Una torta che migliora col tempo

Scritto il 4 novembre 2008 | 58 Commenti

Torta di banane e cocco

Quando ho provato la torta poco dopo averla sfornata (si, sono una di quelle che non resiste a lungo e prova le cose ancora bollenti!!) ho pensato “Mah, mi aspettavo di più”. Era la prima ricetta che provavo del primo libro di Nicole Stich dello stupendissimo blog delicious days. L’autrice del blog è tedesca, vive a Monaco, ma scrive il suo blog in inglese. Le sue foto sono davvero molto belle. È una delle blogger che ha fatto della sua passione una professione e ora ha pubblicato, come dicevo, il suo primo libro edito dalla più famosa casa editrice culinaria tedesca. Inutile dire che il libro è fatto molto bene. E lo ha pubblicato sia in tedesco che in inglese.
Comunque, avendo delle grandi aspettative, quando ho provato la torta sono rimasta inizialmente un po’ delusa. Il giorno dopo già l’ho trovata più buona. Il terzo giorno ancor di più. Il quarto giorno emanava ancora un incredibile profumo di banana ed era squisita.
Quindi, se dovete far fuori delle banane mature mature, preparate questa torta. E mangiatela il giorno dopo. E il giorno dopo ancora. Si conserva almeno 4 giorni.

Ingredienti per uno stampo del diametro di 26 cm
(o uno stampo da cake lungo 30 cm)

  • 150 gr di burro morbido (+ un po’ per lo stampo)
  • 250 gr di farina (+ un po’ per lo stampo)
  • 1/8 l (125 ml) di latte
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 3 uova grandi
  • 3-4 banane mature (circa 300 gr)
  • 100 gr di farina di cocco
  • 3 cucchiaini di lievito per dolci

Accendere il forno a 180°C. Imburrare e infarinare lo stampo o rivestirlo di carta da forno. Sciogliere il bicarbonato nel latte.
In una grande scodella sbattere il burro, lo zucchero e le uova con la frusta elettrica fino ad ottenere una crema. Sbucciare le banane e schiacciarle con la forchetta. Aggiungere le banane ed il cocco al composto e mischiare brevemente. Unire la farina setacciata ed il lievito. Versarvi il latte con il bicarbonato e mischiare il tutto con un cucchiaio di legno. Il composto deve risultare denso.
Versare il composto nello stampo e infornare (a 160° se ventilato) per circa 45-50 minuti. Fare la prova dello stecchino. Far raffreddare la torta per almeno 10 minuti prima di toglierla dallo stampo.

Torta di banane e cocco

Fonte: Delicious days, Nicole Stich, GU Verlag, S. 162.

Commenti

58 Responses to “Una torta che migliora col tempo”
  1. Gioia scrive:

    Ciao, ho provato a fare questa torta, ma ho decisamente sbagliato qualcosa. Effettivamente non avevo letto bene gli ingredienti e ci ho messo 800 cc di latte! Insomma è venuta più un budino che altro! Ma rileggendo oggi la ricetta mi sono chiesta: cosa significa 1/8 L di latte? Insomma bisogna metterne 0,125 L! Che strana unità di misura!

  2. Cuoche dell'altro mondo scrive:

    *Gioia, mi dispiace per questo malinteso. È l’unità di misura che viene usata qui in Germania e non pensavo potessero esserci equivoci. Cmq ora ho specificato nella ricetta e d’ora in poi sarò più attenta con l’unità di misura per i liquidi.
    Grazie per avermelo segnalato.
    Ciao
    Alex

  3. Gioia scrive:

    Non ti preoccupare, sono io che sono stordita e ho letto troppo velocemente la ricetta. Comunque confermo che anche da budino dopo 3 giorni diventa più buona! (non è stata spazzolata subito proprio perché di una consistenza strana, ma il gusto è comunque molto buono).
    Grazie a te per avermi risposto!
    Gioia

  4. NUVOLETTA scrive:

    complimenti per il blog……..

  5. PollyEsther scrive:

    In dem Rezept fehlt leider die Mengenangabe für die Kokosraspel.

  6. Anna Cocca scrive:

    Gentile Alex grazie per questa ricetta molto profumata e buona di sapore…
    ma dalla foto della fetta di torta che rappresenta (la sua) la consistenza è
    diversa.E’ normale che già dal primo giorno risulti umida al centro?

    Grazie
    Anna

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten