Torta allo yogurt con rabarbaro e lamponi

Scritto il 8 maggio 2011 | 27 Commenti

La settimana scorsa ero invitata ad un barbecue ed ho pensato di portare un bel dolce di stagione. Si tratta di una facilissima torta allo yogurt, quella dei vasetti per intenderci (anche se io mi sono attenuta più alle dosi in grammi, visto che non equivalevano sempre alla quantità misurata con i vasetti). Ma si può andare un po’ ad occhio. L’impasto è bello soffice e dato che ho usato una teglia leggermente più piccola della placca da forno standard, il risultato è stato anche bello alto. La combinazione rabarbaro-lamponi è perfetta, acidula al punto giusto. Come diceva anche Genny questa settimana quando ha presentato la sua bella torta di rabarbaro e fragole, non disperate se non avete il rabarbaro perché potete sostituirlo con altri tipi di frutta. Poiché l’impasto è abbastanza dolce, si prestano dei tipi di frutta aciduli (prugne, albicocche, frutti di bosco come ribes, more o uva spina), ma anche fragole. Bisogna solo stare attenti a non caricare troppo con frutta succosa perché potrebbe bagnare eccessivamente la torta. Inoltre si possono usare anche frutti di bosco surgelati (da distribuire surgelati sull’impasto, senza scongelarli prima).
Noi ci siamo spazzolati la torta in men che non si dica, ma nella rivista in cui ho trovato la ricetta c’è scritto che la torta si presta anche per essere congelata. Basta poi scongelarla e passarla in forno a 150°C per cinque minuti.
Insomma, una torta universale, facile facile.

Ingredienti per una placca da forno

  • 450 gr di rabarbaro
  • 250 gr di lamponi freschi
  • 2 vasetti di yogurt (da 150 gr)
  • 2 vasetti di farina (ca. 250 gr)
  • 2 vasetti di maizena (ca. 250 gr)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 5 uova
  • 2 vasetti di zucchero (ca. 350 gr)
  • 1 stecca di vaniglia
  • 2 cucchiaini di buccia grattugiata di un’arancia non trattata
  • 1 1/2 vasetti di olio di semi (ca. 250-300 ml)
  • 1 manciata di pinoli
  • zucchero a velo qb
  • burro per la teglia

Preparativi: mondare il rabarbaro, togliere le parti filamentose e tagliarlo a pezzetti della lunghezza di ca. 4 cm. Imburrare la placca da forno e infarinarla leggermente. Riscaldare il forno a 200 °C (180° se ventilato). Incidere la stecca di vaniglia con un coltello ed estrarne i semini. Versare provvisoriamente lo yogurt in un recipiente e lavare un vasetto per usarlo come misurino.
Mischiare la farina, la maizena ed il lievito per dolci in una scodella. In un recipiente separato battere uova, zucchero e i semi della vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere prima lo yogurt e la buccia di arancia, poi il mix di farina e maizena. Alla fine aggiungere l’olio e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il composto nella placca da forno e livellare la superficie. Distribuire i pezzetti di rabarbaro sul composto. Infornare per circa 15 minuti.
Tirare la torta fuori dal forno e distribuire ora i lamponi ed i pinoli. Cospargere con ca. 2 cucchiai di zucchero a velo. Infornare per altri 20-25 minuti finché la torta non risulterà dorata in superficie. Fare la prova dello stecchino. Far raffreddare prima di cospargere nuovamente di zucchero a velo.

Fonte:  Living at Home n° 5/2011

Commenti

27 Responses to “Torta allo yogurt con rabarbaro e lamponi”
  1. MarinaV scrive:

    Belle le torte così, mi piacciono moltissimo!
    Mia mamma ne faceva una simile con le mele, mio papà ci andava pazzo e bisognava nasconderla altrimenti se ne spazzolava una 80 x 50 in men che non si dica. Chissà da chi avrò ripreso ;D
    Mi metti per cortesia le misure della tua placca del forno, che devo fare opera di riduzione per il mio che è piccolo?

    • Alex scrive:

      Allora, la placca da forno standard è 40×35, lo stampo che ho usato io è 40×30 e ho ottenuto un risultato alticcio che a me non è dispiaciuto affatto.

  2. Monica:) scrive:

    mi è venuta l’acquolina in bocca a guardare la foto.
    dici che posso sostituire il rabarbaro con i frutti di bosco surgelati (stessa quantità)?
    Grazie,
    Monica… a giugno me ne vado 10 giorni dai miei zii in Germania, là il rabarbaro lo trovo, se non sono fuori stagione la faccio di sicuro senza modifiche!

  3. amichecuoche scrive:

    uhmmm che buona! Sembra perfetta per il caldo esploso in questi giorni.

  4. Sabine scrive:

    Ich bin eine schlechte Bäckerin – zum nächsten Grillen lade ich Dich einfach ein und Du sorgst dann für dieses leckere Dessert ;-)

  5. Simona scrive:

    Finalmente ho visto il rabarbaro al negozio, ma ancora non mi sono lanciata ad usarlo. Posso ben crederci che la tua torta sia stata spazzolata in breve tempo!

  6. Elvira scrive:

    oggi mi sono fatta coraggio e ho fatto una torta, un cake al limone semplice semplice, mi sembra quasi strano mangiucchiare un dolce fatto da me! Devo tarare ancora un po’ dimensioni e tempo di cottura del fornetto, ed una torta così (con i sostitutivi del rabarbaro, ovvio) potrebbe essere una buona scusa :)
    Buona fine domenica Alex!

  7. Tra le ricette che non trovano ancora spazio per esser pubblicate, perché per un motivo o l’altro continuamente scavalcata da altre, ne ho una simile fatta proprio con frutti di bosco surgelati (more e mirtilli), perciò so per cognizione di causa quanto buono possa essere il dolce che proponi tu, adorando il rabarbaro soprattutto!

  8. Diletta scrive:

    Adoro questo tipo di torte….e con il rabarbaro secondo me hanno una marcia in più!!
    Grazie per l’idea.

    Un sorriso soffice soffice,
    D.

  9. Nepitella scrive:

    Fantastica nella sua semplicità! e poi questo rabarbaro che non trovo da nessuna parte mi incuriosisce sempre di più :)

  10. Bella questa torta! Super verstile e colorata!!! Brava, brava hai avuto un’ottima idea! Baci, Titti

  11. maite scrive:

    i lamponi sono forse il mio alimento preferito e quest’anno nel giardino del fotografo avremmo un copioso raccolto (al momento sono 5 verdissimi, vediamo cosa arriva a maturare). La torta è quel che più mi piace, versatile, a occhio e croustillant al giusto punto. baci a te.

  12. Onde99 scrive:

    Mi hai messo una voglia, guarda… ho una ricetta simile su un libro di Trish e ho sempre pensato di riservarla a un pic nic o altre occasioni campestri, ma… visto che non me ne capitano sarà bene che mi attrezzi per magiarla sul divano! :-)

  13. Reb asilosa scrive:

    Chiedo, ufficialmente, asilo politico. Ora, e qui :)

  14. Dora scrive:

    La rifarò non appena arriveranno delle belle prugne rosse. Sempre per il discorso del rabarbaro introvabile e costoso. Peraltro faccio spesso una confettura di prugne e lamponi e stanno insieme una meraviglia!

  15. genny scrive:

    e al prossimo giro di rabarbaro , che ora sta in freezer, provo questa! sono in pieno periodo di torte sofficiose, sai quel salto proprio nell’infanzia, quando ci tuffavi tutta la bocca che restava sporca e dolce di zucchero a velO?:D

  16. Alex scrive:

    Un abbraccio e bacio veloce a tutti

  17. Aiuolik scrive:

    E’ molto grave secondo te se la famosissima torta dei vasetti non l’ho mai mai fatta? Al prossimo invito a cena magari faccio come te ma senza rabarbaro e lamponi…sto iniziando ad apprezzare lo zenzero (in piccolissime quantità!), ma per il resto i miei gusti sono sempre quelli :-)

  18. Patrizia scrive:

    Ma che buona!! Adoro queste torte soffici soffici!

  19. wow ke torta magnifica! stavo proprio cercando una ricetta ocn lo yogurt, questa me la segno subito!! ciao!!

  20. Jeanny scrive:

    Den habe ich auch gemacht, weil er mich aus der Zeitschrift sofort anlächelte :) Sehr sehr lecker, freue mich schon wieder auf die Beerenzeit.

    Schönen Wochenanfang! Jeanny

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten