Kirschmuffins mit Haferflocken

Geschrieben am 30 Januar 2011 | 33 Kommentare

Ein wunderbarer sonniger Tag weckt in mir die Lust auf Frühling, auf Blumen und Gartenmärkte. Aber die eisige Kälte erinnert mich daran, daß wir noch weit davon entfernt sind. Also mache ich den Ofen an und fange an in der Küche rumzuwerkeln. Ich genieße das Licht und trinke dabei einen guten Tee – aus der alten Tasse meiner Nonna, die ich bei einem meiner letzten Romurlaube wiedergefunden habe. Und gönne mir dann einen leckeren Muffin. Tolle kernige Konsistenz durch die Haferflocken, schön saftig durch die Schattenmorellen, fluffig durch den Joghurt.

Zutaten für ca. 10-12 Muffins

  • 150 g Butter
  • 220 g Schattenmorellen aus dem Glas
  • 250 g Mehl
  • 60 g zarte Haferflocken
  • 1 TL Zimt
  • 2 TL Backpulver
  • 1/2 TL Natron
  • 2 Eier
  • 150 g Zucker
  • Mark einer Vanilleschote
  • Salz
  • 200 g Naturjoghurt (oder saure Sahne)

Die Butter in einem Topf zerlassen und etwas abkühlen lassen.

Mehl, Haferflocken, Zimt, Backpulver, Natron und 1 Prise Salz in einer Schüssel vermischen. In einer zweiten Schüssel die Eier leicht verquirlen. Zucker. Vanillemark, flüssige Butter unterrühren. Joghurt oder saure Sahne untermischen. Die flüssigen Zutaten und die Kirschen zur Mehlmischung geben und nur so lange verrühren, bis alle Zutaten feucht sind.

Den Teig max 3/4 hoch in die Muffinförmchen füllen. Im vorgeheizten Backofen bei 180°C ca. 20-25 Minuten goldbraun backen. Vollständig abkühlen lassen.

Quelle: Muffins, Zabert Sandmann Verlag

Kommentare

33 Responses to “Kirschmuffins mit Haferflocken”
  1. ..a chi lo dici!! anche io ho un gran bisogno di luce e sole! Oggi sono usciti due raggi di sole e sono uscita anche io, così com’ero, coperta solo da una tutina e un grembiule da cucina.. e ora mi sconto le conseguenze, con un mal di testa colossale, uffa!
    Ok, la primavera anche non c’è, ma uno spiraglio dai tuoi muffin e dalla tazza floreale lo vedo!

  2. Juliane sagt:

    Diese Muffins sind auch meine liebsten – sehr schön saftig, durch die Haferflocken mit etwas Biss, einfach perfekt!

    Sehr schönes Geschirr hast Du da, gefällt mir sehr gut!

    Viele Grüße und schöner Tag noch,
    Juliane

  3. Diese Muffins sehen einfach fabelhaft aus. Wunderschöne Fotos, klingt nach einem tollen Rezept – Die kommen auf meine Nachback-Liste, herzlichen Dank!

    Liebe Grüße,
    Stephanie

  4. qui giornata grigiosissima, e a maggior ragione i muffin si dovevano fare…..e me li son fatti ^______^ e pure mangiati, ciauzzzzzzzzzzz

  5. twostella sagt:

    L’abbondante nevicata di oggi mi ha ricordato che siamo ancora in inverno … consoliamoci con dolcini e tè :-)

  6. Sere sagt:

    È stato il we dei muffin questo. Anche io ho muffin-ato!!!
    Tempo fa feci i muffin alle ciliegie fresche e mi piacquero un sacco, ottima idea l’uso delle sciroppate per sopperire alla mancanza delle fresche di stagione.
    Un bacio

  7. Anche io ho bisogno di luce, anzi mi basterebbe poter mettere il naso fuori dalla finestra, anche col tempo brutto, sono due settimane che sono reclusa in casa causa influenza …che ci ha colpiti tutti!
    Brava mi hai ricordato che in cantina ho ancora un vasetto di ciliege sciroppate, sarà l’ora di farle fuori?

  8. Patrizia sagt:

    Alex anche qui oggi sole, una meraviglia e che meraviglia i tuoi muffins, proprio ristici e golosi come piacciono a me…le ciliegie sciroppate sono di una goduria!!!

    Buona serata!

    • Cinzia sagt:

      Sembrano ottimi! A me vengono pessimi, e il giorno dopo sono quasi immangiabili. I tuoi invece hanno un aspetto promettente, li proverò!
      se vuoi passa a trovarmi alcaffedelapaix.blogspot.com

  9. le rocher sagt:

    Qui oggi ha nevicato…. quest muffin che sanno di primavera devono essere fantastici!!!

  10. arabafelice sagt:

    Le ciliegie mi fanno immediatamene pensare alla Primavera.
    Grazie, Alex :-)

  11. Alex sagt:

    *Juls, l’inverno è iniziato molto presto, con grandi nevicate prima di Natale, e ora la voglia di primavera è tanta. Ma ci sarà ancora da aspettare. Intanto godiamoci luce e sole

    *Juliane, ich mag Haferflocken sehr gerne in Muffins oder Kuchen. Das Geschirr besteht leider nur aus dieser Tasse und diesem einen Teller. Aber ich hänge sehr daran, da es die Tasse meiner Oma war.

    *Stephanie, danke dir!

    *Astrofiammante, ci si consola come si può :-DD

    *Sere, queste ciliegie che si trovano qui in Germania non son eccessivamente dolci e sono ideali per i dolci. Ne ho sempre un barattolo o due in casa per improvvisare dolci di domenica

    *Silvia, mannaggia, quest’anno l’influenza è proprio tosta. Anche io ci ho combattuto per oltre tre settimane

    *Patrizia, era ora che arrivasse un po‘ di sole anche dalle nostre parti

    *Cinzia, allora prova questa ricetta. Rimangono soffici anche il giorno dopo e quello dopo ancora

    *Le rocher, basta neveeeee :-))

    *Arabafelice, speriamo arrivi presto

  12. simo sagt:

    Ho tutti gli ingredienti…credo che li farò molto presto…che buoni!
    E le tue foto…che dire…spettacolari!
    Buon lunedì, un abbraccio

  13. Nepitella sagt:

    Ahhhh!!! la tazza della nonna è bellissima :) e i tuoi muffin… posso uno?

  14. Ambra sagt:

    Capisco e condivido la voglia di primavera…i tuoi muffins ne racchiudono l’essenza…il servizio da tè è meraviglioso e il tuo header è davvero incantevole, così romantico…mi piacerebbe averne uno così ma le tue foto sono qualcosa di superlativo…bravissima!Smack!

  15. Vero sagt:

    Desidero ardentemente la primavera, qui in questa tristissima milano, continua a fare freddo!!
    stasera proverò a fare questi muffin, con le ciliegie che io adoro!
    baci
    Vero

  16. Onde99 sagt:

    Come vorrei prendere un the in tua compagnia, in quelle belle tazze d’antan, con un muffin succoso a fare da companatico alle nostre chiacchiere, magari in uno di quei giardini fioriti che spesso compaiono nel tuo blog…

  17. lamelannurca sagt:

    Questi muffin ne hanno dentro tanta, di primavera!

  18. nina sagt:

    ed ecco che fiori e fiorai parlano di ciò che amano e sognano e ricreano sotto le mani..
    pure da me, che ne pensi?: http://sinfonina.blogspot.com/2011/01/contest-nina-2011-lamore-non-deve.html

  19. silvia sagt:

    ehhh, le tazze della nonna. (io di nonna ricordo il pitale) ops scusa. colori bellissimi. in una domenica che è stata come la si voleva. bacio grosso. sì

  20. Christina sagt:

    Was für eine hübsche Mini-Kaffeetafel! Da bekomme ich ehrlich gesagt beim Anschauen auch schon ein paar zarte Frühlingsgefühle… :-)

  21. agnese sagt:

    proprio ieri mi era venuta una voglia sfrenata di muffin ma non avevo tempo per farli. prossimamente sodisferò questa voglia, magari seguendo la tua ricetta…anche se penso che sostituirò le ciliege con i cranberries. Un saluto

  22. saretta sagt:

    A Milano avremmo bisogno di pioggia, vista l’aria pestilenziale.Ma il sole è sempre il benvenuto, come questi muffin!Stupenda la tazza ;)kiss

  23. elisabeth sagt:

    omg sieht das lecker aus, ich fang hier schon an zu sabbern!
    die werden heute noch nachgebacken!

  24. Oxana sagt:

    Bellissimo servizio, Alex! Ovviamente anche i muffins sono favolosi, ti rubo la ricetta:)
    Bacione

  25. Ficoeuva sagt:

    Che soavi queste foto! Mi fanno proprio sognare la primavera, oggi qui giornata mite…ho già assaporato l’idea anche se so che ci saranno ancora giornate fredde …ma non manca tantissimo e la luce alle 18 é già un regalo immenso!
    Un bacio

  26. selena sagt:

    ho giusto giusto le ciliege che mi ha portato la mia cuginetta dalla germenia !!!!!!!!!! ma x fiocchi d’avena intendi corn flakes ?

    grazie mille selena

  27. Es geht nichts über luftig leichte Muffins.

  28. terry sagt:

    Meravigliosi…adorati muffins, versatile dolcetti dalle mille sfumature! Io di recente ne ho postati di deliziosi fatti con le pastinache e mandorle… ora tu mi invogli alle ciliegie …tutto da provare!

  29. Gata da Plar sagt:

    Le nostre nonne la sapevano lunga su tazze & tazzine! :*)

    Anch’io ho un servizio simile (però da caffè… ma talmente grandi che ci può stare anche il tè), che Nonna (materna) teneva come fosse oro, poi quando ha cominciato a star male e a capire che non sarebbe più stata in grado di fare i pranzi di famiglia come piacevano a lei, ha regalato 6 tazze a me e 6 alla mia mamma… Ogni tanto le uso, ma solo nelle occasioni speciali, come piaceva a lei… :*)

  30. Ancutza sagt:

    slurp! Anch’io ho tanta voglia di primavera e fiorellini e mercatini di fiori.

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten