Rugelach salati

Scritto il 2 febbraio 2013 | 18 Commenti

Da quando chiesi su FB consigli per dei finger food salati li ho rifatti innumerevoli volte. Una ricetta infallibile di Daniela che li ha proposti  insieme alla versione dolce di Reb . Come non fidarsi di due “povere pazze”? :-) Io ho variato un po’ il ripieno e li ho già fatti al pesto verde, alla pasta di olive, al pesto rosso, alle erbe miste. Insomma, col ripieno potete sbizzarrirvi. All’aperitivo di Capodanno sono andati a ruba. L’impasto è di una semplicità assoluta e soprattutto facile da stendere, anche per una come me che col mattarello non va proprio d’accordo. Vi consiglio di disporre i cornettini con la punta centrale rivolta verso il basso, altrimenti durante la cottura potrebbe sollevarsi e non sono più così bellini. Ora non mi resta che provarli anche in versione dolce (alla cannella, al cioccolato, alla marmellata). E fatene la doppia dose, una ve la mangiate da soli :-) Vi auguro un buon fine settimana, fate qualcosa di bello!

Ingredienti per ca. 20 piccoli rugelach

  • 100 gr di burro morbido
  • 100 gr di formaggio fresco spalmabile
  • 150 gr di farina
  • un pizzico di sale
  • 4 cucchiai di pesto/pasta di olive
  • 3-4 cucchiai di nocciole tritate
  • 1 uovo battuto
Mescolare il formaggio fresco con il burro fino ad ottenere una crema. Aggiungere un pizzico di sale e la farina e impastare velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio che si stacca dalle mani. Coprire con pellicola e lasciare riposare in frigo per una notte.
Il giorno dopo dividere la pasta in due metà uguali. Stendere la prima per ottenere un disco di circa 24-26 cm di diametro. Spennellare con il pesto o la pasta di olive, cospargere con un po’ di nocciole tritate. Tagliare prima in due, poi in quattro, poi in otto (ecc) spicchi e avvolgere la pasta su se stessa fino ad ottenere dei cornetti.
Procedere nello stesso modo con l’altra metà della pasta. Spennellare con l’uovo battuto e infornare a 180° per 25-30 minuti fino a quando i rugelach saranno dorati.

Commenti

18 Responses to “Rugelach salati”
  1. flo scrive:

    buoooni e semplici . Grande Alex buon we

  2. Elvira scrive:

    Sono perfetti. E meno male che non hai dimestichezza con il matterello!

    I miei mi hanno lasciato in frigo un Philadelphia, che noi non consumiamo. Poi ti dico se l’avrò fatto finire in cornetti :)

    Baci

    Elvira

  3. Virginia scrive:

    Associazione a delinquere.

  4. francesca scrive:

    sfizziosissimi……
    francesca

  5. michèle scrive:

    oh ja, die teilchen sind wirklich super lecker.

    und so schön in szene gesetzt…

    liebe grüße sendet dir michèle

  6. perfetti e semplicemente… semplici. ti ricordi vero il mio buono proposito del 2013? direi che ce la posso fare. un bacino e buon weekend anche a te!

  7. devono essere deliziosi! non sapevo ci andasse il formaggio spalmabile nell’impasto! buonissimi e poi… che carini!

  8. Arianna scrive:

    Mi ispirano questi piccoli sfizi salati. Certo che anche la versione dolce deve essere buona!

  9. Alex scrive:

    *Flo, sono davvero facili da fare
    *Elvira, diciamo che non vado d’accordo con frolla e mattarello. E non sono neanche ben attrezzata. Ho solo un sottilissimo mattarello indiano per fare il chapati :-)
    *Virginia, eh! ;-)
    *Francesca, già, uno tira l’altro
    *Michèle, vielen Dank. Sie sind wirklich lecker, es bleibt meistens nicht bei einem
    *Serena, siiii che ce la puoi fare :-)
    *Carlotta, ci sono anche altre versioni senza formaggio, ma io mi sono trovata molto bene, davvero semplici
    *Arianna, infatti devo provare al più presto

  10. …uuu..facili a fare anche x le manine dei bimbi di LKW, merci!!

  11. ilgamberorusso scrive:

    Ma che bella questa ricetta!Adesso sono curiosa di aspettare anche quella dolce!;-) un bacio laura

  12. Die einfachen Dinge sind doch immer die Besten…Rezept ist abgespeichert!

    Liebe Grüsse

  13. Simo scrive:

    Ma se la faccio stasera posso lasciare la pasta in frigo fino a sabato?

  14. colores scrive:

    Lo so, mi ripeto ma le tue foto strepitose!!Ed io qui in ufficio con una voglia matta di cucinare, impastare, informare e come no di mangiare questi cornettini … ma la settimana scorsa mi hanno estratto un dente e finché non passa qualche settimana e mi tolgono i punti sará difficile dare un morso:-(((

  15. tina scrive:

    buonissimi!!!
    grazie di aver condiviso con la ricetta
    :-)

  16. oriana scrive:

    si possono congelare?

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten