Risotto di scorzonera

Scritto il 20 novembre 2008 | 52 Commenti

Risotto di scorzonera

Continuano i miei esperimenti con ortaggi “outsider”. Era un po’ che adocchiavo queste radici nere, la scorzonera. Sono bruttine anche loro eh, ma una volta tolto il manto nero, ne esce fuori una radice bianca e delicata. Qui vengono chiamate anche “gli asparagi invernali” ed in effetti assomigliano un po’ all’asparago bianco. Non ho ancora provato a mangiarle crude, ma ho letto che si prestano per ottime insalate. Facendo qualche ricerca in Internet ho pensato che un risotto sarebbe stata una preparazione ideale. Il tocco particolare (e assolutamente necessario, altrimenti risulterebbe troppo noioso) è dato dal formaggio mischiato al cren o alla pasta di wasabi. L’idea delle “tagliatelle di scorzonera” caramellate mi è venuta ripensando a quest’altro risotto in cui avevo usato gli asparagi caramellati.
Anche Cat aveva parlato della scorzonera lo scorso inverno. Trovate la sua ricetta qui.


Ingredienti per 2 persone

  • 450 gr. ca di scorzonera
  • 1 scalogno
  • 1 limone
  • 250 gr di riso per risotti
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 100 ml di vino bianco
  • 2 cucchiai di formaggio cremoso
  • 1 cucchiaio di cren o 1-2 cucchiaini di pasta di wasabi
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • olio, sale e pepe

Lavare la scorzonera sotto acqua corrente con una spazzola e sbucciarla usando un pelapatate (consiglio di usare i guanti). Metterle subito in una grande scodella con acqua e limone per evitare che si anneriscano. Tenere due radici a parte per le chips. Tagliare le restanti radici a rondelle e e rimetterle nell’acqua con il limone finchè non verranno prepeparate. Tagliare finemente lo scalogno e farlo rosolare in un tegame con po’ d’olio. Aggiungere le rondelle di scorzonera ben scolate ed il riso e lasciare insaporire per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco. Aggiungere il brodo man mano che occorre.
Intanto tagliare finemente le radici di scorzonera messe da parte con il pelapatate per ottenere delle “tagliatelle”. Scaldare dell’olio in una padellina e rosolare le tagliatelle di scorzonera finché non saranno croccanti. Aggiungere lo zucchero di canna per caramellare.
Mischiare il formaggio con il cren o il wasabi. Al termine della cottura del riso mantecare con il formaggio. Salare e pepare. Guarnire con le tagliatelle di scorzonera e servire ben caldo.

Scorzonera

Leicht verändert nach Essen und Trinken.

Commenti

52 Responses to “Risotto di scorzonera”
  1. Aiuolik scrive:

    Ciao carissima! Non riuscirò mai a recuperare il tempo perduto…per oggi ti mando un salutone, riprenderò a leggerti dai prox giorni!
    Un abbraccio,
    Aiuolik
    PS Estate 2009 in Sardegna da MuVarA :-)

  2. cat scrive:

    ciao alex, grazie per la citazione, enonèvalidoperò! la tua ricetta è moolto più golosa, la mia risulta quasi da monastero buddista ;O),
    saluti golosi e un po’ outseider, ohhhhhm, cat

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten