Weckmänner – gli omini per San Martino

Scritto il 11 novembre 2012 | 42 Commenti

Bimbi, tirate fuori le vostre lanterne, oggi si festeggia San Martino. Oltre alla tradizionale oca di cui vi parlai qualche anno fa, nella regione in cui vivo si usa distribuire dei dolci omini ai bimbi che sfilano con le loro lanterne fatte a mano nel centro delle città. I grandi invece si scaldano col vin brulé. I Weckmänner tradizionali sono solitamente fatti con l’impasto da brioche e hanno un piffero di legno in bocca (come questi) . Secondo la leggenda il piffero non sarebbe altro che il pastorale capovolto di San Martino Vescovo. Una’altra variante che si trova spesso in questi giorni nelle panetterie è l’oca di panbrioche.
Io ho scelto invece un altro tipo di impasto che amo molto perché velocissimo da fare e sofficissimo nel risultato. Si tratta di un impasto a base di formaggo quark e olio di semi, davvero facile da impastare e da stendere. Non sono brava a modellare a mano e quindi ho usato un simpatico stampino che mi ha facilitato la vita e ne sono venuti fuori degli omini moderni con la sciarpina rossa. Poiché qui siamo tutti bimbi belli cresciuti ho diviso l’impasto in due parti e, oltre ai Weckmänner simbolici per la giornata odierna, ho preparato dei panini all’uvetta e dei panini alle gocce di cioccolato per la colazione. Ce li siamo spazzolati via appena sfornati e non sono neanche arrivati alla colazione di oggi.
Il formaggio quark si sta diffondendo sempre di più anche in Italia. Se non lo doveste trovare, sono certa che l’impasto possa funzionare anche con la ricotta, preferibilmente cremosa. In tal caso sarà sicuramente necessario aumentare la dose di latte.
Buona domenica di San Martino a tutti, grandi e piccini :-)

Ingredienti

  • 250 gr di quark magro (20% di grassi)
  • 5 cucchiai di latte intero
  • 8 cucchiai di olio di semi
  • 1 uovo
  • 110 gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 450 gr di farina
  • 1 bustina e mezzo di lievito per dolci (io ho usato cremor tartaro)
  • gocce di cioccolato o uvetta qb
  • 1 rosso d’uovo per spennellare

Mischiare il quark con latte, olio, uovo, zucchero, sale e i semi estratti dal baccello di vaniglia. Aggiungere poi la farina e il lievito e amalgamere il tutto fino ad ottenere un impasto liscio.
Stendere l’impasto (non troppo sottile) su un piano infarinato e ricavare delle sagome con l’apposito stampino (o formare gli omini a mano). Applicare occhi e bottoni con le gocce di cioccolato o l’uvetta.
Per i panini aggiungere all’impasto circa 120 grammi di uvetta o gocce di cioccolato e formare delle palline.
Disporre gli omini/panini su una placca rivestita di carta da forno, spennellarli con un po’ di rosso d’uovo  e cuocere nel forno preriscaldato a 170 °C per circa 15-20 minuti.

Commenti

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten