Kipferl di nocciole alla vaniglia

Scritto il 25 novembre 2008 | 60 Commenti

Haselnusskipferln

Molto prima di ogni anno passato ho iniziato a preparare i dolcetti natalizi. Sabato sono andata al supermercato con una lista della spesa approssimativa: burro (mah, prendiamone 3 confezioni), nocciole e mandorle (ma che biscotti voglio fare?? vabbè, tanto si conservano, prendiamone 600 grammi), marzapane (potrà servire a qualcosa), spezie natalizie- quelle tante, farina (ma si prendiamo la farina – per poi scoprire che ne avevo ancora due chili in dispensa, zucchero idem come con la farina. Ah si, i baccelli di vaniglia (quanto costano però!).
Torno a casa con due buste piene di ingredienti che basteranno per i prossimi tre Natali.
Io mica sfoglio prima i libri e le riviste, decido e compro poi – no, compro, sfoglio e poi decido in base agli ingredienti che ho in casa. È stato sempre così per qualsiasi ricetta, perchè non per i biscotti. Vabbè, decido che i Kipferln voglio farli – è una vita che desidero farli. La ricetta tradizionale è fatta con sole mandorle, io ho scelto questa ricetta con le nocciole. Decidete poi voi quale fare. Lo zucchero a velo alla fine potete mischiarlo anche con la cannella se preferite (lo farei però solo con i Kipferln alle mandorle). Un’altra ricetta di Vanillekipferl con le noci e le mandorle la trovate da Kja.

Haselnusskipferln

Proprio mentre ho iniziato ad impastare, ha cominciato a nevicare. Che meraviglia.

Ingredienti per ca. 60 biscotti

  • 75 gr di nocciole tritate molto finemente
  • 225 gr di farina
  • 110 gr di zucchero a velo
  • una presa di sale
  • la buccia grattugiata di 1/2 limone non trattato
  • 2 baccelli di vaniglia
  • 200 gr di burro freddo
  • 2-3 cucchiai di zucchero vanigliato

Tostare le nocciole in una padella antiaderente e farle raffreddare. Mischiare la farina le nocciole, 75 gr di zucchero a velo, una presa di sale, la buccia di limone e i semini di vaniglia estratti con la punta di un coltello dai baccelli tagliati in lungo. Tagliare il burro a pezzetti e distribuirlo sul resto degli ingredienti. Amalgamare il tutto velocemente (preferibilmente con le mani fredde) fino ad ottenere un impasto liscio. Dividere l’impasto in parti uguali e formare dei rotoli del diametro di 3 cm circa. Avvolgerli in pellicola e mettere in frigo per almeno due ore (io li ho lasciati in frigo tutta una notte).
Preriscaldare il forno a 180°C. Coprire una leccarda con della carta da forno. Tagliare i rotoli di impasto in fette spesse di 0,5- 1 cm, rotolarle fra le mani e formare dei piccoli cornetti. Disporre i biscotti sulla leccarda e infornare per 10-12 minuti circa. I biscotti non devono scurirsi troppo.
Mischiare lo zucchero vanigliato con il restanze zucchero a velo. Estrarre i biscotti dal forno e mischiarli ancora caldi con lo zucchero. Attenzione, si rompono facilmente.

Haselnusskipferln

Quelle: Weihnachtsbacken, Zabert Sandmann-Verlag, S.35

Commenti

60 Responses to “Kipferl di nocciole alla vaniglia”
  1. brii scrive:

    oi oi..non sono ancora pronta!!
    troppe cose per la testa.
    foto bellissime…e la ricetta anche..
    un abbraccio fortissimo!!!
    baciusss

  2. brii scrive:

    ah mi viene in mente..della tua domanda per i sacchetti.
    questi si mantegono perfetti anche per 20 giorni in una scatola di latta.
    si induriscono di più da freddi e si possono mettere a strati.
    metti un foglio di cartaforno tagliato a misura della scatola, tra un strato ed un altro.
    (consiglio di iris..viva le suocere!!!)
    se hai un balcone poi tenerli li così stanno anche al fresco.
    io faccio così..preparo tutti sacchetti, pacchetti e poi lascio fuori in terrazza(ben nascsti dai 7 gatti)
    e poi a seconda che mi servono, prendo e consegno.
    bacius

  3. sciopina scrive:

    uh uh li ho fatti anch’io lo nscorso anno..buonissimi…ma molto fragili..anche la zucca di sopra portentosa!

  4. Cuoche dell'altro mondo scrive:

    *Bocetta, volevo iniziare con un classico tedesco :-)

    *Maurina, beh allora non hai scuse con tutte le nocciole che ti ritrovi in casa

    *Brii, ma tu ci batterai tutte con il tuo sprint finale, ne sono certa!
    Grazie per i consigli, preziosissimi

    *Sciopina, si sono molto fragili e se si vogliono regalare consiglio di metterli in una scatola e non in un sacchetto

    Ciao
    Alex

  5. Dolcetto scrive:

    Li ho fatti anch’io sabato Alex, sono una vera goduria!!! Non sono usciti giusti come i tuoi (anche perchè io ho barato e li ho ritagliati con la formina a mezzaluna per fare prima) però me li sono mangiati tutti nel giro di una giornata!!
    E devo dire che ora che ho visto la tua ricetta mi sento meno sola: io li ho fatti con le nocciole come te, ma poi ho visto tutte le ricette in internet che prevedevano le mandorle e anche l’uovo… ho pensato di aver sbagliato qualcosa, ora mi sento più tranquilla…
    Bellissimi, natalizi!

  6. brii scrive:

    hihihi…
    idee tante, tempo poco.
    sai che faccio..
    parto la notte della vigilia di natale e faccio il giro delle amiche…metto gli regali davanti le porte, sulle finestre, scavalco cancelli, suono campanelli sbagliati per farmi aprire portoni…faccio partire allarmi( mariti spaventati, le amiche che dicono..dormi amore è brii)

    :))))))))))

    alexxxx…sei fortunata abitare lontana!
    ;))))))))
    bacioniii

  7. FairySkull scrive:

    Li devo provare sembrano ottimi !! Ciao !!

  8. Moscerino scrive:

    che meraviglia questa atmosfera natalizia che si inizia a respirare qui da te, anzi da voi.
    vorrei poterne essere pervasa e conquistata anche io, ma il dolore e l’apprensione per una persona cara mi rendono il pensiero del Natale soltanto più triste….
    chissà, forse se mi metto a fare qualche biscotto magari daregalare, mi sentirò meglio…

  9. Roxy scrive:

    Pensavo di essere l’unica a fare razia al supermnercato per poi scoprire di avere in casa già la maggior parte delle cose….ihihihih! Pensa che lunedì sono andata appositamente a comprare i cesti per i regali (vuoti, da riempire) e ho poi scoperto di averli già…..e va beh! baci

  10. I have had quite a few sufferers who have self-managed their
    blood pressure through reversing their unhealthy habits.

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten