Un’altra torta da cantiere

Scritto il 10 ottobre 2013 | 35 Commenti

Ho la vaga impressione che le prossime ricette qui sul blog saranno tutte ricette dolci visto che in cantiere ne va via quasi una al giorno. Le mie del blog le ho già tutte replicate e quindi ora devo attingere ad altre fonti. Cerco soprattutto ricette veloci visto che inforno all’alba e porto il dolce in cantiere in mattinata. E questa torta è velocissima. Può essere fatta con tanti tipi di frutta, io ho usato le prugne e le more, ma è talmente versatile che vi potete sbizzarrire. La ricetta originale prevede un topping finale con la panna e la panna acida zuccherate a cui io ho rinunciato per facilitarne il trasporto. Già la mia macchina è un porcile (terra, cemento, materiali vari), non vorrei aggiungerci anche la panna!
Come avrete notato anche il set fotografico cambia. Non è il massimo del food-styling :-) In cantiere ridono tutti quando dico che devo prima fotografare quello che si mangia, ma ormai si sono abituati. Ora scappo che sicuramente aspettano già la prossima torta. Ciaoooo.

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 26 cm

  • 100 gr di farina
  • 90 gr di Maizena
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 75 gr di zucchero
  • 60 gr di burro morbido
  • 2 uova
  • 1 due dita di acqua minerale gassata
  • 800 gr di prugne
  • qualche mora
  • una manciata di mandorle a lamelle

Preriscaldare il forno a 180 °C, imburrare la teglia. Lavare le prugne, tagliarle a metà e togliere il nocciolo. Mischiare la farina, la Maizena, il lievito e lo zucchero in una scodella. Aggiungere il burro morbido, le uova e un bel goccio di acqua minerale gassata. Amalgamare il tutto brevemente con la frusta elettrica fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Versare l’impasto nella teglia, distribuirvi le prugne e cospargere con le more e le mandorle. Infornare per circa 30 minuti a 180 °C. Fare la prova dello stecchino.

Fonte: Deichrunner’s Küche e Rotkraut

Commenti

35 Responses to “Un’altra torta da cantiere”
  1. roberta cobrizo scrive:

    Viziatissimi! :-) Secondo me ti chiederanno di far loro servizio catering anche per i prossimi cantieri!
    Buona giornata e buon lavoro Alex.

  2. anna scrive:

    Alex mi stai diventando come Jamie Oliver che cucinava per gli operai che ristrutturavano la sua casa di camèagna.
    solo che lui ne ha ha fatto un business… perchè non scrivi tu un libro di ‘ricette di cantiere tedesco?’
    brava sempre

  3. Erica scrive:

    Bella torta e invidio tantissimo il lavoro (sicuramente faticoso…ma che soddisfazione!!) che stai facendo per il tuo nuovo nido!
    Una domanda: ma la frutta affonda e fa quell’effetto “sandwich” con abbondanza di impasto anche sopra, o l’impasto l’hai versato in parte sul fondo e in parte sopra? Non capisco (essendo che il “sopra” è quello con le mandorle)…

    • Alex scrive:

      La frutta è affondata nell’impasto durante la cottura, non ho versato altro impasto sopra.

      • Laura scrive:

        Scusate l’intromissione, ma é strano che la frutta affondando non lasci colore e che le mandorle invece non siano affondate insieme…da vedere é bellissima e sembra veloce, vorrei farla in questi giorni magari variando la frutta, ma mi sembra strano….auguri per il cantiere e per il giardino: sara’ splendido!

  4. Micha scrive:

    Was eine aufregende Zeit! Bei allem Stress: geniese sie – diese Zeit wird Epoche machen! Und welche Arbeit könnte schöner sein, als sich sein Nest zu bauen, in einem Haus, in das man sich verknallt hat ;)
    herzliche Grüße….

  5. Bella scrive:

    Sieht super aus, doch ich bin etwas verwirrt – irgendwie ist die Füllung auf dem Foto zwischen 2 Schichten Teig. Oder sieht das nur so aus?
    LG und viel Spaß beim Werkeln :)

  6. Fabio scrive:

    Ecco, la torta da cantiere mi mancava. L’importante è non metterci il gesso al posto della farina :-) Lo dico sempre che più che i familiari ed amici, i veri fortunati sono i colleghi di lavoro. Bellissima torta ed anche il set è notevole :-)

    Fabio

  7. Brava, viziali!!! Anche mia suocera inglese quando ha gli operai in casa o i suoi stessi dipendenti li coccola sempre….
    Deve essere bella morbidosa visto gli ingredienti…. Con il topping è sicuramente da provare….. Vediamo se mi riesce, con tutte le idee che metto io, nel mio “cantiere” :)
    Un abbraccio
    Dani

  8. Eva scrive:

    Ich freu mich soooo für dich!

  9. Laura scrive:

    Ciao :) la torta sembra ottima ed è anche velocissima da fare, a quanto leggo, bellissimo il set fotografico, riesci a fare splendide foto sempre.

  10. Valeria scrive:

    Ma per curiosità, in quanti siete in cantiere? XD

  11. genny scrive:

    Io lo amo questo cantiere! perchè sei tornata con addosso una freschezza e un…boh non so come dirtelo, come spiegarlo, ma ti si sente felice. da qui , così lontane… e poi fai torte e cose buone:DD

    • Alex scrive:

      Grazie Genny, forse mi serviva proprio questa carica e questa novità per tornare. E anche per ritrovare me stessa. Si stanno ricongiungendo alcuni tasselli e questo mi rende felice.

  12. Nakupenda Sana scrive:

    Ciao Alex, volevo provare questo dolce ma non ho capito una cosa, le prugne qui a Roma non ci sono più e non mi é chiaro se pensi si possano usare altri tipi di frutta e marmellata…
    Grazie mille

  13. Grunf…sgazzo tra cantieri per ore…e nessuno mi ha mai portato una torta…grunf!! Ottimo set fotografico…I really like it!

  14. Kebo scrive:

    Liebe Alex,

    ich finde deine Foto-Settings von der Baustelle sehr erfischend und sie tun den guten Fotos und Rezepten keinen Abbruch… im Gegenteil!
    Bin heute ganz durch Zufall über einen Blogroll auf deine Seite gekommen und I LIKE…
    Vielleicht magst du ja bei mir auch mal reinschauen… würde mich freuen… (ich lebe in Italien und schreibe einen deutschsprachigen Blog…)
    Tanti saluti e buon proseguimento dei lavori in cantiere…

    Kebo

  15. Barbara Mug scrive:

    …ed invece sia il setting che il nome li trovo perfetti e davvero autentici!..
    Ottima ricetta!
    Buon lavoro Alex!
    Barbara

  16. Pippi scrive:

    ecco, ho scoperto qual’è il segreto per far si che gli operai lavorino bene e velocemente…una torta al giorno!! Alex volevo semplicemente augurarti tanta tanta serenità in questa nuova casa che ha tutta l’aria di essere davvero speciale!

    Ti seguo sempre anche se in silenzio… ;-)

    un bacio
    Pippi

  17. Marianna scrive:

    Cara Alex, ti ho nominata per il Versatile Blogger of the Year Award. Se ti va di partecipare, qui ci sono le istruzioni! http://dalcucchiaioallacitta.blogspot.it/2013/11/the-versatile-blogger-of-year.html

  18. giulietta scrive:

    va bene casa nuova, il cantiere, il giardino… ma qui la latitanza comincia a sentirsi.
    e noi fuori da fb ci sentiamo proprio tagliati fuori!
    :(((

    • Beh! Ci sono momenti di stasi per motivi faticosi ma che dovrebbero invadere di gioia chi lavora e chi aspetta una ricetta. Tra poco ci sarà il trasloco di mobili, passione e pensieri rinnovati. Un supporto affettuoso a te Alex. Dai dai ♥

  19. Sara scrive:

    A me questi post vissuti piacciono da matti, sono così carichi di emozioni e vita!il bello di un blog per diletto è il suo seguire la vita di chi lo cura, con le sue pause per fare spazio ad altro.
    Sono tanto felice per te Alex, niente da dire su sta. Torta favolosissima!
    Ti abbraccio forte:)
    Sara

  20. anna gentile scrive:

    leggo e rileggo questo post e mi torna in mente quello che preparavo io per gli operai del mio trullo…
    e ce ne sarebbero di cose da raccontare!
    Solo che i tuoi sono stati fantastici, i miei mi hanno regalato problemi al fegato!
    Però alla fine ce l’abbiamo fatta anche noi.
    un abbraccio e un augurio per una casa da riempire di tutti i profumi e i sapori e l’allegria di cui sei capace!
    Anna

  21. secondo me ti adorano in cantiere… anzi ex-cantiere, visto che ti leggo a lavori finiti! ^^
    scommetto che ci farebbero la firma ad essere accuditi così anche nel prossimo cantiere ^______________^

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten