Una fredda domenica d’estate

Scritto il 27 luglio 2011 | 50 Commenti

Cosa fare in una domenica piovosa di fine luglio con una temperatura che non supera i 15 gradi? Beh, o uno si spara o decide di passare la giornata in casa a spignattare. E io ho optato per la seconda soluzione. Ho passato la scorsa domenica in camicia da notte facendo la spola tra computer e cucina. Ho dovuto tirare fuori i calzettoni, quelli con le dita, in modo da poter mettere le pantofole infradito. E dopo un po’ ho tirato fuori anche il cardigan di cachemire, quello di mio papà, che mi ha scaldato dentro e fuori. E mentre fuori pioveva ho deciso che l’unico piatto degno di una giornata del genere sarebbe stato un risotto.

E quindi risotto è stato. Ma un risotto dai sapori estivi, al limone e con tanto coriandolo, abbinato ad un buon filetto di salmone appena scottato. E dopo averlo fotografato in quella poca luce che entrava in casa me lo sono mangiata avvolta in una coperta sul divano. E poi ho mangiato anche un dolcino coccola fatto il giorno prima. In qualche modo uno dovrà pur consolarsi. La cosa peggiore è che qui si ha l’impressione che l’estate sia già finita, prima ancora di arrivare. E oggi la giornata è esattamente come domenica scorsa, mi sono svegliata con il rumore della pioggia incessante sulla finestra. Dovrò consolarmi anche oggi.

Risotto al limone e coriandolo con salmone

Ingredienti per 4 persone

  • 4 piccoli filetti di salmone
  • succo e buccia grattugiata di 1 limone non trattato
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto di coriandolo fresco
  • 250 gr di riso per risotti
  • 125 ml di vino bianco
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 40 gr di burro
  • parmigiano a piacere
  • olio d’oliva
  • sale e pepe

Salare il salmone e marinarlo nel succo di mezzo limone. Coprire con della pellicola e metterlo in frigo. Lavare e asciugare il coriandolo fresco e tritarlo finemente. Mischiare il coriandolo e la buccia di limone e metterli da parte.
Pulire la cipolla e tritarla finemente. Scaldare un cucchiaio di olio in una pentola capiente, aggiungere la cipolla e farla rosolare lentamente. Unire il riso e farlo tostare per due minuti. Sfumare con il vino bianco e con il succo di mezzo limone. e portare a cottura il risotto aggiungendo man mano il brodo vegetale. A cottura ultimata aggiustare di sale e pepe e mantecare con il burro ed eventualmente con il parmigiano (se piace con il pesce). Alla fine aggiungere il coriandolo e la buccia di limone.
Nel frattempo scaldare un po’ di olio in una padella e scottare brevemente il salmone da entrambi i lati. Servire il risotto con i filetti di salmone e guarnire con qualche fogliolina di coriandolo e fetta di limone.

Fonte: Lecker.de

Commenti

50 Responses to “Una fredda domenica d’estate”
  1. Io questa estate sono raggiante, adoro avere 22° in casa: stanotte ho dormito col piumino di mezza stagione, e lo faccio da quasi una settimana. Pur di non avere l’afa ed il caldo soffocante sopporto tutto!
    Oggi un pallido sole si affaccia, ma il cielo è già scuro e penso pioverà… il bello di tutto ciò è proprio coccolarsi diversamente :)
    Il risotto è in previsione anche qui tra l’altro, e la tua versione mi stuzzica assai!

  2. Piccolalayla scrive:

    ;) che magnifica immagine di una giornata di sano poltrire accocolati tra le cose care… e questo risotto una vera meraviglia! a presto la

  3. Lory scrive:

    Alex consolati,oggi Torino e proprio come da te,oddio oggi..in verità l’estate qui non è mai arrivata!
    Le foto e il tuo risotto sono come sempre spettacolari ;-)
    Senti lo senti in lontananza il rumore della saracinesca? ;-)
    Un bacio grande grande

  4. Chiara scrive:

    sono sempre più intollerante al caldo afoso e quindi queste giornate fresche sono una boccata d’ossigeno! bellissimi i tuoi calzini con le dita, non li avevo mai visti! Che dirti del risotto? che mi segno la ricetta naturalmente, ha un aspetto favoloso! buona giornata!

  5. babs scrive:

    Alex… che foto meravigliose….. son sincera, in casa quest’anno credo di aver acceso il climatizzatore per un totale di dieci giorni da aprile, il che mi rende felice perchè il caldo non lo sopporto assolutamente, pensa che la scorsa settimana ho fatto una spadellata di salsiccia e funghi che, normalmente, non arriva prima di ottobre :)
    certo, quando partirò per il mare non mi spiacerebbe un pò di sole, ma oggi piove e, visto che tanto lavoro…. meglio!
    un bacino

  6. Alex scrive:

    *Sarah, saranno invece tutti questi anni di Germania, ma io adoro il caldo torrido e il sole che brucia sulla pelle. E dopo settimane e settimane di 15-20 gradi io mi sarei davvero stufata. Però è vero, la notte si dorme bene sotto al piumone :-)

    *Layla, bisogna prendere le giornate come vengono, ma ammetto che ti invidio il mare ed il sole di Sicilia

    *Lory, che strazio però. Non ho neanche voglia di finire di cucire il mio vestito estivo. Tanto chi lo mette quest’anno!

    *Chiara, credo di averli comprati tanti anni fa proprio in Italia. Comodissimi d’estate con le infradito :-))

  7. Alex scrive:

    *Babs, almeno le hai avute quelle 10 giornate calde :-DDD Confido in un agosto caldo e soleggiato, mica può essere finita qui?!

  8. Chiara scrive:

    Bellissime le tue foto Alex…e sicuramente buonissimo il risotto!
    Io che non sono più amante del caldo afoso in questo periodo mi ci trovo bene…certo forse 15 gradi sono un po’ pochini!
    Domenica ho sentito una mia cara amica che da quasi un anno abita ad Amburgo e mi raccontava dell’estate che non c’è…

    Buona giornata
    Chiara

  9. elena scrive:

    Alex che meravigliosa domenica :) Un bacio grande fin lassù

  10. gaia scrive:

    Beh, in effetti sembra autunno…lì da te…
    Cmq anche qui, sembra ritornata la primavera, anche se non voglio immaginare che non ritorni un po’ piu’ di caldo fino al prossimo anno: c’è agosto, alle porte!
    L’unico lato positivo è che il forno ha riaperto le danze e che le piante sul balcone si stanno riprendendo!

    Vedi il lato positivo: il dolce coccola!
    un abbraccio riscaldante

  11. La generosità di questo post a momenti mi strappa una lacrima. L’ho leccata via appena in tempo, col sorriso sul cazino. Ti abbraccio di più!

  12. Annalisa scrive:

    Nemmeno qui ha fatto così caldo, il termometro segnava 16° e tanta pioggia, coperta (multicolor fatta da mia nonna ^__^ ) di lana sul lettone e felpe perché in maniche corte proprio non si poteva stare. Già da ieri però c’è il sole ma le giornate sono fresche, metterei la firma per un’estate così…ma verso sera è prevista pioggia di nuovo.
    Il risottino è davvero delizioso, ti sei coccolata proprio bene ;)

  13. Susanne scrive:

    Ach Alex, mir geht’s genauso und ich glaube dem Rest Deutschlands auch. Das ist wohl der ekelhafteste Sommer an den ich denken kann. Bin total deprimiert… Habe das Gefühl, es sei Herbst – der Wind- der Regen – die Kälte. Aber irgendwo ist da noch die Hoffnung, dass wenigstens der August schön wird…?! Risotto finde ich eine wunderbare Idee für so einen Tag – und mit Lachs. Sehr fein! Liebe Grüße Susanne

  14. Emanuela scrive:

    Quasi quasi non so se mi piace più il risotto o i calzini…:-) Bellissimo post!

  15. CorradoT scrive:

    Ricetta copiata al volo, complimenti.

    Ma quelle calze….. :-)

  16. valentina brida scrive:

    davvero gustoso questo risottino, adattissimo per quest’estate fresca ed uggiosa!!!!

  17. SiLviA scrive:

    ciao Alex, anche qui l’estate è un po’ un miraggio… anche se non proprio da maglione di cashmire!
    In questi giorni, fra te e nina, la voglia di risotto sta diventando inarrestabile!
    ciao!
    Silvia

  18. Giorgia scrive:

    un po’ il caldo mi manca… ma sai che sto iniziando a godermi anche quest’estate freddina? in fondo trovo più terribile stare al lavoro con un sole che spacca le pietre e 35°C piuttosto che, come oggi, con 16°C e la pioggia :)
    anch’io sto in casa con le infradito e i calzini, ma quelli senza dita :)
    mi piace questo tuo risotto, da provare. peccato non abbia il coriandolo fresco a casa… io provo con quello secco, non sarà la stessa cosa ma magari un po’ mi avvicino…

  19. Ros scrive:

    Alex come ti capisco!l’estate sembra non voler arrivare quest’anno peccato! mi consolo anche io con questo gustoso risotto :-)

  20. Diletta scrive:

    Alex, queste foto fanno andar giù di testa!!!
    Mi piacciono troppo quelle con il cardigan…..sono speciali, dentro e fuori!

    Un sorriso caldo,
    D.

  21. Delle foto autunnali, coccolosissime!
    A casa mia, nel freddo e piovoso nord-est, quasi quasi avrei acceso la stufa.
    Invece mi sono dedicata a focacce di mele e pulizia salotto. Beh, alla fine e a modo suo, è stata una bella domenica lo stesso.
    Anche la mia si è conclusa con un risotto di mare.

    Complimenti, foto come sempre bellissime, ricetta golosa e fresca.

    Arianna

  22. Magdi scrive:

    Reut es dich nie, dass du “ausgewandert” bist? Bei uns hat es jetzt wirklich auch geregnet und die Themperaturen waren für hier auch ungewöhnlich nieder. Aber trotzdem bin ich mit kurzer Hose und T-Shirt herum gelaufen. Unseren Urlaub haben wir dieses Jahr im hohen Norden verbracht und durch Deutschland hat es nur geregnet und es war wirklich saukalt. Das wär nichts für mich!!

    • Alex scrive:

      Eigentlich kann ich mich in dieser Gegend Deutschlands gar nicht beschweren, wir sind immer der “rote Punkt” auf der Wetterkarte. Aber im Vergleich zu Rom ist es doch etwas schwerer. Ich vermisse im Winter eher das Licht.

  23. daniela scrive:

    Come ti capisco Alex. Sono avvilitissima. L’unico vantaggio è che non mi vien voglia di rinnovare un guardaroba che non ho neppure utilizzato. Saldo, non mi avrai!

  24. Veronica scrive:

    Adoro le calze con le dita multicolori.
    Purtroppo qui non so sta facendo freddino, ma io mi sono pure raffreddata di brutto…
    Vero

  25. Questo risotto sembra davvero buonissimo, lo proverò sicuramente :)

  26. marta scrive:

    non amo il coriandolo….ma amo le tue calze!

  27. Alex, io abito fuori Londra, oggi si arriva a 20 gradi ed è molto grigio, dopo 28 anni di Sicilia non ne posso più del caldo e sto benissimo al fresco, quando poi ci sono le belle giornate me le godo come un regalo di Natale… per me l’estate in paesi come quelli in cui viviamo è “a singhiozzo”, bisogna avere un po’ pazienza!
    E poi vuoi mettere l’eleganza del cardigan di cachmere contro una canottiera sudata?
    come dicevano i Monty Python “always look on the bright side of life”…anche se non c’è molta luce!

    • Alex scrive:

      Io invece dopo 20 anni di Germania ancora non mi sono stufata di sentire il caldo bollente sulla pelle e di svegliarmi il più delle volte con il cielo sereno. E tanta luce. La mancanza di luce mi pesa molto.

  28. mariella scrive:

    Ciao Alex,
    è un po’ che ti leggo ma non ho mai commentato prima, scusa, a volte mi sento un’ospite maleducata che non ringrazia!
    quindi lo faccio adesso, grazie per queste bellissime foto che condividi con noi e per le tantissime ricette, io sono una frana in cucina ma fra i buoni propositi c’è anche quello di provarne qualcuna!
    un saluto ed un agurio di sole!

  29. Christina scrive:

    Ach Alex, ich leide mit dir und habe auch die dicken Socken und warmen Jäckchen rausgekramt. Hoffentlich wird das nochmal was mit dem Sommer, ich mag den Herbst zwar gerne, aber alles zu seiner Zeit. Der Risotto hingegen geht jederzeit! :-) Liebe Grüße

  30. Patrizia scrive:

    Raffinate e dolcissime le tue splendide foto! Anche qui freddo, nonostante siamo in Riviera. Piumino di notte, golfino di giorno! Io il caldo lo amerei, se venisse! :D
    Fresco e gustoso il risotto! Ottimo suggerimento!

  31. Le Rocher scrive:

    questo post scalda il cuore!

  32. agnese scrive:

    bellissime foto, molto intime! anche qua ha rinfrescato ma non arriviamo per fortuna a quelle temperature. adesso sta diluviando e mi sta venendo una certa tristezza se penso che invece potrei essere al mare dato che siamo a fine luglio!!! un saluto!

  33. che meraviglia, le tue foto hanno reso appieno quella malinconia e quella voglia di tenerezza che viene ai primi freddi!!!
    anche a milano la temperatura è decisamente più fresca della media,s e la cosa ti consola.
    La ricetta poi mi sa che va bene per tutte le stagioni!!!
    BRAVA!

  34. Enrica scrive:

    Che belle foto! Oggi piove anche qui, mi ritrovo nel tuo post…

  35. Viviana75 scrive:

    Ciao! entro per la prima volta nel tuo blog che trovo proprio bello soprattutto per le splendide foto… farei volentieri a cambio con te per il clima, qui si scoppia di caldo. Ti presto un po della mia Sardegna?!
    Ancora complimenti e a presto Viv

  36. Aiuolik scrive:

    Un bacio grande per il pullover di papà…sai che io ne avevo uno che usavo spessissimo anche per uscire? E’ vero, scalda fuori e dentro :-*

  37. Claus scrive:

    Die Fotos! Oh Mann, die Fotos!!!

  38. Paule scrive:

    Claus bringt’s auf den Punkt ;-)
    Ich find’ die Fotos so ansprechend, dass ich dich fast um dieses Wetter beneide. Du hast die Atmosphäre so toll eingefangen und ästhetisch herübergebracht und man stellt fest, dass jedes Wetter doch irgendwo seinen Reiz hat. Das Risotto find’ ich natürlich auch gelungen ;-) Ganz liebe Grüsse, Paule

  39. Stefanie scrive:

    Ich hatte am Sonntag zum wieder warm werden einen dicken Strickpulli, warme Socken und einen großen Becher mit “Karl-Heinz-Der Herbsttee”, der passte gut zum Wetter.
    Für die Verbesserung der Laune habe ich einen Schoke-Nuss-Kuchen gebacken.
    Aber so ein zitroniges Risotto klingt auch sehr fein.
    Und wie singen die Wise Guys so schön “Es ist Sommer, egal ob man schwitzt oder friert – Sommer ist was in deinem Kopf passiert!” – Das passt dieses Jahr ganz besonders.

  40. Dani scrive:

    hui, was für ein schöner blog!*kommt gleich nochmal
    bei deinem artikel wird mir sofort ganz kuschelig.
    habe mir heute eine kerze, kakao und einen neuen strickschal gekauft.
    das ist mir auch noch nie im sommer passiert…
    was für ein schööööner blog – falls du es zu beginn überlesen hast.
    ich habe mich gerade durch eine blogroll von ca 50! blogs geklickt und bin hier hängen geblieben, werde wohl auch öfter noch hier hängen bleiben.
    was für ein wunderschöner blog!
    allerliebsten gruß,
    dani

  41. Andreas scrive:

    Die Farbstimmung ist Klasse. Passt toll zur Story. Würde mich interessieren, wie du die hinbekommen hast. Echt stimmungsvolle Bilder!

  42. Graziella scrive:

    Che bontà…anche con questo tempaccio orrendo ci starebbe proprio bene! :)
    Confort food allo stato puro!

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten