito a sfogliare il libro che consigli! Le idee appetitose non sono mai troppo poche :D

  14. agnese scrive:

    E’ veramente bellissima. Io nn vado matta per le insalate ma questa la proverei subito.. quelle che contengono frutta mi ispirano molto.

  15. elena scrive:

    Hai reso bellissima e appetitosa anche una semplice insalata! Bravissima!

  16. Alex scrive:

    Grazie ragazze, provatela perché è veramente una delle migliori insalate che abbia mai mangiato

    Danke Euch allen. Probiert auf jeden Fall den Salat, er gehört zu den leckersten, die ich gegessen habe!

  17. Roberto scrive:

    Provata già oggi con quello che avevo in casa. Purtroppo mi mancava il pane che credo giochi un ruolo fondamentale… Un successone! Buonissima, grazie!
    Ciao

  18. Valeria scrive:

    che colori, e che combinazione si sapori strepitosa! potrei mangiare qualcosa del genere per tutta la stagione fredda e stare benissimo con me stessa e col mondo! La carne non mi è mai mancata e con un piatto così mi mancherebbe ancora meno. Devo assolutamente prendere il libro di Ottolenghi per Natale…

  19. Ciao, un’insalata davvero ricca e gustosa! C’è un po’ di tutto e per tutit i gusti! proprio un bel piatto unico e completo.
    baci baci

  20. chiara scrive:

    Ha l’aria di essere deliziosa! Mi hai dato una buona idea per una cenetta che sto organizzando :)
    grazie mille
    chiara

  21. agnes scrive:

    Ma è meravigliosa!… grazie di questi bei post!!

  22. io sono una carnivora, ma non capisco perché i libri che più mi ispirano sono vegetariani (quelli di Heidi di 101 cookbooks).
    Ora avrei voglia di comprare anche questo, per farmi ispirare un altro po’.
    Oltre a invernale è anche tanto natalizia nei colori, e nella gioia che darà a mangiarla!

  23. elena scrive:

    Bella questa!…e visto che sono a dieta la provo pure ;) Bacio Alex

  24. chiara scrive:

    io sono un’insalata nata. amo l’insalata e gli infiniti modi di come puoi mangiarla… mi diverto! mi piace sperimentare ogni volta nuove insalate, nuovi gusti. oggi proverò questa ricetta e ti farò sapere cosa ne penso!

  25. Gallinavecchia scrive:

    Splendida! …la mozzarella di bufala contrasta la croccantezza del pane… uh, mi è bastata questa frase per innamorarmene. La devo fare assolutamente! :)

  26. Massimo scrive:

    Me la sono goduta insieme ad un amico napoletano molto critico. Ce la siamo pappata in due. Lui mi ha poi sconsigliato di preparargli un caffè onde evitare il blocco dell’assorbimento di vitamine e sopratutto del ferro.

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten