Burro alle erbe sempre spalmabile

Scritto il 27 febbraio 2012 | 39 Commenti

Dichiaro ufficialmente arrivata la primavera, almeno in questo blog. Mi sono stufata del beigiolino invernale, dei colori tenui e spenti. Apriamo le finestre e facciamo entrare un po’ di aria fresca. E poi per la fine della settimana qui sono previsti quasi 20 gradi. Io la chiamo primavera. E quindi non possono mancare le erbe aromatiche. Il burro aromatizzato alle erbe (e all’aglio) è una di quelle cose che non mancano mai ai nostri brunch, alle nostre grigliate o alle serate tra amici. Io mi accontenterei solo di pane e burro, non avrei bisogno di altro. Spesso succede di dimenticarsi di tirare il burro fuori dal frigo in tempo e prima di poter iniziare a spalmarlo sul pane ne passa di tempo. Questa versione qui invece rimane sempre spalmabile grazie all’aggiunta dell’olio d’oliva. Unico inconveniente quando fa troppo caldo è che si scioglie eccessivamente. Quindi è una buona via di mezzo per le attuali temperature. Prezzemolo, erba cipollina e basilico sono le erbe che per me sono d’obbligo nel burro aromatizzato, ma ovviamente vi potete sbizzarrire con quelle che più vi piacciono. E a proposito di basilico e di altre erbe aromatiche. Chi mi segue anche sulla pagina Facebook questa settimana vedrà tutte le incredibili varietà di basilico & co. che ho fotografato ai vari mercatini. Ce ne sono davvero di tutti i tipi. E possiamo discutere insieme come usare al meglio tutte queste erbe. Vi aspetto.

  • 200 g  di burro morbido
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 1 manciata di basilico
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 1/2 cucchaini di sale
  • 1 punta di pepe di cayenna
  • 40 ml di olio d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di pepe
  • Tritare finemente tutte le erbe e lo spicchio d’aglio. Amalgamare il burro con le erbe, l’aglio e le spezie. Infine aggiungere l’olio e
    amalgamare bene il tutto. Conservare in frigo.

Commenti

39 Responses to “Burro alle erbe sempre spalmabile”
  1. Io il burro alle erbe ed aglio lo schiaffo (quasi) sempre sulla bistecca, in modalità café-de-paris. Lo adoro.

    • Alex scrive:

      Anche io l’adoro con la bistecca. Ma rabbrividisco quando al ristorante ti schiaffano sul filetto un tocco di burro aromatizzato industriale, una schifezza. Allora preferisco rinunciare :-) Il burro aromatizzato deve essere fatto in casa

  2. Eva scrive:

    Wenn du das sagst, dann stimmt es auch: es ist Frühling!! :-)

  3. Io ti amerissimo, e mica per una sola ragione.
    Per pane e burro, farei follie, per le erbe ancora di più, e per la scioglievolezza darei il mio regno.
    E poi, evviva evviva, qualcun’altra che usa l’articolo giusto per il we :)).
    Pciuk pciuk.

  4. Claudia Annie scrive:

    sembra buonissimooooooo! devo provarlo anch’io, complimenti :D

  5. benedetta scrive:

    Lo faccio spesso anch’io e non sono con le erbe ma nche con gli agrumi. Mi piace moltissimo! :)

  6. Petra scrive:

    Eine wunderbare Idee!
    Freu mich schon auf die vielen grünen Fotos:-) und die tollen Rezepte!

  7. claudia scrive:

    Buono il burro aromatico… io ne avevo fatto uno con il tonno e erba cipollina ;) Non era sempre spalmabile però! Il tuo sembra essere davvero molto golos (aglio a parte ;)

  8. Franceschina scrive:

    La foto è una vera meraviglia, sono rimasta incantata. I burri aromatici danno largo spazio alla creatività e fanno un figurone a tavola.

  9. l*elisa scrive:

    Alex è sempre un gran piacere leggerti (e guardare le tue foto!).
    Mi hai fatto venire fame, e anch’io adoro pane e burro, ma a quest’ora temo sia un po’ indigesto, altrimenti mi sarei già precipitata verso il frigo!
    Ho appena comprato una piantina di origano, e quella di basilico si è da poco ripigliata (qualche settimana fa sembrava morente e invece eccola lì, con tante foglioline nuove…) quindi questo burro mi sembra d’obbligo!

  10. Alex scrive:

    Grazie ragazze. L’aglio non è obbligatorio ovviamente, io ce ne metterei invece anche due spicchi :-) E non vedo l’ora di avere tutte le mie piantine sul balcone. Buona giornata a tutti

  11. monica ranieri scrive:

    mi hai ricordato una cosa fondamentale: DEVO SEMINARE, al momento dentro casa, basilico e prezzemolo perchè per me è il basilico il simbolo della bella stagione:)) semino e poi preparo il burro :D

  12. Lisa scrive:

    Finalmente io la stavo aspettando con ansia e tu me la fai vivere un pò…un bacio Alex

  13. Hai proprio ragione,anche io sono abbastanca stanza del grigiore invernale.Questa ricettina dà proprio un bel tocco di primavera!Un abbraccio Anna

  14. maite scrive:

    geniale questa cosa dell’olio che regala spalmabilità permanente e geniale pure la primavera!

  15. maricler scrive:

    Mi sento una miserabile, visto che non ho mai fatto un burro alle erbe. Devo devo recuperare!

  16. CorradoT scrive:

    Salivazione di meta’ mattina….
    Non avevo mai pensato all’olio, buona idea. Foto splendida, viene voglia di affondarci identi :)
    Pane col sesamo?

  17. Elvira scrive:

    mi hai ricordato una delle primissime rricette che lessi e provai a fare da ragazzina, il burro alla maitre d’hotel (prezzemolo, aglio e limone). Che nostalgia!
    Da dopo Natale siamo a dieta di grassi animali, ed ora sono a dieta io (è ora di perdere questi chili!), ma prima o poi potrò concedermi uno sgarro, giusto?

    Mi piace molto l’interazione blog/pagina FB, così sì che ha un senso :)

  18. BUONISSIMO, ne sento il profumo… qualche fetta di pane tostato con questo burro ed è felicità!

  19. Elisa scrive:

    Squisito! ma hai già trovato il basilico fresco?
    Qui ancora non si vede, o forse non ho cercato bene, invece la mia erba cipollina inizia a spuntare, me ne sono accorta giusto ieri..

    ah ops.. sono una vecchia frequentatrice (ex Basilico&Co.) che ha ripreso la “via del foodblog” ripartendo da zero.

    Appena trovo il basilico lo provo!

  20. donatella scrive:

    non mi piace il burro… lo so, sono eretica! e quello aromattizzato non l’ho mai provato proprio perché non amo la materia prima.. però devo commentare lo stesso perché, ti giuro, vista la foto, mi è venuta voglia di assaggiarlo… ma come fai… complimenti!

  21. Hai ragione, anche secondo me ormai è primavera! Che voglia di mercato, piantine aromatiche, aria fresca! Bella idea quella dell’olio, in effetti in quello che avevo fatto io ci mancava proprio e per spalmarlo ci voleva sempre un po’. Ma con la primavera non inizia anche la dieta??? :)

  22. Manu scrive:

    JAWOLL… Frühling! Ich bin dabei. Und dann noch dieses leckerer Rezept…

    LG

  23. Siiii, sono con te! E’ primavera, anche qui a Lux, la temperatura é molto piu’ mite. Meraviglioso il tuo burro. L’ho fatto con l’aglio orsino,la scorsa primavera…appunto!

  24. stadtgarten scrive:

    Vielen Dank für den tollen Tipp mit dem Olivenöl in der Kräuterbutter! Das werde ich ausprobieren! Da wir aus der Provence ein superleckeres, leicht schärfliches Olivenöl haben, kann ich mir vorstellen, dass das auch geschmacklich super passt. Vielleicht nehme ich sogar einmal Provence-Kräuter dazu.
    Liebe Grüße, Monika

  25. Mike scrive:

    Sehr schönes Kräuterbutterrezept. Ich mixe grünen Pfeffer, Knoblauch und Schalotte mit einem Spritzer Weißwein cremig. Dafür keinen schwarzen Pfeffer, keinen Cayennepfeffer. Das ganze dann unter die Butter-Öl-Kräutermischung, und noch eine Messerspitze gemahlenen Bockshornkleesamen dazu. Macht süchtig.
    P.S. Ich freue mich immer über Deine schönen Bilder. Da habe ich echt noch Defizite.
    Liebe Grüße

    Mike

  26. Nino scrive:

    Ja! Viva il verde, viva i colori, viva la primavera!

  27. Claudia Annie scrive:

    Ciao!
    Siamo molto felici di comunicarti che il tuo blog è stato scelto dalla Redazione di Open Kitchen Magazine come MIGLIOR BLOG per il mese di febbraio!!!
    Se vorrai ci farebbe molto piacere se inserissi la coccarda “Best Blog Marzo”
    sul tuo blog, con link che rimandi alla pagina “Best Blog” a te dedicata (http://www.openkitchenmagazine.com/news/open-kitchen-best-blog-migliori-blogs-di-marzo/)
    Il codice da inserire è il seguente:

    Complimentandoci, ti aspettiamo su Open Kitchen Magazine!
    La Redazione

  28. Claudia Annie scrive:

    vedo che il codice non si scrive, puoi contattarmi qui claudiaannie@hotmail.it

  29. Patrizia scrive:

    buono da impazzire!!!!
    un bacio Alex!

  30. sara b scrive:

    il burro, quel concentrato di felicità e buon umore. color primavera poi? tzè :-)

  31. Marta scrive:

    Ok, sono pessima devo ammetterlo non ho mai provato il burro alle erbe, devo rimediare al più presto, è così bello a vedersi che deve essere anche molto buono!!

  32. Ancutza scrive:

    Per me che adoro le erbe aromatiche e le metto un pò dappertutto questo burro è semplicemente fantastico. Ma sai che dal punto di vista meteorologico la primavera inizia già il primo marzo? Io l’ho scoperto l’anno scorso (in realtà avevo fatto un post sulla festa del martisor celebrata il primo marzo in Romania dove si festeggia l’inizio della primavera..infatti non capivo come mai io avevo sempre considerato il primo marzo il primo giorno primaverile, per scoprire con stupore che in Italia inizia solo alla fine del mese…cosi’ ho scoperto la differenza tra la primavera meteorologica e quella astronomica). Sarei curiosa se ci sono anche altri paesi europei che la vedono cosi’:).Comunque…che primavera sia perchè non vedo l’ora di comprare le erbe aromatiche e preparare questo burro magico. Buon fine settimana!

  33. colores scrive:

    dovró farlo, ma ho paura di finirlo tutto io sola:-)))) un bacione

  34. yola scrive:

    freue mich über neue beitrage

  35. Maria Gosmann scrive:

    Liebe alex

    Ichhaette so gern dein zweites rezept ueber kraeuterbutter gelesen….aaaaber es steh da in deiner sehr schoenen sprache italienisch,aber ich kann es nicht lesen.ich habe au deutsch gedrueckt ,aber das hat nicht geklappt,kannt du mir helfen? Sei lieb gegruest von ria

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Le mie foto su

  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI

  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten