“Polpette” di carote e albicocche

Scritto il 11 agosto 2010 | 41 Commenti

Ecco, inizio con la prima ricetta del garden party, ovvero quella che ho fatto io. Nonostante abbia anche io lo stesso libro da cui la mia amica ha tratto le ricette da spedire agli invitati, questi köfte vegetariani non avevano mai attirato la mia attenzione. E sono proprio contenta che mi sia stata assegnata questa ricetta perchè sono davvero buonissimi, uno tira l’altro. Ammetto che ne ho provati alcuni mentre li preparavo e bollenti e croccanti sono da sballo. Ma anche freddi, serviti magari con una salsina allo yogurt, sono ideali per un buffet. Io ho preparato la doppia dose e ne ho ricavato 45 polpette. Gli autori del libro consigliano come alternativa una versione con i datteri al posto delle albicocche, i pinoli al posto delle noci ed il coriandolo al posto del prezzemolo. Visto che sono ormai coriandolo-dipendente proverò anche questa versione.

Ingredienti

  • 500 gr di carote
  • 80-100 gr di pane bianco raffermo
  • 100 gr di albicocche secche
  • 80 gr di gherigli di noci
  • 3 limoni di cui uno non trattato
  • 1 abbondante mazzetto di prezzemolo
  • 2 cipolle
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di miele d’acacia
  • 1 uovo piccolo
  • 2 cucchiaini di coriandolo in polvere
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • 1-2 cucchiaini di Harissa (in alternativa peperoncino qb)
  • 2-3 cucchiai di farina
  • sale e pepe
  • olio d’oliva

Mondare le carote, tagliarle a pezzi e cuocerle a vapore finché non saranno morbide (ca. 30 minuti). Intanto tritare il pane nel robot da cucina fino ad ottenere delle briciole. Tritare le albicocche secche. Tostare i gerigli di noci in una padella antiaderente, farli raffreddare e tritarli grossolanamente. Lavare i limoni e grattugiare la buccia del limone non trattato.  Spremere il succo di mezzo limone e tagliare i restanti limoni a spicchi (verranno serviti insieme alle polpette). Lavare e asciugare il prezzemolo e tritarlo grossolanamente. Sbucciare cipolle e aglio e tritarli finemente.

Rosolare le cipolle in due cucchiai di olio d’oliva per circa 5-7 minuti, aggiungere infine l’aglio e rosolarlo per un minuto. Unire le albicocche e cuocere per circa 2 minuti girando costantemente. Mettere da parte.

Schiacciare grossolanamente le carote con uno schiacciapatate o una forchetta. Condire con sale, pepe, miele e 2 cucchiaini di succo di limone. Mischiare le carote con le albicocche/cipolle, il pane, l’uovo, il prezzemolo, le noci, la buccia di limone grattugiata e le altre spezie. Aggiustare di sale e di pepe.

Formare delle polpette con le mani, infarinarle e appiattirle leggermente. Friggere le polpette in olio d’oliva per circa 5-6 minuti finiché saranno belle dorate. Scolarle su carta assorbente. Servire calde o fredde con gli spicchi di limone e qualche fogliolina di prezzemolo. Si possono accompagnare con una salsina di yogurt.

Fonte: Mezze – Ein Genuss, B. Matthei, M. Salameh, GU, pag. 82

Commenti

41 Responses to ““Polpette” di carote e albicocche”
  1. marcella scrive:

    sublime visione all’alba di un mattino di agosto …
    tutto stupendo: fotografie, ricette, atmosfera. che dire di più?
    beh, qualcosa mi manca … il titolo del libro da cui avete ricavato le ricette?

  2. Alice scrive:

    Das Rezept gefällt mir super gut und ich liebe ja Möhren über alles. Das wird auf alle Fälle nachgekocht!!

  3. Elvira scrive:

    Visto che ho cominciato la giornata assaggiando tortini di risotto ai peperoni, una di queste polpette ora ci starebbe magnificamente :)

    COmplimenti per aver fritto doppia dose di polpette :) dovevano essere buonissime (seno anche la variante col coriandolo :D)
    Bacio!

  4. Evi scrive:

    Klingt grandios! Ich bin ja eher ein Gemüsebulettenskeptiker (frühe Jugend in den Öko-90ern) aber das wandert hiermit auf die Nachkochliste!

  5. MarinaV scrive:

    Ecco la prima, mi piace molto e la provo!

  6. Reb scrive:

    Ecco cosa mi ricordano queste polpette: quelle preparate- e bisbigliate- da Serra ne ‘le fate ignoranti’ :) La versione con pinoli e coriandolo non me la lascio scappare!

  7. stelladisale scrive:

    ah come mi piacciono queste cose! e sono quasi macrobiotiche :-)
    bellissime le foto del garden party, comincerò a fare come jaio anche io, devi fare un libro, ne abbiamo bisogno :-)

  8. angie scrive:

    Ciao cara, ieri guardando le foto del garden party proprio queste polpettine mi avevano incuriosito….e oggi apro la tua pagina e me le trovo lì…con tanto di ricetta.Sei stupenda…Proverò a farle, buona giornata Alex.

  9. FrauSchmunzel scrive:

    Ich liebe Buletten, egal ob mit Fleisch oder mit Gemüse. Die werden morgen ausprobiert!

  10. genny scrive:

    reb mi ha rubato le parole! mi sono subito venute in mente, perchè adoro quel film! io non amo tantissimo le carote, ma chissà se così…altrimenti con la zucca :Dche dici?

  11. marcella scrive:

    la distrazione regna sovrana! trovati gli estremi del libro. corro in libreria e acchiappo il volumetto …
    e poi non ho più scuse per cimentarmi.

  12. Pippi scrive:

    e che libro sarebbe?? heheh ma solo in tedesco oppure esiste anche una traduzione in italiano???? sarà che ho fatto anch’io un plum cake salato con le albicocche secche ed era veramente molto buono, appena ho letto il titolo della tua ricetta mi sono subito incuriosita :-)grazie!
    :-)
    a presto
    Pippi

  13. babs scrive:

    carote e albicocche secche….. beh, sai che i tuoi abbinamenti particolari hanno sempre presa su di me ;-)
    da provare!
    b

  14. saretta scrive:

    Interessantissime queste polpettine, penso che proverò a farle a brevissimo!Sono un’esplosione d’estete e…favoriscono la tintarella :D
    Bacione cara

  15. Anna scrive:

    Ciao Alex! Aspettavo proprio di sapere quale era la ricetta che avevi fatto per il pic-nic. Sapevo che non sarebbe stata una cosa banale ma qualcosa di particolare. La tua amica deve essere davvero una persona speciale. Il posto per il pic-nic era una favola e le foto come sempre stupende.
    Un grande abbraccio
    Anna

  16. Magdi scrive:

    Ich kann mir nicht vorstellen wie die polpette schmecken könnten. Ausprobieren um zu verstehen!

  17. Arthurs Tochter scrive:

    immer wenn ich die italienische Überschrift Deines aktuellen Posts in meiner Blogroll lese, wette ich schon mit mir selbst, was es wohl sein möge. Heute habe ich gewettet, es gäbe eine Rüblitorte und habe somit gegen mich selbst verloren. :) Mein Wetteinsatz war, das obige nachzukochen. Clever, gell?!

  18. UnaZebrApois scrive:

    wow!Polpette decisamente favolose!!!mi sto fiondando nel frigo per vedere quali ingredienti mi mancano…sono davvero bellissime, immagino poi il sapore!mmmmm….!!!!

  19. Mariù scrive:

    Che bellezza, è una di quelle ricette che rifarò all’infinito, ne sono certa.
    E, ripeto, che figata di idea la tua amica.

  20. cricri scrive:

    solo una parola.
    GNAM!

    Sublime, veganizzabile (sostituirò l’uovo con una manciatona di fiocchi d’avena ammollati nel latte di soya)… che dire di più?
    Proviamole!

  21. Chiara scrive:

    un modo originale per mangiare un pò più di verdura, grazie Alex,me la stampo! Un bacio….

  22. Elga scrive:

    Le uniche polpette alla frutta che ho mai preparato e mangiato sono quelle con la mela del fil di Ozpetek. Queste intrigano parecchio, le vedo bene anche a colazione !

  23. Karin scrive:

    Lecker !!!!
    ich wäre nie auf die Idee gekommen aus Möhren und dann noch mit getrockneten Aprikosen Buletten zu machen. Aber nur beim Lesen des Rezeptes wurde mir der Mund ” wässerig “

  24. Oxana scrive:

    O mein Gott, was für ein schönes Rezept! Pardon per il mio tedesco:)) Molto interessante, davvero! Le foto sono STUPENDE come sempre:)
    Un bacione

  25. Toni scrive:

    Das Buch hab ich bei Suse durchgeblättert, mir gefällt es auch sehr gut. Die Karottenbuletten hätte ich auch nicht unbedingt als erstes nachgekocht. Gut dass Deine Freundin die Rezepte verteilt hat!

  26. Alex scrive:

    *Marcella, il libro purtroppo non è più disponibile, si sta aspettando la ristampa.

    *Alice, und ich bin eigentlich gar nicht sooo ein Möhrenfan, aber man schmeckt die Möhren nicht deutlich raus

    *Elvira, sicuramente se ne avessi avute in casa queste polpette me le sarei mangiate a colazione anche io

    *Evi, ich eigentlich auch, aber die schmecken wirklich ganz besonders!

    *Marina, credo che sia proprio il tuo gusto

    *Reb, uffi, io quel film non l’ho mai visto

    *Stella, qual è l’elemento non macrobiotico? L’uovo? Ahhhh, mettitici pure tu col libro :-))))

    *Angie, grazie cara!

    *Frau Schmunzel, auch die Männer auf der Party waren begeistert, das will bei Gemüsebuletten etwas heissen

    *Genny, le carote non é che si sentano tanto eh. Cmq anche con la zucca dovrebbe funzionare, cotta al forno o al vapore. La zucca potrebbe però essere più acquosa, aggiungerei più pane

    *Pippi, il libro è solo in tedesco e neanche più reperibile in questo momento. È un libro di cucina mediorientale. Cmq non ti preoccupare, un sacco di ricette le ho già postate e le posterò. Alla fine l’avrò tradotto io il libro :-))

    *Babs, della serie famolo strano :-))

    *Saretta, ecco, se ora uscisse anche il sole per più di un’ora al giorno sarei a cavallo

    *Anna, la mia amica ha ripartito le ricette anche un po’ in base al grando di difficoltà o al tipo di ingredienti. Sapeva che io non mi sarei tirata indietro di fronte ad una ricetta così particolare :-)

    *Magdi, süsslich-pikant-würzig. Lecker.

    *Arthurs Tochter, ahahah!! Knapp daneben. Du lernst dadurch noch Italienisch :-) Ich habe aber bei anderen deutschen Bloggern gesehen, dass bei ihnen der deutsche Titel erscheint

    *Zebra, è sicuramente anche una ricetta che consente alcune sostituzioni

    *Mariù, guarda, per un buffet sono perfette. Di certo non sono adatte ad una cenetta veloce, visto che un po’ ci si mette

    *Cri, a parte l’uovo mi sembra molto vegana come ricetta, o sbaglio?

    *Chiara, io solitamente odiavo le carote bollite, così le ho rivalutate

    *Elga, oh, ma sono l’unica che non ha visto sto film? Colazione, pranzo o cena, scegli tu

    *Karin, alleine wäre ich sicherlich auch nicht darauf gekommen, aber die Kombination ist genial

    *Oxana, Dein Deutsch ist perfekt! Danke Dir.

  27. Alex scrive:

    *Toni, genau deswegen habe ich mich so darüber gefreut, denn ich wurde regelrecht “gezwungen” ein tolles Rezept auszuprobieren, was mich sonst nicht angesprochen hätte

  28. mein Ideentopf scrive:

    Die Idee mit den Rezepten verteilen ist einfach genial. Und Fleischkrapflen, so heißen sie bei uns ohne Fleisch habe ich noch nie probiert, diese sind aber einen Versuch wert.

  29. Arthurs Tochter scrive:

    ich habe wohl damals den italiensichen feed bei mir eingefügt, bevor mir selbst bewusst wurde, dass es hier auch eine deutsche Übersetzung gibt. Nun, ich finde es polyglott und chic und werde nix ändern! :)

  30. Oh se mi intriga questa ricettina. Credo di avere tutto l’occorrente tranne le albicocche… se le prendo la faccio di sicuro e poi ti dico. Unica pecca di questi giorni è che mi manca il tempo…

  31. sfiziose queste polpettine agrodolci! che belli i garden party!!!

  32. Interessantissima la lista degli ingredienti – quasi incredibile. Sicuramente una miscela dolce, salata esplosivamente godereccia!

  33. Fico&uva scrive:

    Mi piacciono moltissimo queste polpette e mi incuriosiscono gli ingredienti usati! Le provo sono certa che non mi deluderanno!

  34. Giulia scrive:

    Alex, non mi soffermerei su questa ricetta se non fosse per il tuo consiglio! Sarà interesante assaggiarla.
    Alex,visto che ho cambiato l’indirizzo del mio blog, adesso è http://www.rossa-di-sera.com/, se mi segui, ti prego di aggiornare la tua blogroll,
    un bacione

  35. Erich scrive:

    Genau das richtige für Helen, für mich auch, sie sehen super aus und werden wohl auch so schmecken. Rezept ist ausgedruckt.

  36. Ancutza scrive:

    Questa ricetta è davvero interessante, ha quel tocco particolare che tanto mi piace. penso di provarla proprio a Ferragosto se trovo ancora le albicocche. Buon ferragosto!

  37. isafragola scrive:

    Ciao Alex,

    passo ma non commento sul tuo nuovo sito, perdonami.Queste polpette mi hanno folgorata e le ho subito fatte con qualche adattamento per il pupo. Le ho cotte al forno ed erano ottime! Grazie

  38. effemmeffe scrive:

    Solo una cosa: le dosi riportate nella ricetta sono le dosi singole o è già la doppia dose che hai usato tu?
    Solo perché noi siamo in due e fare 45 polpette mi paiono un pelo troppe…
    Grazie.

  39. isafragola scrive:

    Si vede che le polpette non le hai ancora fatte effeemmeeffe :-)

  40. Francesca scrive:

    Yummy!!! I want one right now!!! They look delicious Alex!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Mi trovi anche su


    www.flickr.com
    This is a Flickr badge showing public photos from cuoche dell'altromondo. Make your own badge here.
  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI
  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten