Gazpacho di ribes

Scritto il 17 luglio 2011 | 21 Commenti

Se cercate un gazpacho diverso dal solito allora dovete cercare dai Calycanthi. Ne hanno fatti innumerevoli tipi: alle fragole, ai peperoni e nespole, alle zucchine, alle pesche bianche, all’avocado e tanti altri. Anche uno di ribes. E siccome ho il frigo pieno di questi aciduli frutti di bosco ho voluto provare la loro versione, modificandola un pochino secondo gli ingredienti che avevo in casa. A giudicare dalla foto, il gazpacho dei Calycanthi è molto più fine e delicato del mio, lo hanno passato al colino ottenendo un risultato liscio e perfetto. Io sono una gran pigra in cucina (ma non solo in cucina) e ho saltato a piè pari l’ultimo passaggio per filtrare il gazpacho. Il mio è quindi un gazpacho molto più denso e rustico. I ribes aciduli si sposano perfettamente con il dolce del pomodoro. Se vi danno fastidio i semini dei ribes, ma volete comunque un risultato più denso, potete frullare separatamente i ribes, passare il tutto al colino e aggiungere poi il liquido al resto degli ingredienti. Il gazpacho va mangiato freddissimo ed è l’ideale per calde giornate estive. Peccato che qui oggi sia tornato l’autunno e sto scrivendo con il maglioncino e i calzettoni ai piedi.

Ingredienti per 2 persone

  • 150 gr di ribes
  • 2 grandi pomodori
  • 1/2 cetriolo senza buccia
  • qualche foglia di basilico
  • 1 cipollotto fresco
  • la mollica di 2-3 fette di pane bianco del giorno prima
  • 100 ml di olio d’oliva
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • sale qb
  • 2 cucchiaini di zucchero

Sbollentare i pomodori e sbucciarli. Tagliare a pezzettini tutti gli ingredienti e metterli in una insalatiera insieme al pane e ai ribes sgranati (o al succo di ribes) e bagnare con l’aceto. Lasciar macerare per una mezz’ora e frullare tutto nel frullatore aggiungendo l’olio.  Lasciar raffreddare in frigorifero per un paio d’ore. Servire con un filo d’olio.

Commenti

21 Responses to “Gazpacho di ribes”
  1. bellaisa scrive:

    prima!?!?!
    uau!
    :)

  2. maite scrive:

    Alex è bellissimo! a casa nostra la mano gazpacho è riservata esclusivamente al Fotografo e devo dire che è felice, io sono pigrissima (molto più di te): mi limito a mangiarlo..

  3. Le Rocher scrive:

    Ci piace mooooolto!

  4. Très bonne idée: je fais un gazpacho plus classique, mais pourquoi-pas innover? Avec la chaleur, c’est une entrée toujours bien appréciée! Bises…

  5. Basler Dybli scrive:

    Ein interessantes Rezept. Besten Dank für die nette Idee !
    P.S. Ist das abgebildete Grünzeug/Blätter echt ?

  6. Alex scrive:

    *Bellaisa, si vince qualcosa? :-D

    *Maite, beh, il Fotografo ha una mano felicissima per i gazpacho. Ora mi è venuta voglia di provarne anche altri tipi. Aspetto solo che torni l’estate

    *Le Rocher, beeeeeene :-)

    *Dominique, c’est où la chaleur? :-))

    *Basler Dybly, danke, freut mich. Das Grünzeug ist echt :-) Es ist eine sehr robuste Basilikumsorte, sehr intensiv im Geschmack. Ich kann mich allerdings nicht an den Namen erinnern.

    • claudia scrive:

      aspetti che ritorni l’estate? pfff…mi sa che qui docbbiamo aspettare un bel po’! persino il mio maritino crucchetto la scorsa settimana si e’ arreso e ha acceso il riscaldamento in bagno per la doccia del mattino!!! ma si possono avere 13 gradi in Luglio?!? mah….meno male che almeno oggi va meglio, ho potuto lasciare il cappotto a casa :-(
      claudia

  7. babs scrive:

    uh ma come mi inviti…. magari oggi no perchè fa freschino, ma tengo a mente!
    ciao alex

  8. Christina scrive:

    Brrrr, stimmt, ohne Pulli und Socken geht gerade nichts. :-( Aber dennoch: Tolles Rezept, ich habe noch so viele Johannisbeeren von meiner Omi im TK und wenn es dann endlich wieder heiß wird, sind sie fällig. ;-) LG

  9. Onde99 scrive:

    Io preferisco decisamente la tua versione rustica, con tanti semini, che fanno tanto bene! E la seconda foto è un tripudio!

  10. Monica scrive:

    Che meraviglia!!!

  11. Emanuela scrive:

    Alex mai mangiato un gazpacho…..questo è invitantissimo dovrò provarlo prima poi ma non certamente non al ribes perchè qui di ribes….manco l’ombra ;-)
    Buon Lunedì!

  12. Juliane scrive:

    Oh wow, mit Johannisbeeren, das klingt nach einer spannenden Kombination! Ich bin ja sowieso ein großer Johannisbeeren-Fan, das kommt sofort auf die Nachkochliste :)

    Viele Grüße und schöner Tag noch,
    Juliane

  13. Ros scrive:

    Ottimo questo gazpacho :-)

  14. amichecuoche scrive:

    bellissimo!! E sembra anche molto fresco ed invitante!!

  15. Francesca Q scrive:

    Oggi tutti di Gazpacho vedo ( anche io)…che foto, cara, che foto…..

  16. ficoeuva scrive:

    Il caldo qui da noi ha abbandonato il campo alla pioggia e al freddo… ma al primo gg finalmente estivo lo proveremo visto i tanti ribes che abbiamo nell’orto!
    Un bacione Alex!
    Fico&Uva

  17. Patrizia scrive:

    Bellissimo e freschissimo! Anche qui tempo autunnale e golfino! Ti consoli? Forse, no :)
    Un abbraccio

  18. sulemaniche scrive:

    i calicanti sono una certezza..ma tu hai saputo rendere stupendo questo piatto, incredibile per gusto e vivacità!brava

  19. Grazie della ricetta Alex e grazie anche ai calicanti. Ho tantissimo ribes in giardino, ma ci decoro soltanto le torte, perché per me è un po’ troppo acidulo. Proverò la tua ricetta, aspettando che torni l’estate….

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten