Vellutata di cime di rapa e rucola

Scritto il 21 febbraio 2008 | 43 Commenti

Vellutata di rucola e cime di rapa

Per me trovare le cime di rapa qui in Germania è come per voi trovare il lemongrass, se non abitate proprio nei grandi centri. Giorni fa, sempre nel mio solito negozietto turco, vedo una torre di cassette piene di cime di rapa. Avevano persino i cardi e la cicoria (ortaggi altrettanto sconosciuti nella cucina tedesca). Mi sono limitata a comprare un bustone pieno di cime di rapa. Gran parte è finita con le orecchiette, ma me ne erano rimaste un po’ insieme a della rucola e così è nata questa vellutata dal sapore profondamente italiano. Non vi so spiegare, ma quando si vive all’estero da tanto tempo come me, nel sentire dei sapori o degli odori di casa, si viene pervasi da una sensazione talmente intensa, che neanche le immagini o i ricordi riescono a scatenare. Quando trovo dei bei carciofi o una buona mortadella, se scopro un panettiere che fa la focaccia come dico io o trovo un ristorante italiano con dei buoni spaghetti alle vongole, io sono felice.
Ecco, questa vellutata non è nulla di speciale, non vi dò neanche le dosi esatte perchè ho buttato tutto nella pentola a occhio, ma mangiarla mi ha dato quella sensazione di felicità “made in Italy”.

Ingredienti a occhio:

  • cime di rapa e rucola in dosi uguali
  • 1 patata ogni 2 porzioni
  • brodo vegetale
  • formaggio tipo Philadelphia
  • parmigiano
  • olio, sale e pepe


Scaldare un po’ d’olio in una pentola alta e aggiungervi le patate tagliate a cubetti. Farle insaporire leggermente e aggiungere poi le cime di rapa e la rucola precedentemente lavate e pulite. Versare il brodo e far cuocere finchè le patate non saranno ben cotte. Frullare con il minipimer, aggiungere (se volete) un cucchiaio di Philadelphia. Salare e pepare e servire con un po’ di parmigiano.
Il peperoncino non ci va nella ricetta, ma nella foto fa molto Italian Style :-)

Vellutata di rucola e cime di rapa

Commenti

43 Responses to “Vellutata di cime di rapa e rucola”
  1. elisabetta scrive:

    Il peperoncino nella foto è… come si dice? la quadratura del cerchio! Insomma, rende il tutto semplicemente perfetto (e non importa se poi nella ricetta non c’è!). Sai che non ho mai cotto la rucola (non così, almeno)? Mantiene bene la sua nota piccantina?

  2. Monique scrive:

    che bei colori alex!!adoro quel peperoncino rosso..complimenti!!

  3. Spilucchina scrive:

    Alex, con il rosso del peperoncino hai raggiunto le vette del patriottismo!
    E poi mi hai fatto morire con la spiegazione in tedesco delle cime di reeeepa! Un mito!
    Spiegaglielo a questi crucchi!!!!
    E’ sempre un piacere passare da queste parti…
    Un caro saluto!

  4. Cookie scrive:

    Guarda che io mollo il lavoro e metto su un’attività di import-export con la Germania di cime di rapa, ricotta salata, mortadella, eccetera :-D

  5. salsadisapa scrive:

    mi unisco ai complimenti per la foto: veramente splendida! squisita anche la zuppa :-)))

  6. Danda scrive:

    Ottima la vellutata.
    Da italiana in terra straniera ti capisco perfettamente, che gioia trovare le mele cotogne, i kaki molli, la mortadella tagliata fino-fino…
    Ho notato comunque che i negozietti turchi sono quelli in cui si riesce a scovare queste chicche più spesso, a livello di ingredienti la nostra cucina è decisamente più vicina alla loro che a quella nord-europea.

  7. Uvetta scrive:

    Alex, complimentoni per la foto anche da parte mia, e per la ricetta con questo abbinamento proprio interessante.

  8. La maga delle spezie scrive:

    Bellissimo piatto Alex!
    Il peperoncino poi gli da il tocco finale!Bravissima!!!
    Un bacio

  9. Alex e Mari scrive:

    *Elisabetta, un po’ il piccantino lo perde. Qui le zuppe di rucola vanno alla grande. Buona anche fritta la rucola!!

    *Monique, grazie! Quello è uno picccantizzzzzzzimo!

    *Spilucchina, eh si, perchè qui chiamano tutto brokkoli!

    *Cookie, mollo tutto anche io. Entriamo in società??

    *Salsadisapa, grazie mille

    *Danda, vedo che hai capito subito: siiiiii i cachi molli!!! Quelli duri li odio. E avoglia a dire “ancora più sottile la mortadella”, “nooo, ancora di più”. E poi te la accatastano a “riccioli” sulla carta e non riesci più a staccare una fetta dall’altra! Guarda, io senza il mio negozietto turco andrei in crisi :-)

    Buona giornata ragazze, Alex

  10. Alex e Mari scrive:

    *Uvetta, e pensare che è solo un riciclaggio di resti in frigo :-) Grazie.

    *Maga, non credevo che il peperoncino potesse avrere tutto sto successo :-) Grazie

    Ciao, Alex

  11. Aiuolik scrive:

    In questo periodo sono molto molto vellutata-oriented, questa ricetta mi piacerebbe provarla!

    Ciao,
    Aiuolik

  12. Alex e Mari scrive:

    *Aiuolik, guarda, porridge e vellutate fanno miracoli ;-)) La prossima la faccio con gli asparagi verdi!! Buona giornata cara

  13. La Gallina in cucina scrive:

    Belle foto e bella vellutata.
    Ti capisco, io sono stata a Londra solamente un anno e mi ricordo che la frutta/verdura mi sono sempre mancate tanto.

  14. Gunther K.Fuchs scrive:

    è vero il peperoncino non ci và, ma rende la foto bella e fa molto italia (anche se il peperoncino non lo utilizziamo così tanto), una gran bella zuppa

  15. miciapallina scrive:

    Ma che meraviglia!
    Una volta tanto mi piacerebbe arrivare prima così da non dover ripetere tutto quello che ti hanno già detto!
    Bellissime!!!!! le foto!
    E li rosico rosico rosico!
    Rubo l’idea dell’export di prodotti italiani a cookie (ci mettiamo insieme a fare sto businnesssss?) e ad Aiuolik la insana passione per le vellutate che mi è presa in questo periodo!
    Mai utilizzate le cime di rapa…. quindi potrebbe davvero ora di aprirsi a nuovi orizzonti!
    nasinasi

    p.s. ma come fate ad essere sempre così meravilgiosamente leggibili??? Date assuefazione!!

  16. Erborina scrive:

    ti capisco tanto, tanto tantiiiiissimo!!! ;)

  17. CoCò scrive:

    vedi qui che cime di rapa ne abbiamo tante non abbiamo pensato a farci una vellutata, sfrutterò la tua ricetta

  18. Viviana B. scrive:

    Che bella foto! E che bella la gioia che descrivi per l’aver riassaporato i sapori dell’Italia!
    Metti allegria sia con le immagini che con le parole… E persino una pasticciona come me, che in cucina ci va più per mangiare che per cucinare, viene tentata di provare le ricette! :)

  19. Alex e Mari scrive:

    *Gallina in cucina, benvenuta!

    *Gunther, benvenuto anche a te! Beh, noi a casa il peperoncino lo abbiamo sempre molto usato e ricordo dei nostri amici calabresi che cucinavano tutto con molto peperoncino!

    *Miciapallina, io ci sto per il businesssss eh!!
    Grazie, sei troppo dolce

    *Erborina, a te cosa manca più di tutto?

    *Coco, io le vellutate le faccio con praticamente ogni tipo di ortaggio, quindi non mi è sembrato strano metterci le cime di rapa :-))

    *Viviana, grazie mi hai fatto un gran bel complimento. Sono contenta di motivarti a provare qualche ricetta.

    Ciao, Alex

  20. campo di fragole scrive:

    Alex come ti capisco! Io vivo in Spagna e qui non trovo assolutamente niente…Mi manca moltissimo la nostra verdura, la mozzarella, tutti i formaggi buonissimi che abbiamo. Quando mi chiedono cosa mi manca di piu’ dell’Italia, a parte la famiglia,dico sempre gli odori. Le sensazioni, i ricordi, le immagini che scaturiscono da un odore sono incredibili! E’ pazzesco pensare che vivendo cosi vicino all’Italia, qui non sanno cosa sono la cicoria, le cime di rapa, i finocchi…di verdura hanno solo gli spinaci e le bietole! Che disastro! Un bacione

  21. Mimmi scrive:

    Frate-e-lli, d’I-ta-lia, l’I-ta-alia, s’é de-e-sta…
    Chi meglio di me ti puó capire? Per tante cose scelgo di rimanere in Germania, ma la cucina, quella proprio non s’ha da toccá!!!
    Un bacione!

  22. fabdo scrive:

    ahhhhhhhhhhhhhhhhh le cime di rapa!!!! E per me che sono pugliese, puoi immaginare che disperazione qui, visto che sono impossibili o quasi da trovare :( Argh!!!
    La potenza degli odori e dei sapori è insuperabile.Io capire te! :)

    kusje lieverd ^.^

  23. lenny scrive:

    Bravissima per la zuppa, ma eccezionale per la foto che dà la visuale dell'”occhio in pentola” in attesa di sedersi a consumare gustando.
    Ciao

  24. Tiziana scrive:

    Da provare immediatamente…
    Complimenti per la fotografia…ma quanto siete brave?????
    Ciao Tiziana

  25. GràGrà scrive:

    sai che non ho mai mangiato le cime di rapa? sono una vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  26. Petra aka Cascabel scrive:

    Wow, wieder einmal ein geniales Foto! Und schmeckt sicher auch prima. Wie hast du es geschafft, dass die Chili nicht untergeht? (tut mir leid wenn du es schon erklärt hast – aber mein Italienisch ist äußerst lückenhaft)

  27. cat scrive:

    ciao alex, era da un po’ che non passavo e.. mannaggia che mi sono perso! Bella la storia del paesino, pensa che nella vecchia casa di montagna, il pre’ scalda letto lo usavamo anche noi (ma quanto sono vecchio??).
    Mi piace l’onda verde che hanno preso gli ultimi post (il pesto mi incuriosisce assai, domani passo al super per rifornirmi di semi di zucca), saluti golosi cat

  28. comidademama scrive:

    Cosa vuoi che dica di più se non SUPER!!!!!!!
    Ti seguirò ad ore incredibili, sono sommersa di ospiti.
    Ho acquisato 2 libbre di gamberetti del Maine, domani mi metto a fare la chermoula di gamberetti del Maine.

  29. comidademama scrive:

    E i cardi nei negozi turchi li avevamo anche ad Amsterdam!!
    Mi ricordo che avevo raccontato a Gigi dello sformato di cardi e topinanbour e solo i topinanbour avevamo trovato.
    Un giorno mi suona alla porta e mi sfodera trionfante, come se fosse stato un mazzo di rose rosse un bellissimo cardo.
    “E ora facciamo lo sformato!”
    Come mi piaceva cucinare con lui!

  30. Sere scrive:

    Che dolce coccola questa vellutata!!! E poi, la foto… TOP come sempre!!!
    Un bacione e buon fine settimana!!

  31. Alex e Mari scrive:

    *Campo di fragole, ma dai, non avrei pensato che in Spagna non si trova la verdura “nostra”!!

    *Mimmi, ogni tanto una Schweinshaxe ce la mangiamo pure, ma non toccatemi la cucina italiana!!!!

    *Fabdo, te ne mando un bustone?? Un bacione lievert

    *Lenny, grazie. Classico esempio di ricetta e foto improvvisate che però poi danno grande soddisfazioni :-)

    *Tiziana, ma quanto sei buona?!

    *Gràgrà, noooooo? Devi assolutamente rimediare!

    *Petra, danke!! Manchmal tut es mir leid, dass ich keine Zeit habe, auch den Einführungstext zu übersetzen, aber frag wannimmer du möchtest! Die Chili gehört eigentlich gar nicht in die Suppe rein, aber ich wollte die italienischen Farben in dieser Suppe haben! Die Konsistenz war sehr sämig, so dass die Chili oben liegen geblieben ist.

    *Cat, sono sicuro che il pesto di semi di zucca potrebbe piacerti! Ho giusto acquistato un libricino ino ino della GU con vari pesti alternativi. Non ti dico!!

    *Comida, sono curiosa di vedere i tuoi gamberetti! Che dimensioni hanno? Sono tipo quelli grigi che si trovano in Olanda e in Belgio?
    Un abbraccione

    Buona giornata e buon WE, Alex

  32. Alex e Mari scrive:

    *Sere, hai ragione, questa vellutata per me è stata davvero una coccola! Un bacio

  33. alessia scrive:

    Mamma che bontà!! Con questo freddo questa vellutata ci sta proprio bene complimenti!!! Baci Alessia

  34. veganswiss scrive:

    bellissimo il vostro blog…anche da vegan vi seguo volentieri…

    sembra buona la vellutata…

    ciao

    Marta

  35. Tatiana scrive:

    Spettacolare… e che dire della foto! Brava Alex quel tocco d’italianità (si dice :/ boh masi capisce il senso dai!!!) in un piatto

  36. Marika scrive:

    Ah ah ah, allora il mistero degli ingredienti introvabili affligge tutti!!!
    Beh, in questi ultimi tempi io di cime di rapa non ne posso più, comincio ad avere voglie incontenibili di peperoni e melanzane … ma quando arriva l’estate? Comunque, nausea o no, la tua vellutata la mangerei di cuore.
    Buon fine settimana
    Marika

  37. elisa scrive:

    quel peperoncino là sopra è davvero perfetto…come Marika anche qui siamo sommersi dalle cime di rapa…ma ti giuro che non mi era mai saltato in mente di farci una vellutata..un bacione!!!

  38. Alex e Mari scrive:

    *Alessia, qui per il WE è prevista PRIMAVERA!!! Non vedo l’ora

    *Marta, benvenuta!! Sono contenta che tu riesca a trovare magari degli spunti anche per la cucina vegan.

    *Tatiana, si capisce eccome :-)

    *Marika, eh si, il problema è reciproco. Ma sono davvero poche le cose che non trovo – poi è una questione di budget!!

    *Elisa, quando vivevo in Italia non sarebbe passato per la testa neanche a me!!

    Buon WE, Alex

  39. Dolcetto scrive:

    Ma sai che non ho mai assaggiato le cime di rapa? Che vergogna… Comunque questa vellutata sembra deliziosa… Con un paio di crostini caldi me la papparei volentieri per cena…
    Un bacione, buon fine settimana!
    PS: oltre che una bravissima cuoca sei una fotografa nata!!

  40. Moscerino scrive:

    è meravigliosa questa foto con quel bel peperoncino rosso! è perfetta!

  41. Fico e Uva scrive:

    ed ecco qui come utilizzare le cime di rapa comprate ieri.. visto che mi sono dimenticata di prendere anche le orecchiette :-))

  42. mamma3 scrive:

    A me sembra splendida, si sente la voglia di cibo di casa, e tu sei riuscita ad avvicinarti ai suoi sapori tanto cari! Inutile dire che la foto mi piace un sacco! Elga

  43. Viviana scrive:

    una foto meravigliosa per un’emozione incredibile! Alex, sto soffiando per mandarti tutti i profumini buoni dell’italia!! e nel frattempo cerco di ricordare i profumini buoni di quella festa a stoccarda… che bello siamo vicine vicineeee!! :D

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten