Florentiner – für mich ohne Schoko

Geschrieben am 5 Dezember 2011 | 36 Kommentare

Sind Florentiner ohne Schokolade eigentlich Florentiner? Weiß nicht, jedenfalls habe ich diesen letzten Schritt des Rezepts, die Unterseite mit halbbitterer Kuvertüre zu bestreichen ewig hinausgezögert und dann gänzlich ausgelassen, weil die Plätzchen vorher schon weggeputzt wurden. Und außerdem mag ich gar nicht so gerne Schokolade :-) Das Rezept hat mir meine Mutter aus Rom diktiert – sie hat es aus einem alten Buch aus den 80ern und sie hat es im Laufe der Jahre immer wieder verbessert. Das Schöne dabei ist, daß sie blitzschnell gemacht sind … ich rate Euch, gleich die doppelte Menge zuzubereiten!

Zutaten für ca. 20 Stück

  • 50 g Butter
  • 100 g Walnüsse und Mandeln, gehackt
  • 2 EL Orangeat+Zitronat, fein gehackt
  • 100 g Rohrzucker
  • 45 g Mehl
  • 60 g Crème fraiche

Die Butter zerlassen und abkühlen lassen. Walnüsse, Mandeln, Orangeat+Zitronat, Zucker und Mehl vermischen.  Flüssige Butter zugießen und die Crème fraiche einrühren. Zu einer weichen Masse verrühren. Den Teig in Häufchen (ca. 1 gehäufter TL) in großem Abstand voneinander auf ein mit Backpapier ausgelegtes Blech setzen. Bei 180°C ca. 12-13 Minuten goldbraun backen. Abkühlen lassen. Wer mag, kann die Unterseite mit Schokolade bestreichen.

Quelle: Eine sehr alte Ausgabe von „Backen&Kochen“, Teubner Verlag

Kommentare

36 Responses to “Florentiner – für mich ohne Schoko”
  1. brii sagt:

    buon giornoooo Ale!
    mi stai facendo venire voglia!
    ieri i ragazzi sono andati da Manfred biscottare. abbiamo fatto 3kg di impasto…c’erano biscotti dappertutto. come Gokki mi passa le foto ti faccio vedere.
    è stato bello vedere la casa di mio suocero piena di gente di nuovo. Lui era molto felice.
    buonssima giornata
    baciusssss

    • Alex sagt:

      Che bell’immagine Brii. Ricordo anche una foto che postasti l’anno scorso, tutta la tua famiglia intorno al tavolo a fare i biscotti. Un bacione

  2. Chiara sagt:

    non ho dubbi che siano buonissimi,forse li farò nella doppia versione, con e senza cioccolato, grazie! Buona giornata…

  3. Sophie sagt:

    Also, ich mag sie ja mit Schokolade ;-) Ansonsten vertrau ich voll und ganz auf das geheimerprobte Rezept deiner mamma !

    Buona settimana!

  4. Diletta sagt:

    Sono molto comuni (e amati) anche in England….io non li ho mai provati! Maybe quest’anno è la volta buona.

    Un sorriso plain e buon lunedì,
    D.

  5. Elvira sagt:

    Non so se biscotterò quest’anno, ma la semplicità di questi Florentiner (oh, hanno anche un nome pronunciabile, seppur tedesco!) potrebbe convincermi!

  6. CorradoT sagt:

    Mai provati, e dire che si chiamano „fiorentini“!!
    Ricetta copincollata al volo, li faro‘.
    CIAO

  7. donatella sagt:

    già ho nostalgia perché non viaggio da troppo tempo, poi mi metti questi biscotti e mi fai ricordare Monaco… buonissimi! proprio una bella ricetta, sono da rifare..

  8. Serena sagt:

    Se questo è solo l’inizio della tua carrellata di proposte natalizie, mi sa che non mi perderò una puntata! Sono d’accordo con te, il fondo di cioccolato li rovina completamente, perché copre i sapori, mi piacerebbe invece molto provare la tua versione „plain“

  9. Artemisia sagt:

    Mi sa che io apprrezzerei il cioccolato…foto struggentemente romantica.

  10. elena sagt:

    Li ho mangiati a Monaco e mi sono piaciuti tantissimo, ho intenzione di rifarli proprio nella tua versione senza cioccolato, così sno anche più veloci da preparare!

  11. claudia sagt:

    Oh, quanto adoro questi biscottini :) Mi piace la loro forma un po‘ arricciata, bruttina e grezza… mi hanno sempre attirato tanto! Bacini…

  12. Ros sagt:

    devono essere veramente buoni questi biscotti con questa loro trama un pò grezza, granulosa devo provarli :-)

  13. belli e buoni! da provare …
    passerò le giornate a fare biscotti! glomm!! ;)

  14. Eva sagt:

    Danke! – Ich liebe Orangeat und Zitronat! :-)

  15. Svet sagt:

    Ob mit oder ohne Schoko, Hauptsache, sie schmecken! Interessant finde ich vor allem, dass creme fraiche im Teig verwendet wird. Muß ich mal ausprobieren :-)

  16. Semplicemente da rifare…anche per rivalutare i canditi, che quando di qualità sono irrinunciabili!! =) Lys

  17. il ramaiolo sagt:

    Che bontà!! …aria di Natale!
    F

  18. Claudette sagt:

    Io ho „ereditato“ alcune ricette di biscotti natalizi dalla vicina di casa della mia nonna paterma, una signora tedesca che aveva sposato un italiano. Nessuno dei suoi figli ha continuato la tradizione dei biscotti natalizi; le ricette sono state trasmesse prima a mio padre e adesso a me. Questa ricetta manca: la inserisco subito e quest’anno la provo. Grazie!
    Claudette

  19. magafornella sagt:

    Ciao Alex….ho visto il tuo link e con enorme sorpresa ho scoperto un ennesimo Foto & Fornelli…. guarda anche questo blog …..http://fotoefornelli.blogspot.com/……diciamo che a scegliere nomi originali non siamo il massimo…uhauhuahua. e ce ne sono anche altri!
    a volte i miei amici quando mi cercano trovano gli altri…che bello!

    cmq puoi contattarmi sula mail che ho lasciato nel post.
    un saluto

  20. Roberta sagt:

    Questa mi mancava!! Grazie mille per la ricetta…

  21. Viviana B. sagt:

    Sembrano squisiti! Perdona l’ignoranza, ma che roba è la crème fraiche? Vorrei provare a farli, ma mi manca questo passaggio importante :-S

    • Alex sagt:

      La crème fraiche è come una panna acida ad alto contenuto di grasso. Puoi sostituirla con la panna da cucina, quella più densa, ma anche con del mascarpone leggermente diluito con latte.

  22. Antonella sagt:

    Potresti dedicare un post alla… conservazione dei biscotti?
    Qualche hanno fa avevo acquistato in trentino un ricettario tutto dedicato ai biscotti con tanti consigli per la conservazione, purtroppo l’ho perso :-(
    Ogni hanno sforno una notevole quantità di biscotti, ma la maggior parte devo consegnarli nello stesso giorno (maestre di scuola, colleghi di lavoro etc).
    Un mia cugina americana li congela già cotti (quelli non farciti), io volevo provare a congelare gli impasti… tu li conservi nelle scatole di latta… ma si mantengono fragranti?
    Complimentissimi per il blog.
    Antonella
    http://www.food-and-the-city.tk

    • Alex sagt:

      Io li conservo tutti nelle scatole di latta. Ci sono tipi che si conservano di più, altri meno. Ma 15 giorni almeno, soprattutto quelli burrosi :-) Non ho mai provato a congelare i biscotti

  23. Fico&Uva sagt:

    Ecco… io ieri mi sono messa li a fare i biscotti di Donna Hay quelli semplici al burro e vaniglia….e sono stati una delusione.
    Dico, no dico… possibile che non mi sia venuto in mente di prendere una tua ricetta .. chiedo venia, i prossimi che provo saranno categoricamente i tuoi!! ciao splendida Alex!!

    Ps ma sai che ho cercato in ogni dove lo stampo a forma di bassotto e non riesco a metterci su le mani :-((

  24. Quanto si conservano?? Vorrei farne dei piccoli cadeaux natalizi, quindi devono durare almeno 15 gg, che dici? Bella foto, romantica

    • Alex sagt:

      Questi si conservano abbastanza a lungo. Io li ho fatti quasi due settimane fa e sono ancora relativamente fragranti. Ecco, magari se puoi farli una settimana prima vai proprio sul sicuro.

  25. Anche a Lux li fanno cosi‘, e anche io li prefisco senza la couverture! Baciotti, xxx!!

  26. jo sagt:

    Ciao Alex, li ho fatti ieri, con la base di cioccolato (wenn schon, dann schon!:-). Sono una meraviglia! Grazie per la ricetta!

  27. Marina sagt:

    Li ho fatti….. e la scatola di latta e‘ rimasta vuota! Sono spariti direttamente dalla teglia! Buonisssssimi……. Grazie mille, non li conoscevo.

  28. aboutgarden sagt:

    conosco la versione classica con il cioccolato… goduriosa e ipercalorica, la tua è un’ottima soluzione e non vedo l’ora di provarla, grazie a te e a mamma!
    un caro saluto
    simonetta
    quanto mi piace il tuo blog!!!!

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Wohin am Wochenende?

    • Gartenterminkalender: hier

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten