Caprino sott’olio

Scritto il 3 dicembre 2010 | 26 Commenti

Tra un biscotto e l’altro (non pensate mica che la carrellata sia finita?) vi propongo una semplice idea per un regalo goloso (natalizio e non). Del buon caprino conservato sott’olio con tanti aromi. E l’olio alla fine è buonissimo per vari condimenti, anche solo su una bruschetta arrostita.

Ingredienti

  • piccole forme di caprino di qualità
  • spicchi d’aglio
  • rametti di rosmarino
  • foglie di alloro
  • peperoncini interi
  • pomodorini secchi
  • cipollotti freschi, lavati e mondati
  • pepe nero in grani
  • olio d’oliva qb

Mettere tutti gli ingredienti in un barattolo di vetro precedentemente sterilizzato, coprirli con olio d’oliva e chiudere ermeticamente.

Commenti

26 Responses to “Caprino sott’olio”
  1. lydia ha detto:

    Se Alex fosse un….
    no stavo scherzando, quello era ieri.
    Scemità a parte Alex, mi hanno sempre affascinato i formaggi sott’olio ma mi sono sempre chiesta quanto tempo si conservano.
    Bacioni

  2. Elvira ha detto:

    E questo so gia’ a chi regalarlo, solo che dovrebbe rientrare nei miei spostamenti della prossima settimana…ahhh una vita tranquilla-lla!

    Un abbraccio, e buon fine settimana cara Alex

  3. Elga ha detto:

    Questo di sicuro in primis lo faccio per me..poi vediamo di regalarlo!

  4. giada ha detto:

    idea regalo geniale! Pero’ vero, per quanto tempo si conserva?

  5. il gatto goloso ha detto:

    Io adoro alla follia il caprino e sott’olio l’avevo preparato una sola volta e il vasetto era sparito il giorno seguente ,) Come resistere????? Io ce lo metto anche sulla pizza mrgerita abbinato a del salame piccante…. è da svenimento!!! :) Bacioni!

    PS: se non ricordo male però non si può conservare al ungo giusto?

  6. anirac ha detto:

    che buona idea per i amanti dal formaggio…è che origginale aggiungere il pomodoro…mà come hanno chiesto già prima, per quanto tempo (piu o meno) si può consevare?
    grazie e complimenti pel tuo blog!!

  7. Alex ha detto:

    Ciao ragazze, non si può conservare più di tanto, direi due settimane al massimo. Magari non mettendo i cipollotti freschi ancora più a lungo. Poi più è stagionato il formaggio e più si conserva. Ma assicuro che una volta regalato se lo pappano subito :-D

  8. saretta ha detto:

    Pensare a quanto lo vendono nelle gastronomie….mitica Alex!!!

  9. anie's delight ha detto:

    Diese Art von Weihnachtsgeschenken sind so schön und individuell. Und meist machen sie dem Beschenkten viel mehr Spaß und Freude als die seelenlosen gekauften Dinge.

  10. Diletta ha detto:

    Che buoni i caprini sott’olio!!!
    Noi li facciamo sempre….un po’ più spartani perchè li mettiamo in un semplice frigoverre. Ma in un bel vasetto sono decisamente più belli e un’idea sfiziosissima da regalare.

    Un sorriso sott’olio,
    D.

  11. jacopo ha detto:

    No, io dico… ma come si fa a rendere fotogenico più della Bellucci addirittura un caprino ?
    Semplice: RIVOLGERSI ALEXANDRA !!! :-D
    Mitica donna…..

  12. Sylvia ha detto:

    Eine wirklich geniale Geschenkidee! Mal was anderes außer Socken und Krawatten… ;-)

  13. Arthurs Tochter ha detto:

    Wäre mir lieber als jeder Keks!

  14. stadtgarten ha detto:

    Ein tolles Rezept und eine richtig schöne Weihnachtsgeschenkidee. Ich wüsste auch schon mindestens 3 Leute, die sich darüber freuen würden. Und da wir nächste Woche sowieso noch mal nach Haguenau oder Strasbourg zum Einkaufen fahren….
    Vielen Dank für diesen leckeren Tipp!
    Eine schöne Adventszeit, liebe Grüße, Monika

  15. Milen@ ha detto:

    Molto originale Alex: è un regalo di sicuro successo ….

  16. UnaZebrApois ha detto:

    e’ da un sacco che li vorrei fare…ora che mi hai rinnovato questo piccolo desiderio corro a comprare i caprini ;P

  17. Rebecca ha detto:

    che delizia! e io che sono intollerante al lattosio posso usare il formaggio di capra! lo rifaccio appena compro un po’ di caprino buono e lo mangio io! altro che regalo!
    baci!

  18. Daisy ha detto:

    Ciao Alex!Io adoro questo tipo di caprino..lo uso spesso…sott’olio non l’ho mai provato!ma poi,da mangiare come e’??e per quanto si conserva???
    un abbraccio

  19. Houdini ha detto:

    Solches vermisse ich auf meiner Reise

  20. Toni ha detto:

    Ich verschenke auch gern selbstgemachtes. Sehr schöne Idee!

  21. Angela Bozzograo ha detto:

    oooommmmm
    se c’è una cosa alla quale non so proprio rsistere è il caprino! quella foto è troppo invitante, se mi regalassero una cosa del genere avrebbero la mia eterna gratitudine…non durerebbe mica tanto, penso che sarei capace di spolverarlo via in un giorno…ma mi resterebbe l’olio profumato.
    Ma quanto sei brava a fotografare…!

  22. Martina ha detto:

    che bell’idea…Mi sa proprio che te la ruberò…;)…

  23. Martina ha detto:

    Ti volevo chiedere, secondo te quanto tempo prima posso prepararlo se voglio regalarlo a Natale? Grazie!

    • Alex ha detto:

      Ciao Martina, non aspetterei troppo. Lo farei poco prima in modo che chi lo riceve possa aspettare ancora un po’ a consumarlo. Poi dipende anche dal grado di stagionatura del formaggio. Più è fresco e meno si conserva.

  24. Martina ha detto:

    Grazie Alex, quindi cosa dici, lo preparo 3 o 4 giorni prima? E se lo faccio bollire nell’acqua in modo che si crei il sottovuoto? che tu sappia in quel caso posso usare i barattoli come quello che hai usato tu o è meglio che quelli con il tappo a vite? Grazie e scusa la serie di domande…;)

  25. Ancutza ha detto:

    Buonissimo il formaggio preparato cosi, solitamente uso la feta greca, adesso proverò la tua ricetta. Bacione.

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten