Quinoa, che grande scoperta

Scritto il 13 maggio 2012 | 28 Commenti

La quinoa, un antico cereale originario delle Ande del Sud America, è sicuramente una delle migliori scoperte fatte recentemente in cucina. I primi tentativi di cottura sono miseramente falliti, ma non ho mollato e ho continuato a sperimentare. Fino a trovare questa fantastica ricetta di Yotam Ottolenghi (una garanzia) che ha fatto subito innamorare me, la mia famiglia e i miei amici (inizialmente molto scettici nel vedere quei semini – citazione di una mia amica: “Ma cosa sono quei gerini nell’insalata?!” Adoro la sua consistenza e soprattutto il suo sapore che ricorda vagamente quello delle nocciole. Ho preso la riceta di Ottolenghi come spunto, ma ormai la faccio ad occhio e io uso una quantità molto maggiore di quinoa rispetto all’originale. Inoltre ho aggiunto l’avocado che con la sua consistenza morbida fa perfettamente da contrasto al pane arrostito e ai semi di quinoa. Con le erbe potete variare, mettete semplicemente quello che avete in casa o sul balcone. Sarà sicuramente la mia insalata tormentone dell’estate, è perfetta per un barbeque o un picnic. È perfetta per essere preparata in anticipo, solo il pane lo metterei all’ultimo minuto.

Ingredienti per 4 persone

  • ca. 100 gr di quinoa
  • 300 gr di pane tagliato a cubetti (pane casarreccio, ciabatta o simile)
  • 4 pomodori maturi (ca. 400 gr)
  • mezzo cetriolo (ca. 300 gr)
  • 1/2 cipolla rossa tagliata a fettine sottili
  • 1 avocado
  • 2 cucchiai di menta fresca tritata
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 4 cucchiai di coriandolo fresco tritato (in alternativa basilico)
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • sale
  • pepe
  • olio d’oliva (per il pane e per l’insalata)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaio di aceto di vino rosso

Lavare bene la quinoa in un colino sotto acqua corrente per eliminare eventuali sostanze amare (saponina). Cuocere poi la quinoa in abbondante acqua salata bollente per circa una decina di minuti finché non avrà la giusta consistenza. Scolarla in un colino a maglia fine e farla raffreddare.
Nel frattempo scaldare un po’ d’olio di oliva in una padella e rosolarvi i cubetti di pane.. Fare attenzione a non bruciarli. Versare poi la quinoa fredda  in una grande scodella, aggiungere i pomodori, il cetriolo e l’avocado tagliati a cubetti, le fettine di cipolla, le erbe aromatiche e l’aglio. Condire il tutto con olio d’oliva, limone, aceto, sale e pepe e aggiungere alla fine i cubetti di pane.

Ricetta leggermente modificata tratta da: “Plenty” di Yotam Ottolenghi

Commenti

28 Responses to “Quinoa, che grande scoperta”
  1. Ich bin auch ein Fan von Quinoa, Dein Rezept werde ich sicherlich ausprobieren. Einen ähnlichen Salat gibt es bei mir ebenfalls zu sehen, schau mal:

    http://tisalutoticino.blogspot.com/2011/06/meine-ferienkuche-bunter-salat-aus.html

  2. Silvia scrive:

    A parte il cetriolo (e l’estate:-), avrei tutto per sperimentarla. Dev’essere super, appena rispunta il sole la provo!

  3. Chiara scrive:

    conosco da un pò la quinoa e la trovo ottima sia nei piatti caldi che in quelli freddi, nel mio blog ho pubblicato diverse alternative…Buona domenica!

  4. Bella scrive:

    Juhu, ich hab noch Quinoa daheim!
    Meine Schwester hat auch einmal einen Salat mit Quinoa gemacht, allerdings mit gebratener Zucchini, Tomaten und Feta, auch lecker :)
    Deinen kann ich mir wirklich super zum Grillen vorstellen!
    Schönen Sonntag noch :)

  5. LaGattaVanilla scrive:

    Io sarei curiosissima di provarla ma qui da me non riesco a trovarla. Credo che farò un giro in qualche centro commerciale ben fornito, perchè mi attira tantissimo questo cereale!!

  6. Martina scrive:

    E’ da un po’ che gironzolo intorno alla quinoa sempre indecisa se comprarla o meno…In realtà avrei sempre voluto provare, però non sapevo poi come cuocerla e allora la lasciavo lì….Adesso che ho le tue indicazioni mi sa che me la prendo e tento!

  7. E’ da un po’ che la quinoa fa da regina sulla tavola a casa nostra! Facile da fare, molto proteica, si abbina facilmente a tanti sapori! XXX

  8. Ciao, la quinoa ancora ci manca da provare ma dobbiamo ammettere che questo tuo piatto si presenta davvero bene: fresco, colorato e leggero! Ce lo ricordiamo!
    baci baci

  9. donatella scrive:

    la quinoa è una vera favola! mmm, che buonaaaa!
    semplice e versatile, ha quel croccantino stuzzicante! sì sì, buonissima!
    e che bella ricetta!!!

  10. Elvira scrive:

    non ho potuto fare a meno di notare il peso del mezzo cetriolo: 300 g!!! :-)
    Venerdi arrivano i miei con un carico di cetrioli baresi, se riesco a salvarne uno (da me, che li mangio tal quali) e se riesco a ritrovare la quinoa questa insalata potrebbe diventare come le melanzane sceme dell’anno scorso :)

    PS: un’impressione, la prima volta che ho cotto la quinoa…. :-P

  11. cristina b. scrive:

    ma dai, è la stessa ricetta che ho postato anch’io :))
    adoro yotam e questa insalata mi ha conquistata al cento per cento!
    stay tuned, che per tutto il mese di maggio posterò ricette sue…
    buona settimana e a presto

  12. Uhhh!!! questa ricettina stuzzica davvero tanto, e proprio stamattina ho ricevuto due cetrioli nel mio box di verdure bio settimanale…peccato che il tempo grigio e piovoso mi faccia venire voglia di mangiare solo una zuppa calda!

  13. Serena scrive:

    Sai che ha davvero un bell’aspetto? Non conosco la quinoa, ma l’insieme degli ingredienti ricorda un po’ il taboulé, solo con l’avocado al posto del pomodoro, una variazione sul tema davvero interessante!

  14. saretta scrive:

    IO la mangio spesso ed è troppo b uona!E sai che questo non cereale è perfetto per l’estate?
    Bacione

  15. Sai che pure io l’ho scoperta recentemente? E mi piace un sacco! L’unica cosa che mi dà un po’ fastidio sono le pellicine che rimangono attaccate ai semini. Magnifica la tua versione, sembra gustosissima. Buon inizio settimana, Elle

  16. Gio scrive:

    Yotam lo cucino da qualche anno e lo trovo fantastico! a londra mi sono precipitato nel suo risto :)
    buona e fresca la ricetta!

  17. questo cereale è fantastico, l’ho assaggiato per la prima volta a londra trasformato in burgers vegani, fantastici, mai più mangiati di così buoni!!

  18. Terry scrive:

    Idea segnaa subito, amo la quinoa.. Amo l’avocado e pure Ottolenghi!!! Complimenti!

  19. Mai provata la quinoa! ma è semplice da reperire? perchè mi sa che è una cosa perfetta per i pranzi in spiaggia! :)

  20. io la quinoa la uso ormai da anni e uso anche la farina e la quinoa soffiata. Ci faccio di tutto! poi a me piace quel retrogusto di nocciola che lascia..

  21. Dana scrive:

    Io adoro la quinoa, sia in versione estiva come questa che in versione invernale aggiunta ai minestroni e alle zuppe!
    Devo ricomprarla, che manca da un po in dispensa!
    Dana

  22. Anna scrive:

    Ciao Alex e’ da un po’ che leggo il tuo blog e ho provato varie delle tue ricette, sempre ottime, ma non ho mai commentato…e questa volta invece ti voglio proprio ringraziare. Anche io da un po’ di tempo giravo intorno alla quinoa. Quando ho visto questa ricetta ho finalmente deciso di provarla ed e’ piaciuta tantissimo a tutti:l’abbiamo gia’ fatta 3 volte :) e mi sono comprata anche il libro. Hai ragione l’avocado ci sta benissimo. Tanti saluti da una perugina in Svizzera!
    Anna
    p.s. anche qui i cetrioli sono grandissimi :)

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten