Vellutata di cavolfiore con chorizo

Scritto il 19 febbraio 2012 | 26 Commenti

Avete anche voi voglia di primavera, sole, erbe aromatiche sul balcone, giri per mercatini? Io non vedo l’ora. Ho bisogno di luce, di colori, di verde rigoglioso. Ma bisogna aspettare ancora un pochino. Intanto si continua a cucinare con ortaggi di stagione, a bere tè caldi e a passare domeniche piovose in casa. Ci si consola con un nuovo libro di cucina. Splendide foto, ricette semplici e veloci, ma d’effetto. Ed è proprio sfogliando questo libro che mi è venuta l’idea di una calda vellutata di cavolfiore, che tuttavia non ha piu nulla a che vedere con quella del libro, se non per la base. Per allegerirla un po’, non ho usato la classica panna liquida, ma una crema di panna a basso contenuto di grassi. Secondo me vien buona anche omettendola completamente. In fondo è già grassa abbastanza la chorizo. Ma devo dire che ci sta proprio bene. Un po’ di croccantezza con qualche crostino di pane e si ha un ottimo piatto unico. Per una versione vegetariana consiglio dei funghi trifolati o una graniglia nocciole tostate.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 cavolfiore grande, mondato e tagliato a pezzi
  • 1 cipolla, tritata
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • ca. 1 1/2  l di brodo (di pollo o vegetale) + acqua qb
  • 250 ml  di panna liquida (io ne ho usato una light)
  • 125 g di chorizo tagliata a rondelle
  • 2 fette di pan carrè tagliate a cubetti

Scaldare l’olio in una pentola capiente. Aggiungere la cipolla ed il cavolfiore e rosolare per 2-3 minuti mescolando continuamente. Aggiungere il brodo e un po’ d’acqua e far cuocere per circa 20 minuti finché il cavolfiore non sarà morbido. Frullare il tutto con il minipimer e aggiungere la panna. Far cuocere per altri 2-3 minuti. Se necessario, aggiustare di sale. Scaldare una padella antiaderente (senza grasso) e rosolare le fette di chorizo. Quando sarà fuoriscito il grasso della chorizo, aggiungere i cubetti di pane e arrostirli, mescolando continuamente per non farli bruciare. Versare la vellutata nei piatti e distribuire le fettine di chorizo e il pane sulla vellutata.

Commenti

26 Responses to “Vellutata di cavolfiore con chorizo”
  1. risomandorlino scrive:

    Voglia di primavera a parte (ma quando arriva? mi sta annoiando questo freddo!si dovrebbe andare in letargo come gli orsi e invece per noi nulla!!) adoro le zuppe e le vellutate, questa ha una marcia in più!! La segno,… grazie e mi piace anche la scelta di allegerirla un po’, quindi, doppio grazie =)) Lys

  2. Susanne Schanz scrive:

    Sieht das fein aus! Habe im Dezember das erste Mal Blumenkohlsuppe gemacht und das schmeckte echt gut. Chorizo kann ich mir wunderbar darin vorstellen. Mhhh! LG Susanne

  3. Valeria scrive:

    Siamo entrambe innamorate di quel piatto Zara Home e di Donna Hay Stagioni! :) Mi sa che abbiamo più cose in comune di quanto pensiamo…Cavolfiore e nocciole confermo, stanno benissimo insieme, ora devo provare il chorizo, che una volta ho azzardato pure col merluzzo e ci stava benissimo!

  4. Ely scrive:

    Quel libro è splendido, me lo sono regalato per Natale e ci sono ricette e foto bellissime, questa zuppa in tutto il suo candore è perfetta…..

  5. francesca scrive:

    Bello il contrasto bianco rosso….
    da assaggiare
    francesca

  6. UnaZebrApois scrive:

    Non mi parlare di voglia di primavera: son tre giorni che vedendo il sole fuori corro via da casa in t-shirt… poi mi accorgo della neve ancora gelata ai lati della strada -.-‘
    Per i cavolfiori però faccio volentieri un’eccezione: li adoro!
    E questa vellutata è candida! Ha un colore stupendo!!!

    PS: il libro non lo conoscevo, ma ora lo voglio :D

  7. Chiara scrive:

    é proprio quello che ci vuole in questa giornata piovosa..in attesa della primavera!Ma la crema di panna di cui parli nel testo equivale alla panna light che riporti tra gli ingredienti?

    • Alex scrive:

      Si, hai ragione, mi sono espressa in modo poco chiaro. Qui esiste una panna “light” (15% di grasso) e la uso volentieri al posto della panna quando voglio avere determinate consistenze. Non so se in Italia esiste qualcosa di simile

  8. Thomas Sixt scrive:

    Sehr schöne Bilder und ein feines Gericht ist das geworden. Die scharfe Wurst harmoniert mit dem sanften Cremesüppchen sicher vom feinsten. Gruß Thomas

  9. donatella scrive:

    intanto, opto per la versione vegetariana.. però anche a vederla così mi attira tantissimo! che bella idea!
    sarò strana, però non è che ho tanta voglia di primavera… sto bene così! anzi, ora che qui a Roma le temperature si sono alzate, mi dispiace pure!!!

  10. Zonzolando scrive:

    Che meraviglia!!! Davvero appetitosa!

  11. Edda scrive:

    Una vellutata gentile ma con un tocco di carattere accompagnata da una foto piena di poesia. Si respire l’inverno coccoloso e sereno qui ;-)
    Un abbraccio forte

  12. Sii! Primavera! Magari! Rosmarino, menta fresca, basilico. Magari! Qui è ancora sotto zero, mi sa che ci vuole ancora un po’ :(
    io adoro le creme e questa mi sembra un’ottima idea, ma con i funghi però, con la carne proprio no ;)
    a presto!

  13. Giorgia scrive:

    Si! una gran voglia di primavera! di mercatini, di gemme, di fragole… anche se mi piacerebbe riuscire a sciare almeno una volta quest’inverno, quindi potrei aspettare ancora un po’ per il caldo… interessante questa vellutata, ometterei però la panna (non per gusto ma per necessità, uff), la solita rompiballe insomma…

  14. ann...a. scrive:

    Aspettando la Primavera ho fatto la Streusel…magnifica!…e perdendomi nei vicoli di Foto e Fornelli ho trovato i Falafel di zucca che metterò presto in produzione perchè mi ispirano….ho trovato anche San Gimignano,sono stata la scorsa estate con il mio Principe….belloooooo!…ann…a.

  15. Gio scrive:

    il libro della hay l’ho comprato poco dopo che è uscito e lo trovo stupendo, le foto sono bellissime non trovi?
    la hay la adoro per la semplicità delle ricette e la loro sicura riuscita, come la tua ottima zuppa che non esito a copiare! :D

  16. Giorgia scrive:

    alex grazie per lo spunto! l’ho fatta anch’io ieri sera. e miracolosamente ho anche fotografato il tutto e scritto un post… certo non era nè bella nè buona come la tua quella vellutata, ma mi impegnerò e migliorerò! chiaramente non ho tolto la panna, solo i crostini ma perché non li avevo…

  17. Barbar(ina) scrive:

    Ciao Alex! grazie per la ricetta, l’ho provata con una variante…invece della cipolla, ho usato uno spicchio d’aglio e ho fatto soffriggere del coriandolo, un pò di semi di cumino, un pò di cannella in polvere e mezzo cucchiaino di ras el hanut..poi ho aggiungo il chorizo e il pane e devo dire che è venuta buona!!Ciau

  18. andreas scrive:

    Also, wenn ich das so sehe, bekomme ich Appetit…und glaub mir, an Kochbüchern mangelts und hier echt nicht…mal gucken…;) LG Andreas

  19. Alex scrive:

    Grazie a tutti! Allen vielen Dank!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten