Orangen- und Vanillesalz

Geschrieben am 9 Januar 2010 | 71 Kommentare

Sale all'arancia

Fangen wir gaaaaanz langsam mit den Rezepten an, auch weil ich noch nicht so richtig Lust zu kochen habe. Zu Weihnachten habe ich Das kleine Buch vom Salz von Teubner geschenkt bekommen. Normalerweise habe ich aromatisierte Salze immer nur gekauft und verschenkt, jetzt werde ich sie sicherlich alle selbst machen. Es gibt unzählige Varianten. Hier erstmal zwei davon. Vom Orangensalz bin ich jetzt schon begeistert.

Orangensalz

  • 50 g grobes Meersalz
  • 1 unbehandelte Orange
  • 1 EL Puderzucker

Die Orange waschen und mit Schale in dünne Scheiben schneiden. Auf ein mit Backpapier belegtes Blech verteilen und dünn mit Puderzucker bestreuen. 2-3 Stunden bei 80°C (Umluft) trocknen. Die Orangenscheiben gut abkühlen lassen, zerbrechen und mit dem Salz zermörsern oder in einer Gewürzmühle fein mahlen. In einem luftdicht schließendes Glas aufbewahren.

Passt gut zu: Fisch, Geflügel, Kartoffeln, Schokolade, Salate

Vanillesalz

  • 2 Vanilleschoten
  • 50 g grobes Meersalz

Die Vanilleschoten samt Schale in kleine Stücke schneiden und mit dem Salz in einer Gewürzmühle fein mahlen. Eventuelle Schotenrückstände herausnehmen. In einem luftdicht schließendes Glas aufbewahren und vor der Verwendung 1 Tag aromatisieren lassen.
Wer keine Gewürzmühle besitzt, kann feines Salz in einem geschlossenen Glas mit einer Vanilleschote ca. 1 Woche aromatisieren lassen.

Passt gut zu: Jakobsmuscheln, Fisch, exotische Gerichte, Meeresfrüchte, Gemüse (Kürbis), Desserts und Gebäck.

Sali aromatizzati

Sale alla vaniglia

Quelle: Das kleine Buch vom Salz, Teubner, S. 64 + S. 150

Kommentare

71 Responses to “Orangen- und Vanillesalz”
  1. dada sagt:

    L'idea è stupenda e un sale puo' cambiare un piatto :-)
    Foto bellissime come al solito
    Un abbraccio (non salato)

  2. Onde99 sagt:

    Che meraviglia!!! Sai che ne parlavo ieri con Topy79, del fatto che dovremmo preparare dei sali aromatizzati, anche per fare dei pensierini. Queste sono ottime idee e, in mancanza del tuo libriccino (che avevo visto quest'estate proprio a Heidelberg, al piano superiore del negozio di casalinghi dove siamo state anche insieme, ma che naturalmente non ho comprato, perché il mio tedesco è inconsistente), spero ce ne fornirai altre! Un bacio

  3. Anonymous sagt:

    Una domanda per Alex: non è che le arance si possono seccare anche col calore dei termosifoni? Mi spiacerebbe consumare tanta elettricità e non uso mai il forno a temperature così basse.
    Grazie, Daniela.

  4. Cuocopersonale sagt:

    Complimentiiiii…
    ho pure io un blog di cucina da poco.. ed un sito in cui spiego il mio lavoro.. speriamo che anche il mio blog diventi bello come il vostro..
    Buona cucina.. Matteo

  5. Cuoche dell'altro mondo sagt:

    *Sciopina, ne sono felice

    *Valentina, vedo che sono in buona compagnia

    *Colombina, seguira certamente anche quello al limone

    *Aquaviva, ;-)

    *Meringhe, l'ispirazione ci sarebbe anche, ma devo tenermi a stecchetto!

    *Gatadaplar, augurissimi anche a te

    *Lenny, se comunque fai anche la polvere d'arancia puoi anche mischiarli. Qui ho usato le arance intere e non solo buccia che sicuramente è più "pregiata"

    *Jajo, copia copia!

    *Alex, che procedimento usi?

    *Silvia, se ne possono fare di tantissimi tipi. Li regalerò molto volentieri

    *Corrado, mi sembra di si.Ora me lo studio meglio quel libricino

    *Simona, tu come lo usi quello alla vaniglia?

    *Fra,lo sto usando tantissimo

    *Albertone, in commercio costano un botto, meglio farseli in casa

    *Alessandra, Susy, thanks

    *Laura, è un libro tedesco. Il link lo trovi nell'introduzione tedesca al post

    *One girl, quello alle arance l'ho usato per le carote al miele, buonissimo.

  6. Cuoche dell'altro mondo sagt:

    *Silvia,che piacere leggere il tuo commento, grazie!

    *Cindystar, anche con le erbe ci si può sbizzarrire

    *Cobrizo, toh, mica lo sapevo! Ottima dritta

    *LaWoodstock, cioccolato al fior di sale e cioccolato all'arancia ormai sono dei classici. Così si abbinano le due cose. Io lo vedrei anche per la torta al cioccolato al fior di sale – ricetta buonissima!

    *Lydia, più lo uso e più lo dico anche io :-)))

    *Terry, in questo periodo bisogna approfittare dell'ottima offerta di arance

    *Sil, il mondo dei foodblogger è davvero internazionale. Verrò a visitare il tuo. Intanto benvenuta qui

    *Niki, che ganzissima novità!!!!!

    *Carla, il libro purtroppo è solo in tedesco, trovi il link nel testo tedesco di questo post

    *Scribacchini, infatti ho notato che sono in buona compagnia. Allora fra un po' comincio a bombardarvi di vitamine e ricette ipocaloriche

    *Aiuolik, nel libro che ne è anche uno al peperoncino,devo guardarmi bene la ricetta

    *Gaia, quelli usali al naturale, per i sali aromatizzati basta un sale grosso o del fior di sale

    *Lory, grazie. Speriamo sia la volta buona

    *Giulia, sarebbe stata una perfetta idea regalo per Natale, sarà per l'anno prossimo con i regalini dalla cucina

    *Franci, allora non hai scuse se hai le arance bio

    *Dada, ricambio con un bacio dolce :-)

    *Onde, deve essere stato un altro libro, questo è uscito poco prima di Natale. Si si,ne proporrò altri

    *Daniela, le bucce si essiccano sicuramente sul termosifone, lo farei solo con le bucce.Temo che con le arance intere con la polpa sia più difficile. Oppure bisogna usare un essiccatore

    *Matteo, benvenuto nel mondo dei foodblogger, ti divertirai un sacco!

    Ciao
    Alex

  7. mominthecity sagt:

    il sale all'arancia ancora non lo conoscevo, io uso l'arancia disidratata da aggiungere al condimento delle tartare di pesce. Proverò certamente anche questo sale

  8. enza sagt:

    a me lo regalarono, alla vaniglia e affumicato.
    quello affumicato l'ha seccato Nicoletta, sbam una botta e via.
    quello alla vaniglia l'ho nascosto meglio per non fargli fare la stessa fine.
    ma girala come vuoi sempre cloruro di sodio è!

  9. lucia sagt:

    L'anno scorso per Natale avevo progettato di regalare qualcosa fatto da me alle mia amiche, ma come al solito mi sono ridotta all'ultimo minuto con un niente di fatto. Mi sono guardata intorno: sale grosso di Trapani, polvere d'arancia appena fatta e erbette provenzali comprate alla fiera dell'artigianato. Ho mescolato il tutto, riempito i vasetti e le amiche hanno apprezzato! La prossima volta proverò quello alla vaniglia. Le tue foto sono sempre bellissime! Buon anno!

  10. soleluna sagt:

    Complimenti un idea bellissima per preparare i sali profumati…è la prima volta che faccio visita al vostro blog e lo trovo interessantissimo…buona giornata Luisa

  11. miciapallina sagt:

    60 commenti?
    Alex, amore mio, solo a leggerli facciamo notte!
    E daltronde…. c'era da aspettarselo quando tu continui a fare cose del genere.
    Prevedo che questo sale aromatizzato diventerà un vero must… come la povere d'arancia!
    Evviva evviva te!
    nasinasi
    p.s. evito commenti sulle foto… sto rosicando e non sarebbe carino!

  12. Barbara sagt:

    Girando girando sono arrivata qui… avete un blog proprio bello, complimenti! Non conoscevo il metodo per aromatizzare il sale! Con le prossime arance bio lo farò anche io! Grazie per la dritta, ci rivediamo presto!

  13. Valeria sagt:

    sono fantastici, avrei voluto prepararne qualche vasetto per regalarlo a Natale, ma non ce l'ho fatta! mi toccherà farlo solo x me!!! ihihihh

  14. matrioskadventures sagt:

    spettacolare! scusami l'ignoranza ma il sale aromatizzato è una cosa assolutamente nuova per me, non vedo l'ora di provarlo.

  15. AMC sagt:

    L'idea dei sali aromatizzati mi è sembrata subito fantastica..ho provato subito a fare quello all'arancia.
    Purtroppo ho incontrato grosse difficoltà ad essicare le fettine d'arancia nonostante avessi seguito alla lettera le tue indicazioni. Figurati che dopo 4 ore la maggior parte delle fettine era ancora umidiccia! Primo tentativo fallito…mi puoi aiutare?

  16. AMC sagt:

    Dimenticavo: normalmente il mio forno non mi dà problemi con le cotture, anzi, a volte capita di dover diminuire i tempi della ricetta che sto facendo perchè altrimenti cuoce troppo.
    Grazie ancora.

  17. Cuoche dell'altro mondo sagt:

    AMC, hmm, allora: le fette devono essere davvero sottili, questo è uno. E hai messo il forno ventilato? A me dopo neanche due ore erano essiccate. Poi ho spento il forno e ho lasciate le fette in forno per un altro po' fino all'essiccazione completa. Potresti poi metterle anche sul termosifone per finire di essiccarle.

    Un abbraccio a tutti
    Alex

  18. AMC sagt:

    Ti ringrazio Alex per la risposta ma purtroppo si, avevo usato il forno ventilato, avevo tagliato il tutto a fettine sottili…e il tentativo del termosifone lo avevo già fatto…bah?!?…io sono de coccio per cui…che altro fare se non riprovare? Ciao e grazie ancora

  19. Uvetta sagt:

    ma che spettacolo Alex! il binomio sale all'arancia + cioccolata mi ha acceso le turbine…altro che dieta! il tuo blog è sempre meraviglioso cara, sei eccezionale!

  20. Chefclaude sagt:

    Magnifico!
    Io le arance però le sbianchisco sempre, prima del forno.

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Wohin am Wochenende?

    • Gartenterminkalender: hier

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten