Sigara börek

Geschrieben am 30 Januar 2008 | 61 Kommentare

Sigara böregi

Sigara börek

Zutaten:

  • Yufka-Teigblätter
  • Schafskäse
  • Glatte Petersilie
  • Pfeffer
  • Öl

Den Fetakäse mit einer Gabel zerdrücken und mit gehackter Petersilie mischen. Mit frisch gemahlenem Pfeffer würzen. Dreieckige Yufka-Teigblätter mit Wasser anfeuchten, 2 TL Käsemasse auf die breite Seite legen, die Seiten nach innen umschlagen und das Ganze in Richtung Spitze wie eine Zigarre fest aufrollen. Öl in einer Pfanne erhitzen und die Börek darin von beiden Seiten goldgelb anbraten. Auf Küchenpapier abtropfen lassen. Warm oder kalt servieren.

Sigara böregi

Kommentare

61 Responses to “Sigara börek”
  1. Paola sagt:

    Bellissima ricetta. Solo che non ho mai trovato in commercio la pasta filo….

  2. isabella sagt:

    buonissimi…ma secondo voi sono buoni anche al forno?? io la pasta fillo ripiena la cuocio anche così…

    ciao.

    ps:
    siete bravissime, avete un blog meraviglioso e vi leggo sempre.
    :)
    isabella.

  3. cocozza sagt:

    Mamma mia sono proprio invitanti e semplici da fare.
    ciao cocozza

  4. comidademama sagt:

    che nostalgia di Amsterdam mi fai venire con i due mazzetti di menta e di coriandolo!
    A Torino li trovi ancora in zona quadrilatero, a Trento vengono custoditi nelle celle frigorifere delle macellerie islamiche, che sono tante, belle e ben fornite di tanti ingredienti. E c’è pure il negozio thai che è un riferimento anche per chi cucina giapponese (e a Trento sono in tanti e anche molto bravi, c’è un corso di cucina giapponese ogni anno).
    Qui in USA i prezzi sono molto alti, ma trovo i mazzetti da Whole foods a 1,50$ ciascuno, organic or whatever it is dato che siamo a gennaio e coriandolo e menta sembrano quelli dell’orto di mia mamma a luglio

  5. Alex e Mari sagt:

    *Adina, sono saporitissimi

    *Lory, che bello rivederti qui :-)

    *Anicestellato, grazie ;-)

    *Viviana, mi dispiace, spero passi in fretta

    *Viviana, ahò e fajjeli sti sigari a GP :-)) Sò bbboni veramente! Smack

    *Paola, dove abiti? Magari qualche lettore può aiutarti

    *Isabella, grazie per le tue parole innanzitutto. Li puoi fare anche al forno, ma fritti sono tutta un’altra cosa. E poi ora a carnevale si può anche fare!

    *Cocozza, il segreto è proprio la semplicità!

    *Comida, credo che con il post di oggi ti farò venire ancora più nostalgia :-)

  6. Grissino sagt:

    Hai ragione per la multiculturalitá ma, diciamocelo, non é che la cucina turca svetti su altezze eccelse. Allora parliamo di cucina Giapponese? Francese? Ungherese? e Italiana ovviamente. :-P
    Si dice Wiener Schnitzel non cotoletta alla milaneseeeeee!!! ;-)
    P.S. guarda che i dolci casalinghi non ingrassano ;-)

  7. Alex e Mari sagt:

    *Grissino, allora non hai mai pranzato a casa di una famiglia turca … ti assicuro che cambieresti idea sulla cucina turca :-)) Ecco, la giapponese forse è l’unica che non mi piace … ma era chiaro, abbiamo sempre dei gusti contrari ;-)) La cucina ungherese non la conosco affatto. Pardon, Wiener Schnitzel … Tempo fa sono stata in un ristorante di soli Schnitzel. Ce ne erano 35 tipi, più grandi del piatto. Ho scelto quella classica con la fettina di limone. Che goduria!
    Allora che dici, posso farmi una bella Käsekuchen e non ingrasso?
    Ciao, Alex

  8. Morrigan sagt:

    O Alex, che buoni e che ricordi!
    Qui ancora non sono molto diffusi i supermercati turchi, ma poco a poco.
    Un abbraccio
    Güle güle!

  9. NIGHTFAIRY sagt:

    uuuhhh..li adoro!potrei mangiarne a centinaia di questi..Vado raramente al ristorante, adesso posso farmeli in casa!ihih..Grazie!

    Buon weekend :)

  10. Alex e Mari sagt:

    *Morrigan, la pasta a fillo a Roma però la trovi di sicuro … portati la Turchia in casa :-)

    *Night, si si , centinaia anche io :))) Buon WE anche a voi
    Alex

  11. ornella sagt:

    ciao
    questa ricetta mi piacerebbe tanto provarla ma vivo in un piccolo paese e il feta propio non riesco a trovarlo ho domandato anche nell’unico negozio di cibi esotici ma nada de nada … io non ho mai assaggiato il feta ma a guardarlo mi sembra come il quartirolo secondo te posso sostituirlo?
    grazie e ciao
    ps:complimenti per il bel blog :)

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Wohin am Wochenende?

    • Gartenterminkalender: hier

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten