Crostata di fragole e mirtilli

Scritto il 23 maggio 2009 | 50 Commenti

Crostata di fragole e mirtilli

Quando da piccola mia nonna mi chiedeva quale torta volessi avere, io sceglievo sempre le crostate di frutta. Non ho mai amato le torte molto elaborate, quelle con mille strati di pan di spagna e creme varie. Anche nelle tante pasticcerie che si trovano qui in Germania io scelgo sempre le torte più semplici, mai prenderei ad esempio una fetta di torta della Foresta Nera (a meno che non mi trovi direttamente sulle rive del lago Titisee :-))
E quindi, con le fragole raccolte sui campi ho deciso di fare una fresca crostata a cui ho dovuto aggiungere un cestino di mirtilli, perchè metà delle fragole me le sono mangiate così come erano, ogni volta che passavo davanti a quel cestino. Invece della solita crema pasticcera ho preparato una crema a base di panna acida e panna montata. In mancanza della panna acida potete usare anche dello yogurt greco. Al posto dei fiorellini si possono usare anche delle mandorle in scaglie o dello zucchero a velo per guarnire la crostata.
Per la base ho usato lo stampo per crostata (26 cm) della Silikomart.

Ingredienti
(per uno stampo del diametro di 26 cm)

  • 150 gr di burro morbido
  • 75 gr di zucchero a velo
  • 1 tuorlo
  • 230 gr di farina
  • 250 gr di panna acida (o yogurt greco)
  • i semini di un baccello di vaniglia
  • la buccia grattugiata di 1 lime non trattato
  • 80 gr di zucchero
  • 100 gr di panna liquida
  • 1/2 cestino di fragole e 1 cestino di mirtilli
  • foglie di menta e fiori di timo per guarnire (facoltativo)

Impastare velocemente il burro, lo zucchero, il tuorlo e la farina fino ad ottenere un impasto liscio. Avvolgere in pellicola trasparente e far riposare in frigo per 1 ora.
Accendere il forno a 180°C. Stendere la pasta frolla in una teglia inburrata e infarinata (oppure usare uno stampo in silicone) e cuocerla in bianco nel forno per circa 15-20 minuti.
Far raffreddare e togliere la base di frolla dallo stampo.
In una ciotola, mischiare la panna acida con i semini di vaniglia, la buccia di lime e lo zucchero. Montare la panna e unirla al resto della crema. Distribuire la crema sulla base di pasta frolla. Lavare le fragole e i mirtilli e distribuirli sulla crema. Mettere in frigo per 1 ora prima di servire. Guarnire con qualche fogliolina di menta e fiori di timo (o altri fiori di erbe aromatiche).

Crostata di fragole e mirtilli

Commenti

50 Responses to “Crostata di fragole e mirtilli”
  1. Lory scrive:

    Ciao Alex,che colori splendidi!
    La crostata mi ispira parecchio mai provata con la panna acida,di sicuro con questo tipo di frutta ci va proprio a nozze ;-)
    Un abbraccio grande grande!

  2. Eva scrive:

    Nicht nur du liebst Obstkuchen und Tartes und magst keine Sahnetorten! :-)

    Dies wird sicherlich auch eine meiner Lieblingstartes werden – danke und schönes Wochenende für dich!

  3. dada scrive:

    Che bel ‘campo’ di frutti rossi!! una buona idea la tua crema fresca, non troppo dolce che accompagna a meraviglia le fragole e i mirtilli. Buona giornata!

  4. lenny scrive:

    E’ sorprendente la versatilità delle crostate di afrutta ed è interessante la versione che proponi con la panna acida ;-D

  5. FrancescaV scrive:

    uhmm quella cremina bianca mi ispira molto, da provare anche con lo yogurt crego come suggerisci. Lo sai che la mia torta di matrimonio è stata una crostata di frutta gigante? Bellissima e buonissima, è piaciuta a tutti, e ha fatto molto effetto. Anche io come te amo questi tipi di dolci, non quelli suoercremosiburrosiuovosizuccherosi. Baci cara e buon finesettimana!

