Tomaten-Pfirsich-Koriander-Salat

Geschrieben am 11 August 2011 | 31 Kommentare

Diese Kombi Tomaten-Pfirsich lässt mich einfach nicht los. Als ich letztens bei Monambelle ihren Zypriotischen Koriandersalat entdeckt habe, musste ich gleich los und im türkischen Supermarkt ganz viel Koriander kaufen. Ich mag nicht so gerne Gurken im Salat, habe also kurzerhand beschlossen, daß als krosse Zutat noch etwas geröstetes Fladenbrot dazu passen könnte. Und das hat es. Ein ganz frischer Sommersalat. Es ist doch Sommer oder? Heute sprachen sie im Fernsehen von hochsommerlichen Temperaturen von 25 Grad hier im Süden. Wenn man sich den Temperaturdurchschnitt des Sommers anschaut, dann könnten wir heute wirklich Hochsommer haben. Also nichts wir raus: Eis essen, Sonne tanken, abends grillen. Dazu diesen Salat. Morgen könnte schon wieder Herbst sein.

Zutaten für 2 Personen

  • 2 große reife Tomaten
  • 2 Pfirsiche (ich habe weiße verwendet)
  • 1 Handvoll frischer Koriander, gehackt
  • 2 Handvoll Weißbrot, in Würfel geschnitten
  • Olivenöl
  • Essig
  • Salz

Die gewaschenen Tomaten und Pfirsche in Stücke schneiden. Den Koriander dazugeben. In der Zwischenzeit das Brot in einer Pfanne mit etwas Olivenöl rösten. Den Salat mit Olivenöl, etwas Essig und Salz würzen und schließlich das Brot darüber geben. Sofort servieren.

Leicht abgewandelt nach: Monambelles

Kommentare

31 Responses to “Tomaten-Pfirsich-Koriander-Salat”
  1. Daniela sagt:

    Che bello. Mi hai fatto tornare in mente le belle estati umbre, in montagna peró, di tanti anni fa. Strade bianche e notti buie piene di lucciole. Anche per me questa è l’estate di insalate di pesche. Anche con peperoni colorati, pollo e lime. Fidati!! Baci

  2. colores sagt:

    Buondí Alex, non ti negheró che qualche lacrimuccia mi é scappata anche a me leggendoti. Anch´io trascorrevo l´estate in Italia dai miei nonni, e come voi, facevamo la passata di pomodori, le melenzane sott´olio, le frittele di zucchini ecc. che bei ricordi di un infanzia che non torna piú, di una spensieratezza infantile… e adesso smetto altrimenti diventeranno lacrimone…:-) Questa ricetta( come tutte ció che mostri) é stupenda, sai che ne ho provate molte da te proposte e sono sempre una garanzia di successo? un mega bacio, e dai presto arriveranno anche le vancaze per te!!!

    • Alex sagt:

      Che bello però poter avere questi ricordi, siamo fortunate. La spensieratezza è ciò che più mi manca.
      Sono felice che le ricette che hai provato ti siano piaciute. Un abbraccio

  3. gaia sagt:

    ci sono anche io, non sei sola…
    rileggendo il tuo blues, è arrivato pure a me. l’estate io giravo meno, ma stavo nella mia amata campagna tutto il tempo, a passarlo esattamente come te:
    pomodori, more, biciletta (e, più tardi, il mitico sì), lucciole, vasi di pomarola scoppiati, e pure annaffiatura dell’orto!
    ;-)
    un abbraccio!

  4. Silviafiore sagt:

    ciao Alex sono una pigrona perciò gusto con gli occhi le tue ricette ma non riesco a decidermi a provarne una! sarà perchè lavoro per un catering ma finisco sempre per avere qualcosa di pronto (già cucinato dai cuochi) e quindi questo non mi stimola a darmi da fare anche se i tuoi accostamenti con le spezie mi incuriosiscono molto.
    Ciò nonostante da quando una mia collega mi ha fatto conoscere il tuo sito ogni giorno quando apro il pc e mi precipito a leggere quali siti e blog suggerisci e mi faccio una scorpacciata di immagini e viaggio con la fantasia!
    perciò grazie perchè arrichisci le mie giornate che altrimenti in questo periodaccio sarebbero un pò blues….

  5. Sara sagt:

    Alex Alex…un vaso di ricordi hai scoperchiato con il tuo post!E pure io mi commuovo pensando alle „vacanze“ che trascorrevo dalla nonna.Mia nonna è semre stata più tradizionalista come sapori ma, ha sempre amato assaggiare tutto, lei che durante la guerra la fame l’ha patita davvero.Forse la curiosità nei sapori l’ho presa da lei :)
    Un abbraccio
    Sara

  6. Susa sagt:

    Bei uns regnet es seit 24 Stunden, aber diesen Salat könnte ich jederzeit essen! Sooo köstlich. Wie schön, dass Du daraus eine Art Brotsalat gemacht hast, dass muss ich auch ausprobieren. Das letzte Mal gab ich eine handvoll gegrillte Garnelen darüber, auch sehr köstlich.

  7. TATIANA sagt:

    Quanti ricordi con le tue parole….ma lucciole sparite anche da me

  8. Rebecca sagt:

    io le lucciole le ho riviste l’anno scorso nel giardino del mio ragazzo a Trento! erano tantissime! mi sono molto emozionata, non le vedevo da anni!:D

  9. Carla sagt:

    Ciao Alex.. io ci sono ancora! E ti do una bella notizia.. nelle Marche le lucciole „resistono“. Puoi vederle nelle notti calde stendersi sopra i prati, dicono i contadini che quando sono tante, ma così tante da illuminare un prato è perché sono innamorate e cercano il proprio compagno. Certo che è una delle tante meraviglie per cui vale la pena abitare questo mondo così confuso. Perciò sei ufficialmente invitata.. se ti prende la nostalgia!

  10. giulia sagt:

    Ciao cara!!! Le lucciole sono la passione di Andrea! Nel giardino dei suoi nonni (anche per me se non ci fossero sarebbe un bel guaio!!) di sera le acchiappa, le mette sotto ad un bicchiere e la mattina dopo ci trova un soldino… In realtà la nonna le libera appena può!!!
    Le lucciole sono poesia, quei punti luminosi che danzano nella notte fanno sognare ad occhi aperti!
    Un bacio grande giulia

  11. Fico&Uva sagt:

    Bello questo tuffo nei tuoi ricordi Alex, vorrei tanto che Vicky crescendo abbia dei ricordi simili ai tuoi! Quasi in partenza anche tu dunque…. a noi manca ancora una settimana… lunghissima attesa!

  12. Grossartige Kombi! Werde ich bestimmt ausprobieren. Gruesse aus Colorado in die Heimat. Kirsten

  13. molto bella questa insalata e questa foto!Chissa‘ come‘ la pesca in mezzo ai pomodori,non mi resta che provare!

  14. k sagt:

    Ci sono ancora anch’io anche se solo per un paio di giorni, poi andrò a respirare il… fresco! Per quest’anno niente barca, visto che il nuovo impallamento è per la montagna, ma insomma la barca è sempre lì e rimedieremo con qualche weekend settembrino, spero! Anch’io provo un bel po‘ di nostalgia per le estati infinite di quando ero piccola, in toscana da mia nonna, a girellare per il piccolo paesino, a perdersi nei campi a raccogliere i pomodori nell’orto… che voglia di tornarci, sono passati così tanti anni!!! adoro il coriandolo, rimpiango solo qui di non aver modo di coltivarmelo, ma un mazzetto si trova abbastanza facilmente. Buona estate cara, ci si rilegge a settembre!

  15. Dani sagt:

    Das ist ja eine gewagte Kombination! *begeistert mich
    Hört sich sehr interessant an.
    Wird gemerkt.

    Einen schönen Sonntag,
    Dani

  16. Sophie sagt:

    Die Kombi Pfirsich und Tomaten liebe ich ebenfalls. Hab ich glaub ich letzen Sommer schon mal gepostet, damals hab ich ihn mit etwas Schinken gemacht … Koriander dazu ist top!

Lascia una risposta

  • Es war einmal

  • Archiv

  • Meine Fotos bei

  • Deutsche Foodblogs

    Köstlich & Konsorten