Pesto di peperoni gialli al profumo di fiori d’arancio

Scritto il 27 luglio 2009 | 58 Commenti

Pesto di peperoni gialli e acqua di fiori d'arancio

Dopo tutti questi fiori è ora di tornare in cucina. Ma rimaniamo sul giallo :-)
Durante il corso di cucina dedicato interamente all’aceto abbiamo preparato un pesto di peperoni gialli come condimento per delle triglie. L’insalatina di contorno è stata condita con un aceto ai fiori d’arancio. Mi è piaciuto quell’accostamento, tanto da voler provare ad aggiungere dell’acqua di fiori d’arancio nel pesto per condirci la pasta. Ne è uscito fuori un pesto delicato e profumato con cui ho condito un bel piatto di linguine, mio formato di pasta preferito.

Ingredienti:

  • 2 peperoni gialli
  • 80 gr ca. di parmigiano grattugiato
  • 1 manciata di foglie di basilico
  • 50 gr di pinoli tostati
  • 3 cucchiai di acqua di fiori d’arancio
  • sale e pepe
  • 100 ml di olio di oliva

In una portare ad ebollizione dell’acqua, salarla. Mondare i peperoni e tagliarle ogni peperone in quattro pezzi. Metterli a bollire per circa 15-20 minuti finché non saranno morbidi. Scolarli e farli raffreddare. Togliere la pelle dai pezzi di peperone.
Mettere i peperoni ed il resto degli ingredienti in un recipiente alto e frullare il tutto con il minipimer. Aggiustare di sale e pepe se necessario. Conservare in frigo in un barattolo ermetico. Si conserva per 3-4 giorni.

Pesto di peperoni gialli e acqua di fiori d'arancio

Commenti

58 Responses to “Pesto di peperoni gialli al profumo di fiori d’arancio”
  1. Marina scrive:

    fatto….i peperoni però li ho arrostiti, scusa ma l'idea di farli lessare mi metteva tristezza! l'acqua di fiori d'arancio, va a capire come ho fatto, l'ho letetralmente dimenticata, ma era buono assai lo stesso, questo tuo pesto. alla prossima però ce la metto, promesso….

  2. niko sinisgalli chef scrive:

    che trionfo d'estate!!! per rendere il pesto unpò più dolce nel gusto, non usare il peperone crudo, mettetlo invece in forno finche la pelle è bruciata, spellare sotto acqua corrente!!

  3. brii scrive:

    interessantissimo questo pesto.
    mai provato farlo con i peperoni!
    :)

    baciussss

  4. Srivalli scrive:

    Beautiful pictures!

  5. Kja scrive:

    Buonissimo! Ho arrostito i peperoni invece che lessarli e rivisto un po' le dosi di parmigiano e pinoli: una pasta favolosa, grazie mille Alex :)

  6. eleonora scrive:

    Stu-pen-do! I peperoni erano pressocchè l'unico ortaggio con cui non avevo mai provato a fare… pesto!
    Due consigli:
    1.Che succede se si lascia la pelle? 2. Priva d'acqua dei fiori,ci grattugerei un pò di scorza dell'arancia, che dici, troppo forte?
    Grazie ;)) !
    Lilly

  7. Cuoche dell'altro mondo scrive:

    Lilly, la buccia del peperone toglila in ogni caso. A parte che risulta poi meno digeribile, hai tutti i pezzetti duri di buccia nel pesto e non è molto gradevole. La buccia d'arancia invece ce la vedo molto bene.

    Ciao
    Alex

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten