A rose is a rose is a rose

Geschrieben am 17 Juni 2009 | 65 Kommentare

Rosa rosa

Letztes Wochenende fanden im Schloßhof von Bad Bergzabern die Rosentage statt. Alles drehte sich um die Rose: Patisserie, Roseneis, Rosenkarten, Rosenstoffe, Rosenpflanzen, Rosenseifen. Wir haben uns einen tollen Vortrag über Duftrosen angehört und durften an jeder einzelnen Rose schnuppern. Eine sehr sehr schöne Veranstaltung in einem wunderbaren Ambiente. Als wir aus dem Schloßhof rauskamen, lud uns ein Schild in den „Rosengarten“ ein. Ein sehr netter älterer saß in seinem atemberaubenden englischen Garten, tütete gerade getrocknete Minze ein, verkaufte seinen Holundersirup und andere selbstgemachte Gegenstände. Um die Ruhe, die er vermittelte, habe ich ihn beneidet.
Von dort sind wir nach Dörrenbach gefahren, das Dörnröschen der Pfalz. Am Sonntag wurde dort das neue Dornröschen gekürt und wachgeküsst. Ein wunderbarer, verschlafener und verwunschener Ort, den man bei einem Pfalzbesuch nicht verpassen sollte.

Location
Fiori in terra
Rose e paravent
Bambina con cappello
Rose profumate
Rose per terra
Amaca stitch
Rosa salmone
Vasca e panca
Saponi tè e bowle
Corona di rose
Composizioni floreali
Rosa nel vaso
Signore con vestito a rose
Candele & co
Rosenmann
Giardino di rose
Holunderblütensirup
Es war einmal ein Garten

„C’era una volta un giardino“

Rose nel giardino
Dörrenbach_Kirche
Dörrenbach_stitch
Rose a Dörrenbach

Kommentare

65 Responses to “A rose is a rose is a rose”
  1. il ramaiolo sagt:

    Non ho parole per questo meravilglioso post!! Un po' mi viene da commuovermi… sai com'è tra poco sceglierò le rose per il mio… grande passo… prendo spunto… Grazie Ciao!

  2. NADIA sagt:

    Sottoscrivo tutti gli aggettivi che Carla (qui sopra) ha raccolto inerentemente alle tue foto…
    Dal mio canto ti posso dire che se lo trovi devi provare il sale alla rosa! Io l'ho scoperto qualche tempo fa in un mercatino e lo trovo fantastico…è così aromatico che verrebbe da metterlo nei cassetti della biancheria per profumare!

    Nadia – Alte Forchette –

  3. Mariluna sagt:

    Maravigliose rose…solo il profumo!!!
    dovrei proprio farci un giro é il mio ambiente preferito!
    Baci Alex…foto splendide

  4. Marie_I Calicanti sagt:

    Wow che meraviglia, sembra un sogno…grazie

  5. Cuoche dell'altro mondo sagt:

    *Tutti, grazie di cuore, i vostri commenti sono sempre gentilissimi

    *Brii, piacerebbe anche a me sapere tutti i nomi delle rose. Purtroppo io mi limito ad ammirarle.
    Sono indietrissimo con la posta, non ti ho dimenticata. Ti rispondo appena trovo due minuti

    *Cat, quello non era un budino vero, bensì sapone. Dal profumo inebriante :-)

    *Carla, non ho parole!! Grazie.
    Quella che dici tu è solo un tipo di rosa (Rosa sericea omeiensis – grazie Cat) che si distingue per le sue larghe spine rosse. Controluce hanno un rosso spettacolare. Ca

    *Nadia, ho provato lo zucchero alla rosa. Il sale mi manca. Ma sarò presto ad un nuovo mercato dove sono certa che lo troverò. Grazie per la dritta

    Un abbraccio a tutti. E scusate se sono un po' breve nelle risposte, ma sono indietrissimo con tutto in questo periodo.
    Alex

  6. cobrizoperla sagt:

    senza parole.
    magia…

  7. franci sagt:

    Mi fai sempre sognare con le tue foto!!
    un abbraccio

  8. Anonymous sagt:

    ops, credo lo avrei assaggiato comunque ;O)
    catinincognito

  9. Marta sagt:

    Stupendo!!
    come vorrei quel cappello con le rose!

  10. Barbara sagt:

    Davvero bellissimo reportage!

    Adoro le rose….

    Grazie,
    Barbara

  11. babi sagt:

    Ciao Alex,
    hai scritto un post bellissimo! Le foto mi hanno rapita, in particolare quella con la bambina di spalle che hai in testa un cappellino di rose: è meravigliosa! Questi luoghi sono incantevoli e il tuo blog è una felice scoperta. Ti verrò a trovare spesso e mi son pure segnata la tua ricetta del tirokafteri che mi sembra buonissima! Ciao e a presto, Barbara ;)

  12. Anonymous sagt:

    complimenti per le foto…sempre fantasiche! …posso chiederti che macchina fotografica e obiettivo usi?
    Valentina.

  13. JAJO sagt:

    Carla, quella è una rosa dalle spine rosse (e sono anche trasparenti !!!) C'è anche al roseto comunale di Roma :-D

  14. Lidia sagt:

    Ho scoperto da poco il blog e visto questo post nella finestra „un post a caso“. Che bella sorpresa! Amo le rose tantissimo e queste foto sono un incanto.

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten