Geeiste Mohnsahne

Geschrieben am 21 Februar 2010 | 58 Kommentare

Panna ai semi di papavero

Nach all diesen Light-Rezepten kommt jetzt endlich etwas Süßes. Der Plan war eigentlich ein anderer, denn ich wollte diese Sahne zu frischer Mango servieren. Allerdings ist die Mango über Nacht schlecht geworden, so wurde alles ohne Obst fotografiert. Aber gedacht ist das Rezept als Topping zu Obstsalat (zu Honigmelone schmeckt es besonders gut). Ein Kleks dieser Sahne macht sich sicherlich auch auf einem Stück Kuchen gut, oder?

Zutaten für 4 Portionen

  • 250 ml Sahne
  • 3 EL Mohnsaat
  • 1 EL brauner Zucker
  • 1/2 TL Zimt
  • Abrieb einer 1/2 unbehandelten Zitrone

Zubereitung: Mohn in der Moulinette fein mahlen, mit Zitroneabrieb und Zimt mischen. Sahne steif schlagen. Zucker und Mohnmischung unterheben. In eine Schale füllen und abgedeckt mindestens 1 Stunde ins Tiefkühlfach stellen. Nocken abstechen und zu frischem Obst oder Kuchen servieren.

Panna ai semi di papavero

Leicht verändert nach: Mezze – Ein Genuss, B. Matthei, M. Salameh, GU-Verlag

Kommentare

58 Responses to “Geeiste Mohnsahne”
  1. Genny G. sagt:

    non stento minimamente a crederlo!tu, data la neve , l'hai solo messa sul balcone vero ?

  2. Francesca sagt:

    bella alex, questo 'gelo' bianco a pois mi fa impazzire! poesia e gusto meraviglioso, tutto mescolato assieme.
    un bacio,buona domenica a te

  3. CorradoT sagt:

    Questa mi piace. Topping, magari, ma anche tuffarsi con un bel cucchiaio……

  4. Adrenalina sagt:

    Spettacolo!!! E che meraviglia l'abbinamento di colore…ti dirò meglio che il mango sia andato a male :P

  5. Snooky doodle sagt:

    che bella idea. Mi incuriosice molto il sapore!

  6. Ciboulette sagt:

    Alex, se questo è il sostegno del club io alzo bandiera bianca però :(

    Sai che i miei semi di papavero sono cos' sottili da sembrare già macinati?
    Buona domenica, io metto idealmente una grossa, enorme cucchiaiata di panna gelata sul caffè, e un'altra sullo strudel di mele (ideale) che ho accanto :)
    Un bacio!

  7. VerA sagt:

    foto meravigliose! come sempre!

  8. Sere sagt:

    Non sbagli un colpo Alex!… finalmente sono tornata a leggervi! un abbraccione!

  9. Alem sagt:

    va benissimo anche senza frutta!!!

  10. Ady sagt:

    "Mango" a dirlo ho fatto lo strudel oggi, però leggo solo ora che lo strudel , appunto, è finito, vabbè al prossimo la provo di sicuro, buona domenica ;-))

  11. Max sagt:

    Ottima idea … la proverò certamente :-)

  12. cocozza sagt:

    E' da provare subitissimo!
    bacioni cocozza

  13. mipi sagt:

    Allein schon wie das aussieht – Klasse!

  14. manuela e silvia sagt:

    PArticolarissima questa panna gelata, ed i semi donano proprio quel colore che la rende unica!
    Hai ragione, ci sembra perfetta con la frutta, peccato per il tuo mango…
    baci baci

  15. Alice sagt:

    bellissima!!!
    io adoro i semi di papavero! la proverò sicuramente!! =D

  16. Oxana sagt:

    Ma è bellissima idea!!! Proverò di sicuro. Grazie!

  17. sciopina sagt:

    io mi diverto troppo quando passo a trovarti. sei sempre una fonte d'ispirazione ed emulazione
    MITICA!
    ciao sciopy…

  18. acquaviva sagt:

    molto interessante questa tua interpretazine dolce… Ne conoscevo ha versione salata ma la tua è avvero intrigante…

  19. Wella sagt:

    Che idea stupenda Alex, complimenti. Wella

  20. Mamina sagt:

    Bello dolce; mi piacce molto!

  21. vaniglia sagt:

    molto semplice e bello.
    da fare, mi piace l'idea dell'abbinamento ad una torta…

  22. Anonymous sagt:

    GENIALE!
    gRAZIE
    annalisa

  23. Elga sagt:

    Di una semplicità disarmanta, hai ragione, ma è meravigliosa quella panna!
    Non vedo l'ra che arrivino i meloni per seguire il tuo consiglio!

  24. il ramaiolo sagt:

    wow!! Appena trafficato con questi semini ma per tutta un 'altra consistenza!!! Ciao

  25. Dodò sagt:

    queste tue idee veloci sono sempre fantastiche! mi chiedevo come rimane la panna dopo un'oretta. riesce ad addensarsi tutta o si gela solo la parte esterna e va girata?

  26. iana sagt:

    pure a me pare la morte sua… ovunque!

  27. Castagna e Albicocca sagt:

    Ma come ti vengono queste idee???
    Solo tu….solo tu… ;-)
    Castagna

  28. Giò sagt:

    Alex sei un genio!!molto particolare ma intrigante nella sua semplicità!!

  29. Alessandra sagt:

    Che voglia! Semplice ma efficace. Anch'io mi unisco a Ciboulette pensando che i semi di papavero sono piccolini, e magari gli darei una pestatina a mano nel mortaio,giusto per fare uscire il sapore, invece di metterli nel macinacaffe. Che dici, si puo' fare, o e' proprio meglio macinarli?

    grazie

    A.

  30. Gaia sagt:

    il gelato a pallini!
    ;-)

  31. enza sagt:

    vade retro io ci riprovo con la dieta.
    povera me farò gli incubi al sapor di panna gelata

  32. Andrea sagt:

    Questi ingredienti assieme sono una novità per me, bell'abbinamento
    ciao

  33. La cuoca Pasticciona sagt:

    oohhhh mammalina.. devo assolutamente provarla.. chissà che sapore divino.. questa ricetta non mi scappa… bacio

  34. Nanette sagt:

    This looks absolutely exquisite!

  35. Onde99 sagt:

    Oh, Alex, sai che ho finito ieri i semi di papavero? Per una preparazione altrettanto golosa, ma mi sarebbe piaciuto averne ancora un po' per un topping così… E qui si trovano con una tale difficoltà :-(

  36. Saretta sagt:

    DIABOLICA!!!!che guduriaaaa

  37. claudia sagt:

    che voglia!!!! STASERA LA FO!! ciao alex grazie per le sempre belle idee!

  38. Milliways sagt:

    Danke für das Rezept! Ich liebe Mohn… allein schon als Hingucker ;).

  39. Nirvana77 sagt:

    wowwww… ma iio il macinino da caffè non ce l'ho!! Posso usare il Kenwood tritatutto o i semini son troppo fini??!! Buona settimana!
    Fedra

  40. Cuoche dell'altro mondo sagt:

    Grzaie a tutti!

    Rispondo alle domande: io ho lasciato la panna in freezer per un'ora, nella ricetta originale consigliano 4 ore. L'avevo già fatta in passato, attenendomi alle 4 ore e l'ho trovata troppo dura. Dipende un po' anche dalla temperatura del vostro freezer. La panna deve risultare leggermente gelata, ma non dura.

    Ovviamente potete anche usare i semi di papavero interi, magari cercando di pestarli prima un po' al mortaio in modo che sprigionino quel loro sapore deciso. Macinandoli si ha quasi una farina che, amalgamata alla panna, risulta più morbida nella consistenza.
    Non so se il tritatutto ce la fa, se ne dovrebbero tritare quantità enormi per ottenere un risultato soddisfacente. Credo almeno. Io proverei prima con un mortaio.
    A proposito di strudel mi viene in mente che è da una vita che voglio provare a fare lo strudel di semi di papavero.

    Un saluto dolce a tutti
    Alex

  41. Kja sagt:

    Non avrei mai pensato di mettere di congelare la panna montata, e` un'otima idea per improvvisare o quasi un gelato e se sa abita fuori dall'italia se ne ha sempre bisogno

  42. Kja sagt:

    Va beh, ho pubblicato il commento senza rileggere, fioccano gli errori :)

  43. Nepitella sagt:

    ma che meraviglia! ecco come rendere qualcosa di semplice speciale :-)
    Comunque vanno benissimo anche le tue insalate!!!
    Un abbraccio

  44. terry sagt:

    Idea da salvare per quest'estate… da provare come suggerisci con melone o anguria…chssà con le pesche???…slurp! :)
    grande!

  45. papavero di campo sagt:

    geniale ricetta quando la semplicità tocca vertici da ottomila!
    e papavero si vede ben rappresentato:-)

  46. arabafelice sagt:

    Non sei mai scontata, complimenti e grazie per l'ennesima ricetta che salvo immediatamente ;-)

  47. tepperella sagt:

    adoro la panna in ghiaccio! grazie!

  48. fra sagt:

    Ma tu guarda, oggi è lunedi e come ogni lunedi volevo riniziare la dieta ma mi sa che domani farò già una pausa preparandomi questa bella panna con i semini di papavero! Appena ho visto la foto ho capito che non avrei potuto resistere!!

  49. La Gaia Celiaca sagt:

    semplice e sicuramente buonissima.
    e poi mi piace l'effetto cromatica, questo bianco e nero.
    la terrò presente, sicuramente



    non mi è però del tutto chiaro quale sia la parentela fra questa ricetta e la parola D-I-E-T-A.

    comunque non mi interessa, quella parola non esiste nel mio vocabolario!

Lascia una risposta

You must be logged in to post a comment.

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten