Weckmänner – gli omini per San Martino

Scritto il 11 novembre 2012 | 40 Commenti

Bimbi, tirate fuori le vostre lanterne, oggi si festeggia San Martino. Oltre alla tradizionale oca di cui vi parlai qualche anno fa, nella regione in cui vivo si usa distribuire dei dolci omini ai bimbi che sfilano con le loro lanterne fatte a mano nel centro delle città. I grandi invece si scaldano col vin brulé. I Weckmänner tradizionali sono solitamente fatti con l’impasto da brioche e hanno un piffero di legno in bocca (come questi) . Secondo la leggenda il piffero non sarebbe altro che il pastorale capovolto di San Martino Vescovo. Una’altra variante che si trova spesso in questi giorni nelle panetterie è l’oca di panbrioche.
Io ho scelto invece un altro tipo di impasto che amo molto perché velocissimo da fare e sofficissimo nel risultato. Si tratta di un impasto a base di formaggo quark e olio di semi, davvero facile da impastare e da stendere. Non sono brava a modellare a mano e quindi ho usato un simpatico stampino che mi ha facilitato la vita e ne sono venuti fuori degli omini moderni con la sciarpina rossa. Poiché qui siamo tutti bimbi belli cresciuti ho diviso l’impasto in due parti e, oltre ai Weckmänner simbolici per la giornata odierna, ho preparato dei panini all’uvetta e dei panini alle gocce di cioccolato per la colazione. Ce li siamo spazzolati via appena sfornati e non sono neanche arrivati alla colazione di oggi.
Il formaggio quark si sta diffondendo sempre di più anche in Italia. Se non lo doveste trovare, sono certa che l’impasto possa funzionare anche con la ricotta, preferibilmente cremosa. In tal caso sarà sicuramente necessario aumentare la dose di latte.
Buona domenica di San Martino a tutti, grandi e piccini :-)

Ingredienti

  • 250 gr di quark magro (20% di grassi)
  • 5 cucchiai di latte intero
  • 8 cucchiai di olio di semi
  • 1 uovo
  • 110 gr di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 450 gr di farina
  • 1 bustina e mezzo di lievito per dolci (io ho usato cremor tartaro)
  • gocce di cioccolato o uvetta qb
  • 1 rosso d’uovo per spennellare

Mischiare il quark con latte, olio, uovo, zucchero, sale e i semi estratti dal baccello di vaniglia. Aggiungere poi la farina e il lievito e amalgamere il tutto fino ad ottenere un impasto liscio.
Stendere l’impasto (non troppo sottile) su un piano infarinato e ricavare delle sagome con l’apposito stampino (o formare gli omini a mano). Applicare occhi e bottoni con le gocce di cioccolato o l’uvetta.
Per i panini aggiungere all’impasto circa 120 grammi di uvetta o gocce di cioccolato e formare delle palline.
Disporre gli omini/panini su una placca rivestita di carta da forno, spennellarli con un po’ di rosso d’uovo  e cuocere nel forno preriscaldato a 170 °C per circa 15-20 minuti.

Commenti

40 Responses to “Weckmänner – gli omini per San Martino”
  1. Yummy…che impasto facile..e poi con il cremor tartaro! Ricetta per i cuochini di TLK: sei sempre un tesoro…ricette sempre valide!!…qui a Lux …sole…speriamo che San Martino porti bene…

  2. brii scrive:

    Che fortuna abitare sul lago più bello d’Italia…
    Der Gardasee, dove il Magerquark si trova facilmente.
    :-)
    Buonissima domenica Alex.
    Baciussss

  3. arabafelice scrive:

    Sono un incanto, Alex!

  4. katia scrive:

    splendidi! solo, splendidi. buon s martino Alex!

  5. gaia scrive:

    proprio proprio una meraviglia.
    Tutto!

  6. edith pilaff scrive:

    Troppo belli,e penso anche di poter trovare il quark…
    Grazie per la golosa ricetta (anche l’oca di panbrioche “suona” meravigliosa).
    Buona domenica!

  7. Manu scrive:

    Ich liebe diese Weckmänner. Dazu einen Kaffee oder Kakao… lecker!!

    Deine Bilder sind wieder phänomenal.

    LG

  8. Ma che belli che sono Alex! Sto aspettando quel rotolino di filo bicolore dall’america da un sacco di tempo..:Spero non si sia perso per strada..: tu dove lo acquisti? Se lo prendi online mi daresti il link? Grazieeee

  9. weckfrau scrive:

    mit wie vielen weckmännern darf frau denn bei der teigmenge rechnen?

  10. Alex scrive:

    *Carlotta, grazie! Beati voi che avete un po’ di sole

    *Brii, fortunella :-) Baci a te

    *Arabafelice, Gaia, Katja, mi fa piacere che vi piacciano

    *Edith Pilaff, le ochette sono deliziose, vengono carine anche con la sciarpetta :-)

    *Manu, danke! Bei mir gibt es gerade Adventstee … etwas früh, aber passt gut zur Stimmung

    *Martina, io li ho presi qui: http://www.casa-di-falcone.de/Baender-Kordeln/Kordeln
    Hanno cose carinissime. Spediscono anche in Italia.

    *Weckfrau, da ich Weckmänner und Brötchen aus der Teigmenge gemacht habe, kann ich es nicht genau sagen, aber ich denke, dass sie für 10-12 kleine Weckmänner auf jeden Fall reichen. Meine sind aber wirklich relativ klein.

  11. Micha scrive:

    Ohja, die Weckmänner kenne ich von Sankt Martin auch. Die hat, glaube ich, bereits der Kindergarten ausgeteilt. Ach, was das schön als Kind mit der Laterne und zum Abschluß dann dem Weckmann.

    Letztes Jahr habe ich im Freiburger Raum einen Sankt-Martins-Umzug als Zaungast mitgemacht. Ich mag die Athmosphäre und die Kinderlieder dazu noch immer!

    … viele liebe Grüße

  12. Margherita scrive:

    Mi hai fatto venir volgia di prepararli! Sono bellissimi, sanno di buono e per le foto ecchettelodicoaffare! :D

  13. Glu-fri scrive:

    Alex mi stai facendo sentire l’atmosfera di festa anche qui…che é primavera e non c´é propio nessuno spirito festivo…Un abbraccio riconoscente.
    Simonetta

  14. Cathi scrive:

    jajaja, und die waren “saulecker”, ich war nämlich eins von den großen Kindern, die einen geschenkt bekommen haben :-)

  15. weckfrau scrive:

    vielen dank :)
    sie wurden, leicht modifiziert, soeben nachgebacken. wirklich lecker, und gleich verpackt um sie morgen auch verteilen zu können.
    aus den teigresten sind noch bällchen entstanden, gefüllt mit maronicreme

  16. Vaty scrive:

    Troppo carini!! Sei di una bravura impressionante: quando la tradizione si aggiunge alla passione e da’ vita a tanto talento…
    Vaty

  17. cristina b. scrive:

    quanti ricordi!! anch’io andavo in giro con la lanterna di sankt martin alle elementari ;)))
    le “lanternine” rosse dei tuoi golosissimi omini sono fantastiche!

  18. tenerissimi Alex, tenerissimi!

  19. ciao Alex, giusto ieri sera con una amica ci stavamo organizzando per andare ad un corso di cucina “Biscottini Natalizi”… e ci stavamo domandando: “Ma ci faranno fare gli omini biscottini?”. I tuoi, anche se non sono biscottini, sono carinissimi. E mi mettono l’allegria tipica del periodo natalizio! :)

  20. Simo scrive:

    Alex,sono bellissimi i tuoi Weckmänner! Personalmente li trovo più carini di quelli con la pipetta. Dove hai scovato le formine?

  21. Angela scrive:

    Deliziosi i tuoi omini, ottima la presentazione! Baci e a presto Angela

  22. ficoeuva scrive:

    resto estasiata da questi scatti, che bello, sento che questi omini popoleranno i miei sogni di stanotte!
    baci alex

  23. mariù scrive:

    Non so se guardi ‘Die Sendung mit der Maus’ (io sono ogni domenica mattina alle 11.30 fissa davanti alla tv, cascasse il mondo, per non perdermelo) ma la scorsa domenica hanno fatto vedere come fanno quelli industriali!
    Bacio, bellezza.
    Maria

  24. Barbara scrive:

    Io l’anno scorso li ho fatti con gli occhi e i bottoni con la glassa bianca, un lavoraccio.. Grazie per questa idea !!! :-)
    Il nastrino rosso con cosa lo attacchi??
    Barbara

    • Alex scrive:

      Ciao, il nastrino l’ho incollato semplicemente con un goccio di colla ultrarapida, facendo attenzione a non toccare l’impasto.

      • Barbara scrive:

        Grazie mille Alex!
        Buona giornata!!

        • maria scrive:

          ciao, vorrei farli per natale … sono troppo carinii e soprattuto l’impasto mi attira. mi piacerebbe decorarli appunto… Il nastrino quindi è di carta normalissima e non si mangia vero? attaccandolo con la colla, senza toccare l’impsto, resta quindi non fissato al biscotto….
          grazie mille
          maria

  25. Kamau scrive:

    yammi süße kleine Weckmänner :) Habe auch letztens einen leckeren Weihnachtsstollen gebacken

    http://thekamau.blogspot.de/

  26. erika scrive:

    ogni ricetta che pubblichi sul tuo blog mi fa venire l’acquolina in bocca! Vivo in Austria e apprezzo moltissimo il tuo modo di ‘mescolare’ le ricette italiane a quelle internazionali! weiter so! :)
    Erika

  27. rita scrive:

    ciao :D oggi ho provato la tua ricetta degli omini per San Martino :D sono FAVOLOSIIIIIIII :D e molto facili da fare!!!!! GRAZIE per questa BUONISSIMA ricetta :D un saluto dal salento by rita

  28. Stefano scrive:

    Ciao Alex,
    belli gli omini (e i panini) e belle le foto!
    Avrei una domanda: in Italia le bustine di lievito per dolci si aggirano intorno ai 15-16gr. e una bustina è per 500gr. di farina; vanno bene oppure in Germania il lievito per dolci è diverso, come ad esempio in UK dov’è più ‘allungato’ con amido?
    Grazie,

    Stefano

  29. Nino scrive:

    Oh ja! Li faccio subito, sofort! Danke

  30. Nino scrive:

    Confermo panini fatti e mangiati appena sfornati irresistibili…Wunderbar! grazie ALex

Lascia una risposta

  • Un post a caso

  • Archivio

  • Mi trovi anche su


    www.flickr.com
    This is a Flickr badge showing public photos from cuoche dell'altromondo. Make your own badge here.
  • Prossimi eventi

    • Fiere e mostre di giardinaggio in tutta Italia QUI
  • Foodblog tedeschi

    Köstlich & Konsorten