  6. Ciboulette scrive:

    la panna acida la posso fare con la ricetta che vidi da adrenalina, forse riportata da coquinaria, ed il timo quest’anno anncora mi manca!! MA mi manca prorpio iin senso sentimentale!! IN compenso l’arba cipollina sta mettendo tanti fiorrellini, fantastici….
    Mi piace tutto di questa crostata (anche tua nonna, ormai mi sembra di averla conosciuta), mi sa che te la imito presto, tale e quale :)
    BAci!

  7. SiLviA scrive:

    che meraviglia! poi con la panna acida o o yogurt deve essere buonissima!!!!!! :P

  8. Elga scrive:

    Sono sempre stata scettica sugli stampi di silicone per crostata, ma vedo che portano ad un bellissimo isultato. Mi ci tufferei in quella crostata, mi sa di fresco e primaverile, una vera tentazione!

  9. pyondi scrive:

    non ho parole…. sa di meraviglioso questa torta
    Che voglia, che voglia!!!! E’ qello che mi ci voleva, bello iniziare la giornata con questa visione fruttosa e cremosa mmmmmmmmmm

  10. Susina strega del tè scrive:

    Anche io amo molto poco le torte elaborate, mi ricordano compleanni chissosissimi che hanno accompagnato la mia infanzia dove il pan di spagna, la panna e l’alchermes regnava sovrano… invece ho sempre amato le torte casalinghe, quelle soffici soffici e profumate o le crostate di frutta che preparava mio padre coi frutti di stagione…
    ottima la tua, adoro poi i frutti rossi, sono la mia passione…
    buon week end!!!

  11. Elisa scrive:

    Anche io amo di più le torte con la frutta, ma ad una fetta di Prinzregententorte non direi mai di no!

  12. Zucchero & Cannella scrive:

    Che bella questa crostata senza crema pasticcera , Alex! :))

    Proverò a farla anch’io !!!

    Grazie della ricetta

  13. Zucchero & Cannella scrive:

    Che bella questa crostata senza crema pasticcera , Alex! :))

    Proverò a farla anch’io !!!

    Grazie della ricetta

  14. Zucchero & Cannella scrive:

    Che bella questa crostata senza crema pasticcera , Alex! :))

    Proverò a farla anch’io !!!

    Grazie della ricetta

  15. lamiacucina scrive:

    ach sieht die schön aus, dagegen haben es selbst die unverarbeiteten Früchtchen schwer

  16. brii scrive:

    ciaooo alexxxxx
    e pensare che ho visto uno stampo quadrato in silicone..
    e l’ho lasciato lì…
    uff!
    come mi piacerebbe una fetta della tua crostata…ADESSO! :)))
    :))
    buon fine settimana
    baciusss

  17. JAJO scrive:

    Liebes, stavolta ti sei superata !!!
    Sai quanto ami le tue foto ma questa le batte tutte per bellezza e… semplicità: uno dei post più “sensuali” (passami il termine :-D) che tu abbia fatto !

  18. Buntköchin scrive:

    Geht mir genauso. Cremetorten finde ich auch nicht so toll, aber diese Crostata ist wirklich perfekt in der Zusammensetzung. Das werde ich an einem der nächsten Wochenenden mal nachkochen. Danke schön.

  19. Azabel scrive:

    Io con le fragole non riesco mai a fare nulla… me le pappo sempre tutte nature prima di riuscira anche solo ad immaginare un loro impiego!

  20. Aiuolik scrive:

    Per me solo fragole, grazie :-) Comunque anche io da piccola se dovevo fare una torta sceglievo la crostata!

    Ciaoooo!

  21. twostella il giardino dei ciliegi scrive:

    La crostata di frutta fresca è per eccellenza la mia torta preferita della bella stagione. Buonissima idea della farcitura senza uova … se non avessi già mangiato i pasticcini panna e fragole proporrei un assaggio istantaneo :-P Buona domenica!!!

  22. Erborina scrive:

    che meraviglia… è arrivata l’estate, si!!!
    non ho mai provato a fare la crostata con lo stampo di silicone… non lo so, mi viene più semplici con i soliti stampi in acciaio anche se a me la crostata non viene bene quasi mai, dovrò provare!!
    Bellissima Alex, deve essere una delizia.
    Buona domenica! a.

  23. il ramaiolo scrive:

    Ciao, prima di tutto mi piace da matti la vostra amicizia!!! Trovo che sia la cosa più bella e ciò che rende davvero speciale il blog! E poi questa crostata, con i frutti a metà, perchè metà sono già finiti nella pancia… non può che essere squisita… adoro i dolci semplici… complimenti davvero!! Vi aggiungerò tra i miei preferiti così non vi perdo!!!
    Grazie a presto!!!

  24. Acilia scrive:

    Per il pranzo con cui ho festeggiato la mia laurea, a giugno di 3 anni fa, scelsi una enorme crostata di fragole. Il tuo bel post e le tue splendide foto me l’hanno ricordata, è sempre stata una delle mie torte del cuore. È un’esplosione di freschezza.
    Un bacio

  25. VanigliAli scrive:

    Alexina, questa è spettacolasente colorata e gosuriosa!! ;)) E anche questa frolla c’ha proprio una gran bella cera ti dirò!! Fa moooooolto summertime!! ^.^ Scopiazzare scopiazzare.. appena finiscono di maturare i frutti di bosco nell’orto! ;o))

  26. le pupille gustative scrive:

    I dolci più semplici spesso sono i più buoni, e le crostate di frutta io le trovo irresistibili. Bellissima versione con panna, devo provarla anche io ;) UN abbraccio

  27. Cuoche dell'altro mondo scrive:

    Buona domenica a tutti!

    *Lory, bentornata!

    *Francesca, anche mia cugina ha avuto una mega crostata di frutta per il matrimonio e tutti hanno apprezzato.

    *Ciboulette, ecco, magari i fiori di erba cipollina non li mangerei con la crostata :-))

    *Elga ed Erborina, anche io ero scettica, ma ho osato. Gli stampi della Silikomart sono davvero ottimi e la base di frolla si è staccata immediatamente senza rompersi minimamente

    *Jajo, sensuale questo post? Urca :-))

    *Il ramaiolo e Le pupille gustative, benvenute!

    Ieri ho comprato altre fragole dal contadino … vediamo se riesco a farci qualcosa prima di mangiarmele tutte.

    Ciao
    Alex

  28. Alex scrive:

    La coppia perfetta!!!! mirtilli e fragole….sarà un caso che oggi (purtroppo per qualche giorno non potrò stare ai fornelli come vorrei)che ho preparato una coppa con fragole e mirtilli semplicemente conditi con vino bianco e zucchero….banale oltre ogni limite…ma qui il caldo ha raggiunto livelli sahariani!!!!
    la farò anchìo con la tua variante (le creme proprio non mi entusiasmano) questa è davvero fresca e piacevole!!!!

  29. papavero di campo scrive:

    deliziosa!
    degna di comparire in una di quelle pasticcerie che mi lasciarono a bocca aperta in quel di Heidelberg!

  30. Lydia scrive:

    Il ripieno di quasta crostata con la panna acida mi intriga assai.
    L’header è spettacolare

  31. Nicole scrive:

    Ciao!! é una meraviglia di colori e di sapori!La crema “alternativa” mi piace molto, soprattutto col caldo che fa ora è un ottima alternativa alla classica! Un abbraccio!

  32. enza scrive:

    ecco che cos’era la crema.
    diabolica alex diabolica e siccome qui la panna acida è una rarità e lo yougurth greco ce l’ho nel frigo…indovina.

  33. Anonymous scrive:

    Innanzitutto complimenti per il vostro sito e le foto….questa mattina ho visto la crostata poi ho
    aperto il frigo,gli ingredienti c’erano quasi tutti mancavano solo i mirtilli…
    questa sera ,servita agli ospiti,in 5 minuti è scomparsa anche l’ultima briciola….deliziosa !!
    Carola

  34. MsGourmet scrive:

    What a delicious looking summer crostata – I will have to bookmark this for next summer!

  35. NIGHTFAIRY scrive:

    ..ma sai chepure io?la tua crostata é meravigliosa!!!

  36. robertopotito scrive:

    ne voglio un pezzo adesso!!! é molto molto bella!!!
    baci

  37. Artemisia Comina scrive:

    uhm uhm, crema da provare.

    (sì, sensuale :))

  38. Guy scrive:

    Wunderschön mit den kleinen Blüten angerichtet und, wie immer, super fotografiert!

  39. Onde99 scrive:

    Mi trovi in totale accordo con te: anch’io non amo i dolci troppo elaborati e i miei preferiti sono in assoluto le crostate di frutta… La tua è bellissima: sembra un prato fiorito e punteggiato di bacche rosse!

  40. Saretta scrive:

    che delizia!Ed una foto troppo invitante!!!

  41. giulia scrive:

    che splendore!!!! sicuramente da provare!!! Avevo le fragole, ma sono già finite… Una tira l’altra!!! Un bacione giulia

  42. lauresophie scrive:

    Questa foto mi uccide! che meraviglia questo blog! Siete bravissime
    ciaoooo…

  43. Nadia scrive:

    Adoroooooo le crostate con la frutta!!! Ho appena finito di pranzare, un pezzetto cascherebbe proprio a pennello… Sigh!!!

  44. annamelie scrive:

    Anch’io sono piu’ da “torte alla frutta” che “torte cremose”.

    Davvero stuzzicante questa ricetta (e bellissime le foto!). La provero’ appena saranno mature le mie fragole, e magari ne aggiungero’ anche qualcuna di bosco.

    grazie dell’idea

  45. Mariù scrive:

    Eheh, zozzona, ti sei già pappata tutto quel popò di fragole? Tutta sola? E io?
    Che bella questa crostata di frutta, anch’io sono una grande fan delle torte semplici semplici e non vado troppo d’accordo con i dolci elaborati e pasticcioni.
    Qua in Germania infatti sapessi quanto mi mancano le pasticcerie italiane!
    Quelle che da noi ogni domenica sono piene come un uovo, quelle dei vassoi stracolmi di sfogliatelle e cannoli, che profumano di caffè e sono piene dei colori di lussureggianti torte alla frutta… sto già sbavando.
    La proverò presto.
    Un bacione, buon inizio settimana!
    m.

  46. astrofiammante scrive:

    sono di panna acida e fiori di timo anch’io..in versione salata però ;-))
    ci potremo scambiare una porzione, ciaooo!!

  47. Giorgia scrive:

    mamma mia alex, che bontà! non ho mai usato la panna acida per le crostate ma l’idea mi stuzzica… appena riesco a recuperare un paio di cestini di frutti di bosco la provo. un abbraccio (anzi, meglio un bacio visto che fa troppo caldo per abbracciarsi)

  48. Geillis scrive:

    che crostata spettacolare!! hai ragione, neanche a me fanno impazzire i dolci troppo ricchi e cremosi, meglio quelli semplici, genuini, come un ciambellone o una crostata…e che sapore devono avere quei frutti di bosco!!!

  49. Pippi scrive:

    Alex è deliziosa…. con lo yogurt greco e la panna ……da leccarsi i baffi!

  50. Gallinavecchia scrive:

    Spettacolare, non ho altre parole. Dopo la raccolta di fragole personalizzata… una torta così!
    Roba che starei a guardare le foto sullo schermo a ore!!!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten