La storia del brutto biscotto(lo)

Scritto il 20 novembre 2007 | 55 Commenti

Zimtsterne - misslungener Versuch

Doveva essere la presentazione del biscotto natalizio tedesco per eccellenza – invece è finita in tragedia. L’idea mi è venuta dopo un commento lasciatomi dalla cara ComidaDeMama e lo scorso fine settimana ho deciso di cimentarmi nell’impresa “Zimtsterne” – le stelle di cannella!
È stata una catastrofe, come potete vedere dalla foto in alto. Sembra un biscotto con uno uovo fritto in mezzo. Volete sapere come dovevano diventare? Ecco, così. La base non è venuta male, è la glassa che mi ha fregato! Troppo zucchero a velo per un albume, una glassa dura da morire.
Dopo le prime 6 stelle ho lasciato perdere. Ma la base, come dicevo, era molto buona, proprio come doveva essere. Ho cercato di salvare il salvabile e ho deciso di farne dei fiori di cannella. Non ancora soddisfatta, ho provato a decorare i fiorellini con una glassa pronta in tubetto, ottenendo questo risultato:

Zimtblumen

Nooooo, non si può. Fiori e cannella sono praticamente antonimi come estate ed inverno. Non si può. Dopo una seconda teglia di fiorellini decido di cambiare nuovamente strategia. Ho ancora un bel po’ d’impasto. Cosa farne? Lo zucchero a velo per provare una nuova glassa non sarebbe bastato, la glassa in tubetto uno schifo. Idea!!!! Ne faccio delle palline e chi si è visto si è visto.
E voilà: la brutta stellina iniziale si è trasformata in un’elegante cigno … ooops, pasticcino alla cannella spolverato di zucchero a velo.

Zimtpralinen

Io la ricetta della base per le stelle ve la dò, per la glassa dovete arrangiarvi! Ho visto che anche la nostra cara Dolcetto l’anno scorso ha fatto le stelle alla cannella e le sono venute perfette. Quindi magari provate la sua di ricetta.
Se riuscite a fare una glassa decente vi sarei grata se me lo segnalaste!

Ingredienti per 40 stelle:

  • 350 gr di farina di mandorle
  • 2 cucchiani di cannella in polvere
  • 2 albumi
  • 50 gr di farina
  • 100 gr di zucchero a velo
  • per la glassa vedete un po’ voi!

Preparazione:
Mischiare la farina di mandorle con la cannella, aggiungere gli albumi, la farina e lo zucchero a velo ed amalgamare bene in modo da ottenere un impasto liscio. Avvolgere l’impasto nella pellicola e riporlo in frigo per 2 ore.
Stendere quindi l’impasto tra due fogli di pellicola (ca. 1 cm di spessore) e con uno stampino a forma di stella ritagliare i biscotti avendo cura di bagnare lo stampino di tanto in tanto per evitare che la pasta rimanga attaccata.
A questo punto spennellate le stelle con la glassa che vi sarete inventati oppure, dalla disperazione, riducete le stelle in palline e cuocete nel forno preriscaldato a 170°C per circa 10-15 minuti.

Comunque deve essere una questione di geni: mia madre la sera al telefono mi ha raccontato che anche lei non è mai riuscita a fare degli Zimtsterne decenti.

Deutsche Ecke
Heute fällt die deutsche Ecke aus: dies ist nur die Geschichte des hässlichen Zimtsternleins. Deswegen verweise ich für bessere Rezepte auf das Internet oder auf gute Backbücher :-))

Postato da Alex

Commenti

55 Responses to “La storia del brutto biscotto(lo)”
  1. anna scrive:

    Alex…non saranno belli come dici tu, anche se a me sembrano perfetti, ma saranno sicuramente buoni. Vedrai la prossima volta saranno perfetti…se vuoi questa è la glassa che faccio io
    http://ilricettariodianna.blogspot.com/2007/05/mezze-lune-al-limone.html
    Baci

  2. sandra scrive:

    Ma che belliiiiiiiiiiiii!!! altro che brutto biscottolo!!!!
    Tesorina mi sono cascati gli occhi davanti a qs delizie.. ;-))))
    Brava!!! Foto spettacular…
    baci

  3. Alex e Mari scrive:

    *Dolcezza, se li provi fammi sapere per quale forma hai optato :-)

    *Grissino, vero, bruttissimo!

    *Anna, ho visto le tue bellissime mezzelune. Il fatto è che la glassa per queste stelle alla cannella va cotta. Ho paragonato la mia ricetta ad altre ricette e tutte dicono la stessa cosa: la glassa va cotta. Nel mio caso credo proprio che la quantità di albume sia stata troppo poca per la quantità di zucchero. Forse se fosse stata un po’ più liquida sarei riuscita a stenderla meglio e non sarebbe venuta così alta.

    *Sandra, troppo buonaaaaa, come sempre :-)

    Ciao, Alex

  4. paola scrive:

    Io penso che il gusto di questi biscotti sia eccellente !
    Ciao a presto
    paola

  5. cocozza scrive:

    Sta proprio arrivando Natale c’è già aria di biscotti quelli tedeschi poi che dire…..bè anche se pasticciando un pò comunque è tutto buono e invitante,questa è stata una prova i primi sacrificati così li puoi anche sgranocchiare con la scusa che non sono proprio belli,io devo ancora comprare l’occorrente zucchero a velo mandorle nocciole uvette spezie e altro.
    Buon giorno cocozza

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten