Duello fra torte di mele

Scritto il 17 febbraio 2012 | 49 Commenti

Fino a Natale LA torta di mele di casa nostra era questa. La torta è diventata quasi una piccola star, in quanto è lei la torta streusel sulla copertina del nuovo libro dei Calycanthi. Libro che ho regalato a Natale a mia madre, orgogliosissima di essere stata citata nel libro (infatti lo tiene in ingresso e lo fa vedere a tutti quelli che entrano in casa :-)) Mia madre ha voluto subito testare una nuova ricetta ed è successo che la torta di mele alla ricotta dei Calycanthi ha spodestato dal trono la torta streusel. L’ha già fatta innumerevoli volte, regalata ad amici e vicini, tutti entusiasti. Potevo non provarla io? Allora mi sono fatta dettare la ricetta al telefono e mi sono messa all’opera. E la torta merita, eccome se merita. La torta streusel rimarrà sempre la mia torta di mele del cuore, ma questa entra nella top ten delle mie torte preferite. Bella umidiccia come piace a me, velocissima da preparare ed è buona anche dopo due-tre giorni.

Dedico questa torta ad Anna augurandole una buona convalescenza.

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 24 cm

  • 250 g di ricotta
  • 200 g di farina
  • 50 g di frumina (io ho usato la Maizena)
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 mele
  • succo di 1/2 limone
  • 2 cucchiai di uvetta

Sbucciare le mele, eliminare il torsolo e tagliarle a pezzetti. Metterle in una ciotola con il succo di limone e l’uvetta. Montare la ricotta con lo zucchero. Unire tuorli, farina, lievito e frumina (o Maizena) e mescolare fino ad ottenere un composto liscio. Unire le mele e l’uvetta. Infine incorporare gli albumi montati a neve. Versare in una tortiera imburrata e cuocere nel forno già caldo a 180°C per 45-50 minuti circa. Fare la prova dello stecchino. Far raffreddare e guarnire con zucchero a velo.

Fonte: Torte di mele, La cucina di Calycanthus, Guido Tommasi Editore

Commenti

49 Responses to “Duello fra torte di mele”
  1. Nepitella ha detto:

    e che le torte di mele sono sempre le migliori :-) che carina la tua mamma!!! Un abbraccio

  2. Stefania ha detto:

    Solo ricotta o anche quark? Comunque la farò prestissimo!!

    • Alex ha detto:

      Con il quark forse viene più acidina. Inoltre il quark è più bagnato. Potresti provare ad usare del quark fatto scolare e asciugare bene in un telo.

  3. valina ha detto:

    Io vado pazza per le torte di mele…mi vien quasi voglia di provarla con tofu seta e “uovo” di semi di lino :P

  4. Eva ha detto:

    das klingt interessant mit dem Ricottakäse – danke, schon abgespeichert! :-)

  5. paola ha detto:

    domani la faccio! e poi devo fare anche quella di tua mamma, solo che la streusel mi sembra più complicata, vabbè ci provo comunque, ciao

  6. Chiara ha detto:

    Le torte di mele sono una di quelle cose che non stancano mai!Ho provato tantissime versioni, da quella classica a quella con la mela grattugiata e tutte, nella loro semplicità sono buonissime!Proverò anche questa!
    Buona giornata

  7. ann...a. ha detto:

    Grazie di cuore Alex!…chiudo gli occhi ed immagino il profumo…li apro e ammiro la bellezza di queste due signore Torte…proverò ad impastarle in maniera tale da poterne trarre anche gustoso e dolce nutrimento…pensando a te ! Buona giornata. ann…a.

  8. Lidia ha detto:

    Ottima ricetta e splendide foto. Ho scoperto da poco questo blog e mi piace davvero molto. Oltretutto mi permette di ripassare il tedesco, studiato al liceo:)

  9. Ros ha detto:

    io adoro le torte di mele e ho provato varie versioni e questa devo assolutamente provarla la ricotta ce l’ho :-)buon fine settimana :-)

  10. donatella ha detto:

    mmmm, torta di mele fantastica! si vede a occhio nudo che è soffice e goduriosa, mmmm

  11. marina ha detto:

    ciao ti ho scoperta stamattina! che bella la tua torta, oggi la faccio subito!
    io sono di mamma tedesca e vivo in Italia :)
    Alles Gute! Ich lass es mir heute nachmittag schmecken!

    ciao
    marina

  12. gu ha detto:

    devo provarla!

  13. ilgamberorusso ha detto:

    buono l’abbinamento ricotta e mele proverò!le foto sono bellissime!

  14. cristina ha detto:

    Fatta!!! Buonissima …ora proverò a fare anche la streusel .Speriamo bene perchè sono un pò imbranata.Complimenti per il blog

  15. Alex ha detto:

    Grazie a tutti! Lieben Dank!

  16. risomandorlino ha detto:

    Questa torta è commovente, ha un aspetto delicato e .. mi sa che il libro di torte di mele dei Calycanti sarà nella prossima lista regali!!! ;) Lys
    ps. mi ero distratta per pochi giorni ed ecco che mi sono persa due tue ricettuzze…sto recuperando.

  17. Valentina ha detto:

    la faccio identica e la adoro!!!

  18. Roberta ha detto:

    Ciao, adoro le torte di mele e ho fatto questa torta ieri … buonissima! Tra le migliori torte di mele che ho assaggiato, mi manca solo di provare la streusel! Grazie per la ricetta e grazie anche a Maite e Marie e al loro mitico libro che prima o poi mi comprerò! Buona giornata!

  19. caris ha detto:

    Stupenda Alex! Sarà che dopo la trota del 3 di paola lazzari quando vedo la ricotta nell’impasto vado in visibilio!!! e con le mele poi..comunque la tua torta streusel mi era sfuggita..e quindi è chiaro che ora dovrò farle tutte e due..anche se non so in quale ordine!!!

  20. Luciana ha detto:

    La streusel è meravigliosa! Ha trionfato ieri sera per i festeggiamenti amichevoli del Carnevale!

    Prima di infornare l’ho messa nel frigo per 30 minuti!

    Non mi rimane che provare quella ricottosa…
    bizbizbiz
    luciana

  21. paola ha detto:

    Fatta! Buonissima e anche facile da preparare, sabato prossimo faccio la streusel, ciao, Paola

  22. chiara ha detto:

    sfornata ieri sera!!
    una torta meravigliosa!!!
    grazieee

  23. Davide ha detto:

    Ho comprato il libro ieri pomeriggio!!! non ho resistito!! la mia torta preferita di mele in copertina non potevo crederci!!! proverò anche quella con ricotta e uvetta perchè penso che meriti!
    Mi ha fatto piacere leggere “la torta di mele di Alex” :)

  24. paola ha detto:

    Fatta anche la streusel! Scegliere è una dura lotta, sono molto buone tutte e due, la streusel è un po’ più complicata da fare, ma ne vale comunque la pena! Buona settimana, paola

    • Alex ha detto:

      Infatti, la struesel è un po’ più impegnativa nella preparazione e la preparo per le occasioni speciali. Quella alla ricotta è adatta a tutti i giorni

  25. Roberta ha detto:

    Convidisa qui: http://www.cavolettodibruxelles.it/2011/03/una-mela-al-giorno#comment-134774
    … non ho resistito … è troppo buona!

  26. Francesca ha detto:

    Ho trovato il tuo blog grazie ad una amica e ho subito deciso di fare questa torta di mele , ne avrò provate più di una ventina !
    Volevo solo chiederti se è possibile che si debba aggiungere un pò di latte per rendere il composto più morbido per poter poi amalgamare le mele e infine i bianchi d’uovo …cmq io l’ho dovuto fare per non sgongfiare gli albumi , il risultato è molto buono ..nonostante la mia variazione…
    Grazie !

  27. Gallinavecchia ha detto:

    Fatta sabato pomeriggio, superfluo dire che è venuta buonissima ed è piaciuta a tutti, anche alla pulcina notoriamente poco amante di torte alle mele :)
    Io l’adoro!
    Come sempre, grazie Alex, sei la mia certezza :)

    (leggendo il commento precedente al mio, anche io ho notato che prima di inserire gli albumi a neve il composto era molto compatto, ma poi con gli albumi si è ammorbidito lentamente ed è risultato perfetto)

    • Francesca ha detto:

      Allora la prossima volta proverò senza aggiungere latte ! Grazie !

      • Alex ha detto:

        Ciao ragazze, anche io ho avuto la stessa sensazione e pensavo di dover “allungare” il composto, ma una volta aggiunti gli albumi il problema si è risolto. Poi ovviamente dipende da molti fattori, se il composto risulta troppo duro si può aggiungere un po’ di latte.
        Un caro saluto ad entrambe :-)

  28. Jeanny ha detto:

    der kuchen sieht toll aus und klingt suuuuperlecker :)gemerkt, zack :)
    schönes wochenende!!

    jeanny

  29. Barbara ha detto:

    Scusa la domanda scema: ma quanto grandi li metteresti i tocchetti di mela? tipo alla jiulienne o più grandi?

    • Alex ha detto:

      :-) a tocchetti, diciamo grandi quanto la prima falange del dito indice (oddio che paragone, ma è la prima cosa che mi è venuta in mente). A julienne è troppo piccola

  30. Barbara ha detto:

    Grazie, è molto chiaro :-)
    Di coltello allora, e a mano (sperando di non tagliarsi il succitato indice!)

  31. Flora ha detto:

    L’ho fatta, e’ stupenda. Deliziosa!
    E’ piaciuta a tutti.
    Passa nel regesto delle ricette di primo livello
    Grazie

  32. dolcipensieri ha detto:

    Ciao
    Ho anche io lo stesso libro e ho fatto questa torta molto buona! Sbirciando nel post sull’altra torta, mi e’ venuta voglia di farla al mio rientro anche xche’ adocchiata sul libro!!!!!! Deve essere buonissima !
    Buona giornata!

  33. LilicaGourmet ha detto:

    Ho fatto questa torta, davvero deliziosi! Grazie!
    Ich habe diese torte, sie ist wirklich lecker! Vielen Danke!
    http://lilicagourmet.blogspot.com.br/2012/08/torta-de-maca-com-ricota-e-passas.html

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten