Albicocche ripiene di frangipane alla lavanda

Scritto il 6 luglio 2010 | 61 Commenti

La pioggia ha portato un po’ di frescura, ma solo durerà solo due giorni, approfitto quindi per una ricetta veloce che richiede l’accensione del forno. Finalmente si trovano anche qui delle belle albicocche mature e l’altro giorno mi è venuta voglia di farle ripiene. Ma con cosa? Sapevo che avrei voluto aromatizzarle con la lavanda (ormai l’abbinamento è collaudato) e allora mi sono ricordata della torta frangipane di ComidaDeMama. Ho subito pensato che il composto, adattato un po’ alle mie esigenze, sarebbe potuto essere perfetto per quello che avevo in mente. E infatti! Le albicocche così ripiene sono molto più buone freddissime, ancora più buone il giorno dopo quando hanno rilasciato un po’ di sughino. Visto che il ripieno non è eccessivamente dolce io le ho servite con qualche goccia di sciroppo alla lavanda. Se volete velocizzare i tempi e non volete farcire le singole albicocche potete invece provare la seconda versione, quella in cocotte. Un dessert ultraveloce che sicuramente piacerà a molti.

Negli scorsi giorni ho visto in rete alcune belle ricette con la lavanda e le albicocche. Ad esempio il crumble di L’Omin di Panpepato oppure le albicocche gratinate con lo yogurt di Pan con l’olio. Dal Menù Turistico trovate la panna cotta alla lavanda e una bella composta di albicocche. Da Sarah di Fragola & Limone scopro ora un altro spettacolare crumble.

Ingredienti

  • ca. 12 albicocche
  • 2 albumi a temperatura ambiente
  • 2 tuorli
  • 60 gr di farina di mandorle
  • 55 gr di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di fiori di lavanda essiccati

Lavare le albicocche, asciugarle, tagliarle a metà e togliere il nocciolo. Eventualmente scavarle leggermente al centro con un cucchiaino e metterle in una pirofila.
Montare a neve ferma gli albumi. In una scodella montare a spuma i tuorli e lo zucchero. Incorporare la farina di mandorle e i fiori di lavanda pestati al mortaio. Aggiungere gli albumi montati e mescolare delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Distribuire il composto nelle albicocche e infornare per circa 25 minuti a 180°C. Servire fredde.

Per la versione in cocotte tagliare le albicocche e distribuirle nelle cocottine. Versare il composto sulle albicocche e infornare.

Commenti

61 Responses to “Albicocche ripiene di frangipane alla lavanda”
  1. artemisia scrive:

    bellissima idea, amo le albicocche, ho una fase di attrazione fatale per la lavanda, sono sedotta dall’amandine (uova, zucchero e farina di mandorle in ugual misura; pare che ci voglia la crema pasticcera perchè sia frangipane). Ora vado a infornare una torta ciliegie e amandine :))

    • Alex scrive:

      Ammetto che non mi sono documentata e ho ripreso la ricetta ed il nome frangipane pari pari. Ma ho spesso visto ricette di frangipane senza crema pasticcera. Amandine, frangipane … il risultato credo venga buono lo stesso :-) Anche nell’amandine vengono separati tuorli e albumi montati a neve o si usa l’uovo intero?

      • artemisia scrive:

        nelle ricette che ho trovato, senza montare. ma ciò che conta – almeno sotto il profilo che ora ti dico – è che frangipane è più economica di amandine, visto che alle costose mandorle aggiunge crema – infatti ho trovato la distinzione su un sito che regolamenta la vendita di dolci :DDD
        a me è piaciuto il raddoppiarsi dei nomi, e il suono della parola amandine, oltre al fatto che l’ho trovata nel mio recente viaggio in Borgogna tra le ricette dell’Hotel Dieu di Beaune ;)

  2. silvia scrive:

    stai preparando il menù per quando fuggirò da te? e la lavanda va bene anche fresca? voglio provare…

  3. Elvira scrive:

    la mia lavanda l’ho fatta morire l’anno scorso, ma mi ha lasciato in eredità lo zucchero profumato, magari potrei usarlo al posto dello zucchero…ho lasciato incompiuti un po’ di esperimenti di avvicinamento alla lavanda nei cibi :)

    Per quanto adori le cocottine (appena finite di fotografare :) in questo caso io scelgo le albicocche a sè stanti!!!!!
    Un bacio e buona giornata :)

  4. Delicatezza che riesci ad esprimere benissimo con le tue foto.
    Bello venire a sbirciarti. A presto.

  5. Onde99 scrive:

    Essere citata da te è un vero onore, grazie Alex… ma sono sicura che il tuo gratin fosse anche più buono del mio crumble: adoro la crema frangipane! Le foto sono bellissime, rendono magnificamente il colore vitale delle albicocche e quello sognante della lavanda. Un abbraccio

  6. elena scrive:

    Incantata!

  7. Virginia scrive:

    Bellisime, Alex! Mi hai fatto venire una voglia incredibile! In effetti l’abbinamento è proprio azzeccato!

  8. Bolliskitchen scrive:

    was habt Ihr nur alle mit dem Lavendel im Essen? In eine einfache crème vielleicht, aber den feinen Geschmack der Aprikosen so zu “verhunzen”, non merci…

    • Alex scrive:

      Bon, du musst ja deine Aprikosen nicht verhunzen. Ich finde die Kombi sehr lecker, auch mit Pfirsichen und habe bereits viele Rezepte ausprobiert. Es muss ja nicht immer allen schmecken. Bin offen und dankbar für konstruktive Kritik, aber wenn du Lavendel nicht magst, kann ich nichts dafür.

      • Bolliskitchen scrive:

        ich habe nichts gegen Lavendel, schliesslich habe ich davon haufenweise Felder vor der Türe, aber man sollte mit der Dosierung aufpassen, denn es gibt verschiedene Sorten von Lavendel die mehr oder weniger stark sind…..Und, getrocknete haben noch etwas mehr Wirkung. Sonst kommt da leicht Seifen-Feeling auf, was Du, wenn du andere Blogs liest, sicherlich auch schon mal hier und da gelesen hat….

        Ausserdem, was die Kritik angeht, schrieb ich ja, das es in einfachen Eiercrèmes ja durchaus lecker ist….

  9. Eva scrive:

    Ich koste dann mal beide Varianten – im Stück und kleingeschnitten! Vorausgesetzt, du hast mir was übrig gelassen?!

  10. terry scrive:

    Adoro la lavanda nei dolci e non solo!!!
    La versione cocottine mi ispira molto!
    Il connubio con l’albicocche l’ho provato nei muffins, deliziosi!!!

  11. nina scrive:

    meraviglia aranciovioletta!

  12. lydia scrive:

    Da bambina mi piaceva molto giocare al “se fosse”.
    Se Alex fosse un fiore sarebbe la lavanda

  13. Elga scrive:

    Se parto adesso faccio in tempo ad arrivare per cena..sul tardi..tieni per me una grande porzione! Meraviglia!

  14. Gloria scrive:

    Anche io di recente ho sperimentato questo favoloso matrimonio estivo! questa versione mi piace molto, se mai rinfrescherà anche da queste parti lo provo di sicuro! Ho lanciato una raccolta di ricette con la lavanda, ti andrebbe di contribuire con la questa delizia? buona giornata

  15. Andrea scrive:

    Wie lecker! Ich hab alle Zutaten zuhause! Das gibts heute als Nachtisch ;-)

  16. castagna scrive:

    Non ci crederai ma abitando in città non è così facile reperire dei fiori di lavanda!! Grrr è che sto vedendo un sacco di ricette che li utilizzano e io sono a secco! Avevo visto anch’io la frangipane da Comida, mi piace molto che tu ci abbia farcito le albicocche, credo ci stiano benissimo!
    Un abbraccio!

  17. Fiorella scrive:

    come sempre rimango estasiata dalle tue immagini…. tu mi fai mangiare con gli occhi!!!!!!!!!
    grazie per le foto stupende che ci regali sempre
    fiore

  18. Dodò scrive:

    Ormai la lavanda è una piacevole ossessione! Da quando ho scoperto che ben dosata non ha nulla da spartire con saponi o profumi! Ultimamente ho fatto una crostata con una sorta di frangipane, albicocche e rosmarino. La prossima volta la farcisco con questo ripieno.
    Arancio e viola stanno benissimo insieme e regalano alle foto una sensazione piacevolissima!

  19. Paolo scrive:

    colori bellisismi e idea molto carina…complimenti
    buona giornata

  20. Glu.fri scrive:

    Una combinazione gloriosa, e gluten free !!! Le foto sono strepitose…Besos

  21. lamiacucina scrive:

    als Lavendelfreund gefällts mir, nicht nur die Fotos, auch das Dessert.

  22. Edda scrive:

    Come sempre, grande poesia e intimità. Hai avuto una bell’idea, molto profumata ;-) Un abbraccio lavandoso

  23. Daisy scrive:

    sono una meraviglia…solo vedendole me ne sono gia’ innamorata…e quelle albicocche sembrano dolcissime!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  24. che bell’idea! mi piace molto questo abbinamento e la lavanda è un tocco delicato e profumato. Le tue foto sono stupende!!!

  25. Mirtilla scrive:

    Ciao! Un altra splendida (in tutti i sensi) ricetta!! Queste albicocche sono assolutamente d aprovare… se rinfresca anche qui (stanno arrivando dei super nuvoloni neri!!!!) stasera accendo il forno e le provo! Ma da dove ti è saltata in mente questa bellissima e originale idea delle albiccocche ripiene?!

  26. Rossa di sera scrive:

    Mi mancava un’idea del genere per impreziosire le albicocche, bravissima!!!

  27. Diletta scrive:

    Alex, ti superi semprissimo!!!
    Anche sul Petit Larousse che MI HAI FATTO prendere propongono una bella e semplice ricetta di albicocche e lavanda…e che non mi sono ancora passate fra le mani delle albicocche degne!

    Un sorriso profumatissimo,
    D.

  28. anie's delight scrive:

    Die Kombination aus Aprikosen und Lavendel – genial !!

  29. cavoliamerenda scrive:

    opto per la versione in cocotte!
    la domanda del dummie: che differenza c’è con un clafoutis?
    chiara

    • Alex scrive:

      Il composto del clafoutis, oltre alle uova e allo zucchero, contiene latte o panna se non sbaglio. In questo caso invece si usano la farina di mandorle e gli albumi montati a neve.

  30. Saretta scrive:

    Questi sono i dessert che preferisco in assoluto, ed il tuo è davvero una favola!Mi sono fatta ieri un frullato con albicocche e mandorle, uno spettacolo!!!

  31. Habe am Wochenende ein sehr aehnliches Rezept gebacken. Die Mandeln schmecken so lecker mit den Aprikosen.

  32. Reb scrive:

    Bling blong, messaggio di servizio: Alex, prossima volta, prima di postare, mi invieresti una lista della spesa così che io abbia l’occorrente in casa per replicare seduta stante? (e magari proprio da seduta, anzi spatasciata sul pavimento questa la ‘rifo’, qui fa calderrimo!) :)

  33. SCIOPINA scrive:

    Alex mi8 sconvolgi sempre. Ma quando ti vengono questi guizzi? La notte quando dormi? Senti ho pensato di fare una confettura di albicocche e fiori di lavanda che mi dici?

  34. Ilaria scrive:

    Ciao Alex, queste albicocche sembrano deliziose, io ancora qui non sono riuscita a trovarne di decenti, ma mi rifaro` in meno di due settimane in Sardegna!

  35. Simona scrive:

    Ricetta salvata in attesa di albicocche di qualita’ adatta, o magari aprium (ibrido albicocca-prugna con prevalenza di albicocca).

  36. Nicoletta scrive:

    h. 23,15 leggo il post – h. 23.30 inforno albicocche frangipane alla lavanda, però ottenute dallo sciroppo preparato in precedenza, giacchè finita la stagione delle piogge sul mio terrazzo muore tutto grazie alla lotta (biologica?) alle zanzare. Faccio la danza dei pippistrelli, delle lucertole e non so chi altri si possa nutrire di zanzare risparmiando le pianticelle…

    • Alex scrive:

      Iperveloce! Come sono venute?

      • Nicoletta scrive:

        Buone!!! Una crosticina colorata nascondeva una consistenza direi cremosa, non esattamente un frangipane. Lo sciroppo ha reso il tutto molto morbido, forse avrei dovuto dminuire la temperatura e prolungare la cottura.
        Grazie sempre delle ispirazioni.

  37. Aiuolik scrive:

    Le mie albicocche (mie nel senso del mio albero) sono state raccolte per via del maestrale che altrimenti le avrebbe buttate giù lui, ma ora in frigo stanno per salutarci…non credo che farò in tempo a provare questa ricetta. Però potrei salvarla per il prossimo anno visto che ogni anno la produzione aumenta e non so mai che farci!

  38. La descrizione della ricetta si legge come una favola – e poi che feeling: pensavo alla frutta al forno anch’ io questa settimana! Ciao!

  39. Alex scrive:

    Grazie a tutti! La lavanda, se dosata con parsimonia, può davvero dare un tocco raffinato ad un dolce (e non solo).

    Allen vielen lieben Dank! Lavendel muss natürlich in der Küche recht sparsam verwendet werden, ansonsten erhält man einen zu seifigen Geschmack. Aber gerade zu Aprikosen und Pfirsichen passen diese duftenden Blüten meiner Meinung nach sehr gut.

  40. Mestolo scrive:

    Ich hab hier gerade noch 2 Kilo Aprikosen stehen, das wäre ein wunderbarer Verwendungszweck…

  41. Jacopo scrive:

    Fantastiche !
    Finalmente sono riuscito anche io a trovare le prime albicocche che sappiano di albicocca: finora soltanto dei sassi senza sapore :-(
    Proverolle !!!

  42. katia scrive:

    Ma che favola! Il crumble lo provero’ di certo, velocissimo, profumato e raffinato… poi il frangipane e’ incredibilmente buono. baci e buona giornata

  43. Petra scrive:

    Sehr schöne Idee und ich mag Aprikosen sehr gerne. Für morgen habe ich welche bestellt und schätze mal, dass ein Teil zu deinem Dessert verarbeitet wird.
    Deine Bilder sind übrigens wunderschön, das habe ich neulich schon mal geschrieben, aber es hat meinen Kommentar nicht gemocht und zum nochmaligen Schreiben, hatte ich ehrlich gesagt keine Lust mehr. Ich hoffe dieses Mal klappt es.
    Viele Grüße

  44. CorradoT scrive:

    Tu ed altre mi avevate stuzzicato con le albicocche ripiene, frullate, etc. Ma poi non ce l’ho fatta ad accendere il forno, ho solo prodotto roba fredda.
    Certo che le tue albicocche…. WOW

  45. staximo scrive:

    Come devono essere buone! ma concordo con Corrado: il mio forno rimarrà spento fino a quando non sarò in crisi di astinenza da baked goods :o)
    L’abbinamento albicocche-lavanda mi ha conquistato: lo avevo provato anche io l’anno scorso, pur esseolto scndo mettica per la paura del’effetto “sapor di saponetta”!!!

    Ciao!!!

  46. Andrea scrive:

    Hallo Alex, ich wollte Dir nur noch den Kommentar meiner Tochter schreiben, als sie die Aprikosen probiert hat: “Mama, das schmeckt sooo gut, da läuft es mir kalt den Rücken runter!” Wenn das kein Kompliment ist :-) Viele Grüsse Andrea

  47. Francesca scrive:

    Ho i fiori di lavanda….mi piace!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten