Maispaziergang und Spargelrezept (nachgekocht)

Geschrieben am 3 Mai 2012 | 24 Kommentare

Wir haben dieses Jahr auch unseren Maispaziergang bei wunderbarem Wetter gemacht. Und zwar waren wir in einem ganz besonderen Ort: Einer Straußenfarm hier ganz in der Nähe, wo am Dienstag auch ein Bauernmarkt stattfand. Das Areal ist riesig, es erstreckt sich über 12 Hektar, wo ca. 80 Strauße leben. Im Kükenhaus waren ganz junge Küken, die gerade mal 1-2 Tage alt waren und noch ganz wackelig auf ihren großen „Dinosaurierfüßen“ waren und immer wieder auf den Po gefallen sind. Ganz putzig anzuschauen. Wir haben uns die vielen Gehege mitten im Grünen angeschaut, haben uns aber irgendwann verlaufen und aus dem Spaziergang wurde eine Wanderung zwischen Wald und Rapsfeldern. Auch sehr schön!

Abends dann Spargel, nach einem Rezept von Robert, das ich nur geringfügig in der „Form“ geändert habe. Das Rezept findet Ihr weiter unten.

Weißer Spargel in Bärlauchpfannkuchen mit Spiegelei

Zutaten für 2 Personen

  • 500 g weißer Spargel
  • Butter
  • Muskatnuss
  • 2 Eier
  • Butter zum Braten

Für die Pfannkuchen

  • 100 g Mehl
  • 1 Ei
  • 100 ml Milch
  • 1 TL Öl
  • Salz
  • ca. 20 g Bärlauchblätter, fein geschnitten

Die Zutaten für den Pfannkuchenteig (ohne Bärlauch) zu einem luftigen Teig schlagen (mit dem Handmixer oder der Küchenmaschine), dann ca. 30 Minuten mit einer Folie auf dem Teig ruhen lassen. Danach den Bärlauch unterziehen.

Den Spargel schälen und in Salzwasser bissfest garen, mit etwas Butter und Muskatnuss würzen (oder wie Robert im Bratschlauch im Ofen). Warm stellen.

In einer beschichteten Bratpfanne frische Butter schmelzen lassen und die Pfannkuchen ausbacken. Gleichzeitig zwei Spiegeleier anbraten.

Die Spargel in die Pfannkuchen wickeln und die Spiegeleier dazu servieren.

Quelle: Leicht verändert nach La mia cucina

Kommentare

24 Responses to “Maispaziergang und Spargelrezept (nachgekocht)”
  1. miciapallina sagt:

    Alex…. mi domando, come sempre… ma come acc. fa a fare le foto così belle!!!! Te le invidio, le ammiro e mi piacciono sempre di più.
    Non smettere mai di essere quella che sei.
    Ti voglio bene, tanto.

    miciapallina… che ogni volta che vede i tuoi scatti appenderebbe la reflex al chiodo…

  2. la prima foto è bellissima..e quelle nubi minacciose le danno ancora più carattere.sarebbe bellissima nel mio soggiorno! quindi son fiori di colza quelli cosi gialli! io pensavo fossero di soia! la crepes con l’aglio orsino..gli asparagi bianchi..insomma cose solo apparentemente semplici! e che carinolo struzzo piccolo, io nn li ho mai visti da cosi vicino!

  3. claudia sagt:

    Ma che meraviglia questi campi! :)
    Io ho un allevamento di struzzi vicino a casa, ma stanno in gabbie enormi enormi all’aria aperta.. certo vederseli razzolare per i campi è tutta un’altra cosa… io volevo prendere un uovo di struzzo, ma mi hanno detto di aspettare l’autunno, quando non covano più :) Ci farò un superfrittatone mi sa :D
    Da queste parti le foto meravigliose non mancano mai!!!!
    Un abbraccio…

  4. lady boheme sagt:

    Splendide foto e gustosissima ricetta!!! Complimenti!!!

  5. giulia sagt:

    belli gli struzzi!!!!! il cucciolo è meraviglioso sembra un cartone animato da quanto è buffo!!!!! Le tue foto sono talmente belle che mi ci perdo e non penso alla giornata grigia e piovosa che è stata da me il 1° maggio… grazie a te mi rifaccio gli occhi!!!!

    la ricetta… goduriosa! Adoro sia gli asparagi che le uova! connubio perfetto!!!!

    Un bacione giulia :*

  6. MarinaV sagt:

    Ma l’ovetto sopra gli asparagi non è un uovo di struzzo, vero? Troppo piccolo… :)

  7. saretta sagt:

    Guardare le tue foto è come leggere una poesia…Non so se siano più incantevoli i posti o la tua capacità…
    Bellissimo tutto.
    Bacione

  8. Ho delle zone piene di aglio ursino ma non l’ho mai adoperato; a questo punto devo iniziare! fr

  9. Ciao! una bellissima idea per trascorrere il primo maggio! una gita all’aperto e, perchè no, scoprire qualcosa di nuovo!
    ottime queste crepes: originale l’impasto e delicata la farcia con gli asparagi!
    un bacione

  10. Cristina sagt:

    sono indecisa se sono più belle le foto o la ricetta, mi sa che devo riguardare il post per decidere! in ogni caso è favoloso tutto!

  11. Elvira sagt:

    Me lo sentivo che erano asparagi!!!

    Solo tu potevi farmi intenerire per degli struzzi :))

  12. …io invece non mi arrendo!! e ti ripeto…ma xke‘ non organizzi un atelier „how to make wonderful pictures“?…sono la I ad iscrivermi, in piu‘ abitiamo vicino…almeno credo!! Anche a Lux i campi sono tutti gialli! XX

  13. Nadia sagt:

    Ma davvero, fino a 70 anni?! Non l’avrei mai detto, bè non si finisce mai di imparare.
    Come sempre foto bellissime e ricettina super sfiziosa, che dopo la scampagnata ci vuole proprio per tirarsi su!

    Nadia – Alte Forchette –

  14. Martina sagt:

    Sono troppo forti gli struzzi!!A me piacciono un casino! però sono aggressivi…Calciano!!! Così mi hanno detto..:Sapevano ceh arrivano quasi a due metri di altezza ma non che arrivino fino a 70 anni di età!! Ammazza!

  15. prima o poi li troverò questi asparagi, eh…
    ma veniamo alle foto, che meraviglia, come sempre, la luce, i colori e l’animo sensibile che le ha scattate… buffo lo struzzo! :)

  16. magafornella sagt:

    Diamine, ma sai che questo aglio orsino non riesco proprio a trovarlo. Da quando hai postato le prime ricette di stagione che lo cerco.
    Vabbè quando passi a Roma…. :)
    Un saluto

  17. Valeria sagt:

    Se potessi mangerei sempre uovo+uovo. Ho una nuova mania per omelette e co., e beh, quella per gli asparagi non mi è mai passata. quelli bianchi qui non li ho ancora visti, ma dovrò indagare bene :)

  18. Buccia sagt:

    che carini *_*
    anche vicino a casa mia (casacasa intendo, in Sardegna), c’è un allevamento di struzzi, sono troppo bellini, ogni volta che ci passo vicino in macchina rischio, ehm, di tamponare qualcuno, catturano pericolosamente il mio sguardo! :P

  19. Ciao, ho fatto un post su di te, con collegamenti e varie, come dimostrazione di apprezzamento al tuo blog! Spero non ti dispiaccia! casomai fossi contraria fammelo saper che tolgo tutto! grazie, fr

  20. Che forti gli struzzi, peccato che quelli in allevamento non ci arriveranno mai a 70 anni… non avevo mai visto un piccolo, sono davvero dolcissimi!
    Splendide foto come sempre, grazie, mi colori la giornata, qui in UK è grigio da settimane.

  21. Emanuela sagt:

    Le tue foto sono sempre incantevoli! :)

  22. Alex sagt:

    *Miciapallina, cara, fai delle splendide foto anche tu e guai a te a pensare mai di appendere la reflex al chiodo. Un bacio grande

    *Cleare, sai che non so come siano i fiori di soia. Rare le volte in cui faccio piatti sofisticati, adoro la semplicità in cucina

    *Claudia, che tristezza le gabbie. Qui invece hanno a disposizione uno spazio interminabile. Un uovo di struzzo equivale a circa 20 uova normali :-) Bel frittatone

    *Lady Boheme, ti ringrazio

    *Giulia, grazie! Buffo il piccolo struzzo, vero? Quei piedini mi fanno morire

    *Marina, no no, sarebbe venuta una megafrittata :-)

    *Saretta, sei sempre così dolce, grazie

    *Fastifloreali, grazie per il post.

    *Manuela e Silvia, Cristina, grazie!

    *Elvira, quel piccolino aveva al massimo due giorni, incredibile.

    *Carlotta, grazie, ma non saprei proprio dove iniziare. E in quanto a tecnica sono una schippa … tutto merito dei soggetti e della buona luce :-)

    *Nadia, già, nel migliore dei casi sì.

    *Martina, credo sia importante non provocarli. Ci hanno detto che sono soprattutto molto curiosi :-)

    *Juls, a Stoccarda non sei riuscita a provarli? Forse non era periodo. Prima o poi riuscirai :-)

    *Magafornella, eh, credo che a Roma sia abbastanza difficile trovarlo. Magari prova a chiedere a qualche contadino bio

    *Valeria, allora ti ci vuole proprio un uovo di struzzo :-D

    *Buccia, toh, non sapevo che ci fossero allevamenti di struzzi in Sardegna.

    *Angela, beh chiaro, almeno non tutti :-) Ma vengono tenuti benissimo. Ora è tornato il grigio anche qui :-(

    *Emanuela, grazie di cuore

    Buona domenica a tutti, Alex

  23. donatella sagt:

    oh cavolo… non so perché, ma gli struzzi mi inquietano… vedere queste foto infatti mi ha fatto quasi impressione!!! che bella giornata, però!

  24. Giorgia sagt:

    Alex, quel piccolino è magnifico! Grazie per avermi reso edotta in merito a quelle distese di fiorellini gialli che ho visto durante il viaggio a Strasburgo, non riuscivamo a capire cosa fossero :) e grazie ancora per gli indirizzi :) purtroppo non siamo riusciti ad ottimizzare i tempi e andare anche ad Heidelberg, motivo in più per tornare in inverno. Comunque non posso che concordare con te su Baden Baden, non so perché ma io me la ricordavo magnifica. Diciamo che non è stata la tappa più azzeccata del viaggio :(

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten